Art Bonus e detrazioni fiscali

14/05/2015 - Investire in cultura: un "Art bonus" e agevolazioni fiscali per donazioni nel campo dei beni culturali e del turismo
Immagine
— Immagine

I privati che decidono di investire in cultura, ad esempio facendo una donazione per il restauro di un bene culturale, possono usufruire di un sistema di incentivi fiscali, previsti dal cosiddetto Decreto cultura (decreto legge 83/2014).

Si tratta di una detrazione fiscale del 65% in 3 anni per chi investe in cultura: su restauri e tutela del patrimonio artistico italiano o per aiutare teatri, istituti culturali, fondazioni liriche.

Questa agevolazione, che si traduce in un credito di imposta ripartito in tre quote annuali di pari importo, è stata introdotta dal governo con l'obiettivo di promuovere la cultura e il turismo.

Il Comune di Pordenone invita chiunque fosse interessato a investire in cultura, sui beni culturali, artistici, architettonici, monumentali, storici,  bibliografici e archivistici, a contattare gli uffici del Settore cultura per avere le informazioni necessarie (dirigente dott.ssa Patrizia Mauro, tel. 0434392910).

Il versamento dovrà essere intestato a

Comune di Pordenone - Corso Vittorio Emanuele II, 64 - 33170 Pordenone
P.I. 00081570939 - C.F. 8000215093

e versato indifferentemente su uno dei seguenti conti:

BANCA POPOLARE FRIULADRIA S.p.A. Sede di Pordenone - Piazza XX Settembre 19
Filiale 100 – Cod. Ente 3000058
Cod. IBAN: IT 08 I 05336 12500 000040663289
Numero c/c: 406632/89 Cod. ABI: 05336 Cod. CAB: 12500 Cod. CIN: I

BANCOPOSTA – Posteitaliane S.p.A.
Cod. IBAN: IT 55 W 07601 12500 000012582599
Numero ccp: 12582599 – COMUNE PORDENONE SERVIZIO TESORERIA
Cod. ABI: 07601 Cod. CAB: 12500 Cod. CIN: W

Nella causale indicare ART BONUS specificando la finalità del versamento.