Attività edilizia libera asseverata

Ufficio competente

Office Edilizia privata
Segui il link per conoscere indirizzo, recapiti e orari di apertura

Responsabile dell'ufficio competente all'adozione del provvedimento

Person Ius Luciano - Esperto tecnico - Posizione organizzativa - email: luciano.ius@comune.pordenone.it - tel.: 0434392413

Responsabile del procedimento

Person Saccomano Annamaria - Funzionario tecnico - email: annamaria.saccomano@comune.pordenone.it - tel.: 0434392465

Responsabile dell'istruttoria

Descrizione sintetica del procedimento

Nel rispetto delle prescrizioni degli strumenti urbanistici, dei regolamenti edilizi e della disciplina urbanistico-edilizia vigente, e comunque nel rispetto delle altre normative di settore aventi incidenza sulla disciplina dell'attività edilizia di cui all'articolo 1, comma 2, sono realizzabili in attività edilizia libera previa comunicazione, anche per via telematica, di inizio lavori asseverata gli interventi non assoggettati a permesso di costruire né riconducibili a segnalazione certificata di inizio attività o ad attività edilizia libera.

Sono altresì realizzabili mediante attività edilizia libera asseverata le varianti in corso d'opera a permessi di costruire o a segnalazioni certificate di inizio attività, anche in alternativa al permesso di costruire, nonché a comunicazioni di inizio lavori asseverate qualora le opere in variante siano riconducibili alle tipologie elencate agli articoli 16 e 16 bis. della L.R. 19/09 e smi.

Al termine dei lavori, l'interessato è comunque tenuto a comunicare al Comune la data di ultimazione degli stessi unitamente a una dichiarazione del progettista o di un tecnico abilitato attestante la conformità dell'opera al progetto presentato con la comunicazione asseverata, nonché a una copia della documentazione di aggiornamento catastale o delle certificazioni degli impianti tecnologici e, se previsto, presentare la segnalazione certificata di agibilità.

Riferimenti normativi

Legge regionale 19/2009 Artt. 16 bis-29-30

D.P.R. 380/2001 Art. 6 bis

Modalità di presentazione dell'istanza

La pratica edilizia può essere presentata:

  • a mano presso l'Ufficio relazioni con il pubblico (URP) del Comune di Pordenone, P.tta Calderari n. 1;

  • a mano presso l'Ufficio protocollo di U.O.C. Edilizia Privata;

Requisiti

La comunicazione di attività edilizia libera asseverata è presentata dal proprietario dell'immobile o da altri soggetti nei limiti in cui è loro riconosciuto il diritto di eseguire le opere.

Si considerano tra i soggetti a cui è riconosciuto il diritto di eseguire opere edilizie, oltre il proprietario:

  • il titolare di diritti di superficie, usufrutto, uso e abitazione e di altri diritti reali;

  • l'affittuario di fondo rustico;

  • il concessionario di beni demaniali;

  • il titolare di diritti edificatori riconosciuti in un contratto o in altro atto giuridico riconosciuto dalla legge;

  • il destinatario di ordini dell'autorità giudiziaria o amministrativa aventi a oggetto l'intervento.

Documenti da presentare

Ai fini delle funzioni attribuite al Comune dalle leggi di settore aventi incidenza sull'attività edilizia e per l'attività di vigilanza urbanistico-edilizia, l'inizio dei lavori relativi agli interventi soggetti a comunicazione di attività edilizia libera asseverata è comunicato al Comune allegando:

a) una relazione tecnica asseverata da un tecnico abilitato, il quale attesta, sotto la propria responsabilità, la conformità agli strumenti urbanistici e ai regolamenti edilizi vigenti, nonché l'assenza di contrasto con gli strumenti urbanistici adottati, la compatibilità con la normativa in materia sismica e strutturale e con quella sul rendimento energetico nell'edilizia;

b) elaborati grafici esplicativi a firma di un tecnico abilitato;

c) i dati identificativi dell'impresa alla quale si intende affidare la realizzazione dei lavori, a esclusione dei casi di esecuzione diretta previsti dal comma 7 dell'art. 16 bis della L.R. 19/09 e smi.

Termini per la presentazione della domanda

La comunicazione di attività edilizia libera asseverata, se dovuta, deve essere inoltrata prima dell’inizio dei lavori ed è sottoposta al termine massimo di efficacia pari a tre anni a decorrere dalla data di inizio dei lavori comunicata.

Costi

Nessun costo per presentare la pratica.

Il cambio di destinazione d’uso senza opere può essere assoggettato al conguaglio degli oneri di urbanizzazione nel caso in cui la nuova destinazione comporti una maggiore incidenza degli stessi.

Le opere soggette a questo procedimento potrebbero essere soggette alla corresponsione del contributo di costruzione qualora all'intervento consegua un incremento della superficie imponibile.

L'eventuale importo dovuto deve essere corrisposto mediante versamento sui conti correnti intestati alla Tesoreria comunale, prima dell'inoltro della comunicazione di attività edilizia libera asseverata.

Ultimo aggiornamento: 27/10/2017 09:00

Vedi anche

Struttura organizzativa dell'ente

 

Qualità dei servizi
Esito delle indagini svolte sulla soddisfazione degli utenti rispetto ai servizi erogati dal Comune di Pordenone

Risultati dei questionari svolti

I risultati delle indagini sono pubblicati ai sensi del decreto legislativo 33/2013, articolo 35 c. 1 lettera n