Concessione utilizzo locali scolastici ad enti ed associazioni

Ufficio competente

Office Servizi scolastici
Segui il link per conoscere indirizzo, recapiti e orari di apertura

Responsabile dell'ufficio competente all'adozione del provvedimento

Person Leonarduzzi Flavia - Dirigente e Vicesegretario generale - email: flavia.leonarduzzi@comune.pordenone.it - tel.: 0434392274

Responsabile del procedimento

Person Scigliano Assunta - Funzionario amministrativo contabile - email: assunta.scigliano@comune.pordenone.it - tel.: 0434392903

Responsabile dell'istruttoria

Descrizione sintetica del procedimento

Il Comune di Pordenone può concedere in uso temporaneo i locali scolastici ad Istituzioni, Associazioni, Enti o Gruppi organizzati, secondo modalità, termini e condizioni stabilite dalle disposizioni per la concessione locali, nel rispetto delle norme vigenti in materia.

Riferimenti normativi

Modalità di presentazione dell'istanza

La richiesta di concessione dei locali scolastici deve essere inviata per iscritto al Comune di Pordenone e all’Istituzione Scolastica interessata e deve contenere le seguenti informazioni:

  • indicazione del soggetto richiedente (Presidente, vice-presidente o legale rappresentante dell’Ente, Associazione, Istituzione, ecc..);
  • preciso scopo della richiesta con indicazione dell’attività da svolgere;
  • le generalità della persona responsabile e di eventuali altri operatori presenti nell’edificio;
  • data di inizio e fine  attività con l’indicazione precisa delle giornate e degli orari di utilizzo richiesto;
  • indicazione del numero e della precisa dislocazione delle aule scolastiche richieste.

Requisiti

I locali scolastici sono primariamente destinati ai pertinenti fini istituzionali e comunque a scopi e attività rientranti in ambiti di interesse pubblico e possono quindi essere concessi in uso a terzi esclusivamente per l’espletamento di attività aventi finalità di promozione culturale, sociale e civile dei cittadini, valutando i contenuti dell’attività o iniziativa proposte in relazione:

  • Al grado in cui le attività svolte perseguono interessi di carattere generale e che contribuiscano all’arricchimento sociale, civile e culturale della comunità;
  • Alla natura del servizio prestato, con particolare riferimento a quelli resi gratuitamente al pubblico;
  • Alla specificità dell’organizzazione, con priorità a quelle di volontariato e alle associazioni che operano a favore di terzi, senza fini di lucro;
  • All’attività svolta, con particolare riferimento a quella di istruzione e formazione coerenti con il Piano di Offerta Formativa;

L’utilizzo dei locali scolastici è consentito, al di fuori dell’orario scolastico, solo per attività  compatibili con la destinazione degli istituti scolastici a compiti educativi e formativi.

Non sarà concesso l’uso dei locali scolastici:

a)     a soggetti che perseguono fini di lucro o espletino attività con ambito di interesse privato;

b)     a partiti politici o movimenti, società, associazioni, organizzazioni, comitati e simili che ne costituiscano espressione diretta.

Le attività didattiche proprie dell’Istituzione scolastica hanno assoluta preminenza e priorità rispetto all’utilizzo del concessionario interessato, il quale non dovrà  pertanto assolutamente interferire con le attività didattiche stesse.

Documenti da presentare

Il concessionario dovrà presentare, unitamente alla richiesta di utilizzo, copia dell’atto costitutivo dell’Associazione e lo Statuto, se non precedentemente depositati presso gli uffici comunali. In tal caso il richiedente dovrà indicare a quale ufficio sono stati consegnati.

Il concessionario, nel prendere in consegna i locali, dovrà inoltre sottoscrivere apposita assunzione di impegno e responsabilità,  su modello predisposto dagli uffici comunali.

Il concessionario è tenuto a trasmettere, con successiva nota, a conclusione dell’attività, il calendario di effettivo utilizzo dei locali, elencando precisamente le giornate, gli orari e il numero di aule utilizzate al fine di permettere al’Ente concedente di emettere la relativa nota rimborso spese.

Termini per la presentazione della domanda

La richiesta di concessione dei locali scolastici deve essere inviata per iscritto al Comune di Pordenone e all’Istituzione Scolastica interessata almeno 30 giorni prima della data di utilizzo qualora lo stesso sia riferito al periodo scolastico,  o entro il 10 maggio qualora  avvenga durante il  periodo estivo.

Costi

Tariffe per i servizi a domanda individuale approvate annualmente con deliberazione della Giunta Comunale (per l‘a.s. 2013/2014 le tariffe sono state approvate con delibera di Giunta Comunale n. 12/2013 del 18.01.2013).

E’ prevista la riduzione del 50% delle tariffe per un periodo di utilizzo costante pari o superiore a 6 mesi o per l’intero anno scolastico. Tale agevolazione può essere soggetta a modifiche da parte della Giunta comunale.

Nel caso di richiesta di prolungamento dell’orario di riscaldamento nelle aule utilizzate, o per utilizzo in giornate in cui non vi è attività scolastica, il costo relativo all’utilizzo dei locali, verrà maggiorato della relativa spesa, determinata tenendo conto del costo orario del riscaldamento della struttura e del relativo numero di ore di erogazione goduto.

Quando le iniziative proposte hanno una valenza didattica, culturale e sociale e rientrano nella sfera dei compiti istituzionali della scuola o dell’ente locale e sono senza fini di lucro, i locali possono essere concessi anche gratuitamente,  mediante richiesta di Patrocinio al Comune, il cui Regolamento è stato adottato con deliberazione consiliare n. 120 del 21.11.1994.

Modulistica

Ultimo aggiornamento: 29/09/2017 09:19

Vedi anche

Struttura organizzativa dell'ente

 

Qualità dei servizi
Esito delle indagini svolte sulla soddisfazione degli utenti rispetto ai servizi erogati dal Comune di Pordenone

Risultati dei questionari svolti

I risultati delle indagini sono pubblicati ai sensi del decreto legislativo 33/2013, articolo 35 c. 1 lettera n