Autorizzazione manomissione suolo pubblico

Ufficio competente

Office Viabilità
Segui il link per conoscere indirizzo, recapiti e orari di apertura

Responsabile del procedimento

Person Marcolin Lorella - Funzionario tecnico - email: lorella.marcolin@comune.pordenone.it - tel.: 0434392421

Responsabile dell'istruttoria

Descrizione sintetica del procedimento

Titolo abilitativo, a carattere oneroso da ottenere preventivamente all'esecuzione della manomissione del suolo pubblico per l'esecuzione di: allacciamenti, estensione reti, modifica/spostamento impianti, altro, da eseguire su strada, marciapiede/pista ciclabile, banchina/fosso, area verde.

Riferimenti normativi

Codice della strada (decreto legislativo n. 285/1992), art.25 e seguenti

Decreto del Presidente della Repubblica 16/12/1992 n° 495 "Regolamento di esecuzione e di attuazione del Nuovo Codice della Strada", art.65 e seguenti

D.Lgs. n. 259/2003 e successive modifiche ed integrazioni

Deliberazione della Giunta Comunale di Pordenone n. 450 del 28.07.1998

Modalità di presentazione dell'istanza

Presentare la domanda in una delle seguenti modalità: per posta, consegna a mano direttamente all'ufficio, consegna a mano all'Ufficio relazioni con il pubblico.

Documenti da presentare

  • Relazione tecnica, con descrizione delle opere da realizzare;
  • Planimetria generale in scala 1:2.000 con evidenziata in rosso la zona d’intervento;
  • Planimetria/e di progetto in scala 1:200 o 1:500 riportante:
    • Rilievo planimetrico con le dimensioni della carreggiata stradale e sue pertinenze (marciapiedi, piste ciclabili, banchine, fossi, cigli, ecc.), nell’area d’intervento,
    • Rilievo dei sottoservizi esistenti (linea continua di colori diversi),
    • Le esatte dimensioni ed il posizionamento della demolizione del manto stradale (tratteggio rosso),
    • Il tracciato dell’infrastruttura di progetto (colore rosso), con specificate le caratteristiche (diametro, lunghezza, materiale, n. di cavidotti) e le quote rispetto a punti fissi,
    • L’esatto posizionamento di pozzetti e chiusini di progetto, o dei manufatti in genere quali pali, armadietti, ecc. (colore rosso), con specificate le caratteristiche (materiale e dimensioni),
    • Indicazione dell’intera superficie occupata dal cantiere con eventuali restrizioni alla viabilità, comprese le aree per deposito materiali;
  • Sezione trasversale della carreggiata stradale in scala 1:100 (1 ogni 100 m), con indicata la profondità della condotta rispetto alla pavimentazione finita, le quote rispetto a punti fissi, l’indicazione degli impianti esistenti;
  • Sezione tipo dello scavo, con indicata la tubazione di progetto, la stratigrafia dei materiali di ritombamento e il ripristino del manto superiore;
  • Particolari costruttivi, disegni di manufatti ed ogni altro elemento significativo, in scala adeguata;
  • Documentazione fotografica con indicato in rosso il tracciato di progetto (almeno 2 foto ogni 100,00 m).

Termini per l'adozione del provvedimento

30 giorni

Costi

Per la domanda di autorizzazione: n. 1 marca da bollo di € 16,00

Per il ritiro della autorizzazione: € 5,16 per diritti di segreteria e n. 1 marca da bollo da € 16,00

È inoltre dovuto un deposito cauzionale determinato dall'ufficio in rapporto ai metri quadrati di scavo e comunicato contestualmente alla consegna della domanda di autorizzazione; il rilascio dell'autorizzazione è subordinato all'effettuazione del deposito cauzionale da effettuare secondo le modalità prescritte; la cauzione sarà restituita, dopo l’accertamento della regolare esecuzione delle opere, previa comunicazione per iscritto in carta semplice dell’avvenuta ultimazione lavori.

Vai alla pagina Conti correnti per versamenti per conoscere IBAN, coordinate bancarie e postali dei conti da utilizzare per versamenti al comune di Pordenone.

Ultimo aggiornamento: 31/01/2017 13:32

Vedi anche

Struttura organizzativa dell'ente

 

Qualità dei servizi
Esito delle indagini svolte sulla soddisfazione degli utenti rispetto ai servizi erogati dal Comune di Pordenone

Risultati dei questionari svolti

I risultati delle indagini sono pubblicati ai sensi del decreto legislativo 33/2013, articolo 35 c. 1 lettera n