Richiesta dieta speciale per motivi di salute

Ufficio competente

Office Ristorazione scolastica, educazione alimentare
Segui il link per conoscere indirizzo, recapiti e orari di apertura

Responsabile dell'ufficio competente all'adozione del provvedimento

Person Mauro Patrizia - Dirigente - email: patrizia.mauro@comune.pordenone.it - tel.: 0434392910

Responsabile del procedimento

Person Cara Cecilia - Coordinatore servizio dietetico - email: cecilia.cara@comune.pordenone.it - tel.: 0434392906

Descrizione sintetica del procedimento

Il genitore del  bambino che, per motivi di salute, ad esempio allergie o intolleranze alimentari, celiachia, diabete, ecc. necessita di una dieta particolare, deve compilare il modulo predisposto dal servizio e presentarlo alla Scuola unitamente al certificato medico  dove siano indicati gli alimenti che non possono essere somministrati al bambino nell'intero periodo di utilizzo del servizio.

La richiesta di dieta viene ritenuta valida per l’anno scolastico nel quale è presentato ed eventualmente essere rinnovata per l’anno successivo. Le diete richieste per le patologie di celiachia, diabete mellito di tipo 1, favismo rimangono valide per l’intero periodo di frequenza alle scuole di ogni ordine e grado del minore interessato.

Riferimenti normativi

"Linee di indirizzo nazionale della ristorazione scolastica". Conferenza Unificata Provvedimento 29 aprile 2010 Intesa ai sensi dell'art. 8 comma 6, della legge n. 131 del 5 giugno 2003

"Linee di indirizzo per la ristorazione scolastica della Regione FVG" approvate con Delibera n. 2188 del 13 dicembre 2012

Legge 4 luglio 2005, n. 123 "Norme per la protezione dei soggetti malati di celiachia"

Documenti da presentare

Certificato medico

Termini per l'adozione del provvedimento

24 ore dalla presentazione della domanda

Ultimo aggiornamento: 14/01/2016 16:10

Vedi anche

Struttura organizzativa dell'ente

 

Qualità dei servizi
Esito delle indagini svolte sulla soddisfazione degli utenti rispetto ai servizi erogati dal Comune di Pordenone

Risultati dei questionari svolti

I risultati delle indagini sono pubblicati ai sensi del decreto legislativo 33/2013, articolo 35 c. 1 lettera n