Questo sito fa parte di www.comune.pordenone.it

Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

Strumenti personali
Comune di Pordenone - Sito Web ufficiale
Contatti

Corso Vittorio Emanuele II, 64 33170 Pordenone

tel. 0434 392111

P.I. 00081570939

C.F. 80002150938

Posta Elettronica Certificata comune.pordenone@certgov.fvg.it

Galleria Harry Bertoia
Home Mostre ed eventi Mostra «Italia metafisica»

Mostra «Italia metafisica»

Opere di George Tatge
Mostra «Italia metafisica» - Banner

 

Close

 

Close

 

Close

Evento a pagamento

Quando: dal 18/03/2017 al 30/07/2017

Orario:

da mercoledì a domenica ore 15-19

Dove: Galleria Harry Bertoia - Corso Vittorio Emanuele II, 60 - Pordenone

Contatto: Comune di Pordenone - 0434/392960 - 0434/392918 - attivitaculturali@comune.pordenone.it

Aggiungi l'evento al calendario: iCal - Google Calendar

Link: http://www.georgetatge.com

Le immagini del fotografo George Tatge raccolte nella grande mostra Italia Metafisica raffigurano segni, simboli e geometrie sacre, ispirate dall'Italia “costruita” e cioè dall'opera dell'uomo.

Nelle 66 immagini in mostra, di grandi misure in bianco e nero, non solo architettura, ma anche edifici minori e manufatti di ogni tipo che l'uomo lascia dietro di sé. Metafore e misteri dell'abitare temporaneo nei luoghi e dell'inevitabile passaggio oltre.

Alcuni spazi ritratti da Tatge possono ricordare le visioni dei pittori che hanno lavorato nel primo Novecento, ma il termine Metafisico è stato scelto, in questo caso, per sottolineare l'intento dell'autore di utilizzare un luogo fisico per esprimere un concetto astratto o un particolare stato d’animo.

L'attenzione dei Surrealisti per i simboli, per l’inconscio e per la complessità della psiche si ritrova in altre immagini di Tatge: la sua poetica dello sguardo pone poesia e fotografia sullo stesso piano, in quanto entrambe arti del frammento.

Particolarità della mostra allestita a Pordenone è l'esposizione in una grande stanza di 132 particolari estrapolati dalle 66 immagini in mostra. Grazie all’uso di negativi di grande formato è stato possibile estrarre dettagli che si presentano quasi come immagini nuove: «come il mondo che si apre all’esplorazione dei fotografi, la singola fotografia può contenere un mondo di immagini», spiega il fotografo.

Il catalogo della mostra, edito da Contrasto, è risultato vincitore nel 2015 dell’IPA Award della Lucie Foundation di New York (International Photography Awards), nel 2016 il catalogo ha ricevuto il prestigioso Premio Ernest Hemingway di Lignano Sabbiadoro.

George Tatge
Nato a Istanbul nel 1951 da madre italiana e padre americano,
George Tatge ha scelto, oltre 40 anni fa, di vivere in Italia e di dedicarsi alla scoperta di questa terra affascinante e complessa. Ha così raccontato la penisola con la sua Deardorff 13 x 18cm, una macchina leggendaria a soffietto che produce negativi in bianco e nero di grande formato che vengono stampati dall’autore in camera oscura. Una tecnica lenta e meditativa per capire un mondo in rapida trasformazione e per produrre immagini che ispirano i visitatori ad uno sguardo lungo e approfondito. Tatge ha trascorso l’adolescenza tra l’Europa ed il Medio Oriente prima di trasferirsi negli Stati Uniti.

INGRESSO ALLA MOSTRA
Biglietto intero 3,00 € - Biglietto ridotto 1,00 €
Il biglietto dà diritto all’ingresso, in giornata, anche al Museo civico d'arte

 

Mostra organizzata dal Comune di Pordenone
in collaborazione con la Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia
con il contributo di Fondazione Friuli
con il sostegno di Crédit Agricole Friuladria e Itas Assicurazioni
Cerca
Eventi
  • Mostra «La città dipinta»

    dal 26/08/2017 al 29/10/2017

    Un racconto con immagini e parole per descrivere i due corsi storici di Pordenone, fulcro identitario della città. Immagini disegnate a mano dall’architetto veneziano Pierfranco Fabris, le parole sono quelle dello studioso Fulvio Comin. INGRESSO GRATUITO

  • Mostra «Icons of art / Mosaic Young Talent»

    dal 02/09/2017 al 29/10/2017

    Ritratti in mosaico. INGRESSO GRATUITO