Destinazione dei resti ossei o mortali derivanti da esumazione ordinaria

Ufficio competente

Office Servizi cimiteriali e polizia mortuaria
Segui il link per conoscere indirizzo, recapiti e orari di apertura

Responsabile del procedimento

Person Canzian Lorella - Funzionario amministrativo contabile - Posizione organizzativa - email: lorella.canzian@comune.pordenone.it - tel.: 0434392382

Responsabile dell'istruttoria

Descrizione sintetica del procedimento

Dopo dieci anni dalla sepoltura, i resti della salma possono essere estratti dal terreno (esumazione).

L'inizio delle esumazioni è comunicato almeno sei mesi prima, installando su ogni tomba un cartello plastificato o mediante comunicazione individuale ad almeno un familiare del defunto.

Le persone interessate possono richiedere all'ufficio che, dopo l'esumazione del loro caro, gli eventuali resti ossei siano:

  • tumulati in un loculo o loculo-ossario, già in concessione o da richiedere in concessione
  • trasferiti in altro Comune
  • depositati in ossario comune
  • avviati a cremazione.

Nel caso, dopo l'esumazione, si constati la non completa mineralizzazione della salma (non resti ossei), i resti mortali non mineralizzati, su richiesta degli interessati, possono essere:

  • reinumati in uno dei cimiteri cittadini
  • avviati a cremazione
  • tumulati in loculo.

Nel caso di disinteresse dei familiari, manifestato o meno per iscritto, i resti ossei saranno depositati in ossario comune, i resti mortali saranno reinumati in un campo speciale sito nel Cimitero Urbano di via Cappuccini.

Riferimenti normativi

Regolamento di Polizia mortuaria, approvato con decreto del Presidente della Repubblica n. 285 del 10 settembre 1990, Circolare del Ministero della Sanità n. 24 del 24 giugno 1993, Circolare del Ministero della Sanità n. 10 del 31 luglio 1998, DPR n. 254 del 15 luglio 2003, Legge Regionale del Friuli Venezia Giulia n. 12 del 21 ottobre 2011, Regolamento comunale di polizia mortuaria

Modalità di presentazione dell'istanza

Direttamente in ufficio

Requisiti

Familiarità con il defunto, da vagliare caso per caso

Termini per la presentazione della domanda

La domanda va presentata entro il termine, indicato dagli avvisi affissi sulle tombe o comunicato ai familiari

Termini per l'adozione del provvedimento

30 giorni dall'esumazione

Potere sostitutivo

A chi rivolgersi in caso di inerzia dell'amministrazione

Person Perosa Primo - Segretario generale - email: primo.perosa@comune.pordenone.it - tel.: 0434392220

Costi

Minimo due marche da bollo da euro 16,00 cadauna, e relativa tariffa, come stabilita dalla delibera di Giunta comunale n. 300 del 28 dicembre 2012.

Nel caso di disinteresse dei familiari, manifestato o meno per iscritto, nessun costo sarà addebitato agli stessi per la deposizione dei resti ossei nell'ossario comune o per la reinumazione dei resti mortali.

Ultimo aggiornamento: 14/02/2017 13:03

Vedi anche

Struttura organizzativa dell'ente

 

Qualità dei servizi
Esito delle indagini svolte sulla soddisfazione degli utenti rispetto ai servizi erogati dal Comune di Pordenone

Risultati dei questionari svolti

I risultati delle indagini sono pubblicati ai sensi del decreto legislativo 33/2013, articolo 35 c. 1 lettera n