Questo sito fa parte di www.comune.pordenone.it

Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

Strumenti personali
Comune di Pordenone - Sito Web ufficiale
Contatti

Corso Vittorio Emanuele II, 64 33170 Pordenone

tel. 0434 392111

P.I. 00081570939

C.F. 80002150938

Posta Elettronica Certificata comune.pordenone@certgov.fvg.it

Museo Civico d'Arte
Home Mostre ed eventi Mostra «Immagini dal Friuli Venezia Giulia»

Mostra «Immagini dal Friuli Venezia Giulia»

Dieci punti di vista. Mostra fotografica a cura di Guido Cecere. #EstatePN
Mostra «Immagini dal Friuli Venezia Giulia» - Banner
Locandina

Locandina  

Close
Locandina

Locandina

Franco Martelli Rossi

Franco Martelli Rossi  

Close
Franco Martelli Rossi

Franco Martelli Rossi

Stefano Tubaro

Stefano Tubaro  

Close
Stefano Tubaro

Stefano Tubaro

Ulderica Da Pozzo

Ulderica Da Pozzo  

Close
Ulderica Da Pozzo

Ulderica Da Pozzo

Quando: dal 04/08/2017 al 18/08/2017

Orario:

Da mercoledì a domenica ore 15-19

Dove: Museo civico d'arte - Corso Vittorio Emanuele II, 51 - Pordenone

Contatto: Associazione Panorama

Segui questo evento su: Facebook

Aggiungi l'evento al calendario: iCal - Google Calendar

Quando si mettono insieme 10 fotografi diversi fra loro per età, provenienza e stile, è quasi inevitabile che saltino fuori diversi “punti di vista” e questo potrebbe sembrare un problema se si puntasse soprattutto all’omogeneità, in una collettiva. Ma rovesciando il ragionamento, invece, la varietà, la diversità spesso, e anche in questo caso, va considerata come un vantaggio, un pregio.

Con questo criterio va vista questa mostra di autori, scelti fra i più noti e attivi della nostra Regione, che ci presentano tre immagini ciascuno, scelte con piena libertà di soggetto, tecnica, “sapore”, ma accomunate dalla tematica del paesaggio, sia esso urbano o naturalistico.

Nonostante questa varietà, comunque, possiamo tentare di leggere i lavori creando qualche raggruppamento di massima: Ulderica Da Pozzo, Stefano Ciol e Daniele Indrigo, ad esempio, sono autori che ci presentano brani di paesaggio nel senso più classico del termine, anche se la loro sensibilità è assolutamente moderna e personale. Altro abbinamento di lettura possibile è quello fra Cesare Genuzio e Alessandro Secondin, inclini a cercare armoniche geometrie, l’uno a Palmanova, l’altro a Erto e Casso. Per i rimanenti cinque autori, invece, il commento va fatto caso per caso. Alida Canton, nel rigore del Bianco-Nero, è l’unica che si occupa di paesaggio urbano, e lo fa con grande originalità. Franco Martelli Rossi è l’unico autore nelle cui immagini è presente l’elemento umano, e questa presenza è di grande fascino e valore, anche se potrebbe sembrare marginale. Danilo Rommel ci offre una visione quasi surreale di Pordenone, trasfigurata dall’uso dell’infrarosso, una delle sue specialità. Stefano Tubaro reinterpreta strutture abbandonate e dimenticate, rivestendole magicamente di luci colorate, che le riportano a nuova vita. E infine Sergio Vaccher, un grande “naturalista”, ci presenta tre dei suoi fantastici studi di animali che ci mostrano realtà che difficilmente ai nostri occhi è dato di vedere.

In conclusione una trentina di caleidoscopiche visioni che ci affascinano per la loro professionalità e originalità, nel segno del buon gusto, senza funambolismi digitali di post-produzione, ma piuttosto alla ricerca di profondità e intensità di visione, quella dei veri fotografi.

Guido Cecere

Cerca
Eventi