Comunicazione attività edilizia libera

Ufficio competente

Office Edilizia privata
Segui il link per conoscere indirizzo, recapiti e orari di apertura

Responsabile dell'ufficio competente all'adozione del provvedimento

Person Ius Luciano - Esperto tecnico - Posizione organizzativa - email: luciano.ius@comune.pordenone.it - tel.: 0434392413

Responsabile del procedimento

Person Saccomano Annamaria - Funzionario tecnico - email: annamaria.saccomano@comune.pordenone.it - tel.: 0434392465

Responsabile dell'istruttoria

Descrizione sintetica del procedimento

Gli interventi edilizi di modesta entità, conformi alla normativa vigente e rientranti nell’elenco di cui all’art.16 della L.R. 19/2009, possono essere realizzati in regime semplificato di attività edilizia libera.

Per i soli interventi sottodescritti vi è l’obbligo di comunicare preventivamente l’inizio lavori:

  • interventi di manutenzione straordinaria privi di rilevanza strutturale;
  • mutamenti di destinazione d'uso in altra consentita dallo strumento urbanistico comunale, senza opere;
  • realizzazione di tettoie o pavimentazione di aree esterne pertinenziali, da destinare anche a parcheggio, fino a 20 m² per edificio o unità immobiliare;
  • realizzazione di pertinenze che comportino volumetria, bussole, verande, costruzioni a uso garage, serre e depositi attrezzi e simili, nei limiti del 10% del volume utile dell'edificio o dell'unità immobiliare esistenti, se a destinazione residenziale, o nei limiti del 5% della superficie utile dell'edificio o dell'unità immobiliare esistenti se a uso diverso dalla residenza; tali interventi non possono comunque comportare un aumento superiore a 100 metri cubi della volumetria utile della costruzione originaria;
  • interventi per il risparmio energetico su edifici o unità immobiliari esistenti, anche con limitate modifiche volumetriche di cui all'art. 37 della L.R. 19/2009;
  • installazione di impianti solari termici o fotovoltaici aderenti o integrati nei tetti degli edifici, senza serbatoi di accumulo esterni o i cui componenti non modifichino la sagoma degli edifici stessi e la superficie dell'impianto non sia superiore a quella del tetto stesso; installazione di singoli generatori eolici con altezza complessiva non superiore a 1,5 metri e diametro non superiore a 1 metro, purché non ricadenti in zona A e B0 o singoli edifici a esse equiparati, come individuate dagli strumenti;
  • realizzazione di volumi tecnici che si rendano indispensabili a seguito dell'installazione di impianti tecnologici necessari per le esigenze degli edifici esistenti e che non alterino la sagoma dell'edificio.

Gli interventi edilizi devono, in ogni caso, rispettare le prescrizioni degli strumenti urbanistici comunali e di tutte le altre norme di settore aventi incidenza sull'attività edilizia (ad esempio norme di sicurezza, antisismiche, antincendio, igienico-sanitarie, norme relative all'efficienza energetica, disposizioni contenute nel Codice dei Beni Culturali e del Paesaggio, ecc.).

L'acquisizione di autorizzazioni e/o di altri atti di assenso eventualmente necessari è a cura dell'interessato. Al termine dei lavori, nei casi previsti dalla legge, ricorre l'obbligo di aggiornamento catastale e/o richiesta di agibilità.

Riferimenti normativi

Legge regionale 19/2009 Art. 16

D.P.R. 380/2001 Art. 6

Modalità di presentazione dell'istanza

L’istanza può essere presentata:

  • a mano presso l'Ufficio relazioni con il pubblico (URP) del Comune di Pordenone, P.tta Calderari n. 1;
  • a mano presso l'Ufficio protocollo di UOC Edilizia Privata;

Requisiti

La comunicazione di attività edilizia libera è presentata dal proprietario dell'immobile o da altri soggetti nei limiti in cui è loro riconosciuto il diritto di eseguire le opere.

Si considerano tra i soggetti a cui è riconosciuto il diritto di eseguire opere edilizie, oltre il proprietario:

  • il titolare di diritti di superficie, usufrutto, uso e abitazione e di altri diritti reali;
  • l'affittuario di fondo rustico;
  • il concessionario di beni demaniali;
  • il titolare di diritti edificatori riconosciuti in un contratto o in altro atto giuridico riconosciuto dalla legge;
  • il destinatario di ordini dell'autorità giudiziaria o amministrativa aventi a oggetto l'intervento.

Documenti da presentare

La comunicazione deve essere corredata da una relazione tecnica asseverata a firma di professionista abilitato e da un eventuale elaborato grafico esplicativo.

Termini per la presentazione della domanda

La comunicazione di attività edilizia libera, se dovuta, deve essere inoltrata prima dell’inizio dei lavori.

Costi

Nessuno.

Il cambio di destinazione d’uso senza opere può essere assoggettato al conguaglio degli oneri di urbanizzazione nel caso in cui la nuova destinazione comporti una maggiore incidenza degli stessi.

L'eventuale importo dovuto deve essere corrisposto mediante versamento sui conti correnti intestati alla Tesoreria comunale, prima dell'inoltro della comunicazione di attività edilizia libera.

Ultimo aggiornamento: 12/05/2017 11:37

Vedi anche

Struttura organizzativa dell'ente

 

Qualità dei servizi
Esito delle indagini svolte sulla soddisfazione degli utenti rispetto ai servizi erogati dal Comune di Pordenone

Risultati dei questionari svolti

I risultati delle indagini sono pubblicati ai sensi del decreto legislativo 33/2013, articolo 35 c. 1 lettera n