Richiesta di stallo di sosta invalidi assegnato

Ufficio competente

Office Viabilità e commercio
Segui il link per conoscere indirizzo, recapiti e orari di apertura

Responsabile del procedimento

Person Lisotto Roberto - Ufficiale Tenente di Polizia Locale - email: poliziamunicipale@comune.pordenone.it - tel.: 0434392811

Descrizione sintetica del procedimento

Per stallo invalidi assegnato si intende un'area della sede stradale, appositamente delimitata da segnaletica orizzontale gialla ed individuata dalla segnaletica prevista dal vigente Codice della Strada, riservata a veicolo avente esposto un contrassegno invalidi riportante uno specifico numero di autorizzazione. Tale numero di autorizzazione deve corrispondere a quello indicato sul cartello stradale di divieto di sosta posizionato in corrispondenza dello stallo.

Al fine di poter sostare nello stallo di sosta assegnato occorre che il contrassegno con il numero riportato sul segnale stradale venga esposto sul parabrezza anteriore del veicolo, così da essere interamente visibile dagli addetti ai controlli. Sul veicolo deve essere esposto il contrassegno originale, in quanto non è ammesso l'utilizzo di copie.

Requisiti: per ottenere lo stallo invalidi assegnato occorre che siano soddisfatte le seguenti condizioni:

  • Il disabile deve essere in possesso di apposito contrassegno di cui all'art. 381 del D.P.R. 495/92 di tipo permanente (validità 5 anni) VEDI DETTAGLI
  • Il disabile non deve disporre di un garage o posto auto privati nei pressi del luogo ove viene richiesto lo stallo, oppure di non poter utilizzare il garage od il posto auto in quanto non raggiungibile con gli strumenti atti alla deambulazione
  • Dimostrare la disponibilità, nel proprio nucleo familiare, di un veicolo atto al trasporto del disabile
  • Che l'area ove richiesto lo stallo di sosta assegnato sia compatibile con la sosta veicolare ai sensi delle norme del vigente Codice della Strada, così che il veicolo non costituisca pericolo od intralcio alla circolazione.

Revoca dello stallo di sosta invalidi assegnato:

Nel caso di trasferimento in altro Comune della residenza o domicilio del disabile, occorre che il titolare del contrassegno, od il suo curatore/tutore, facciano pervenire una comunicazione di avvenuto trasferimento con conseguente cessazione delle condizioni che hanno determinato la realizzazione dello stallo.

Nel caso di decesso del disabile a cui è stato assegnato uno stallo di sosta invalidi, occorre che gli eredi facciano pervenire, una comunicazione di avvenuta cessazione delle condizioni che hanno determinato la realizzazione dello stallo assegnato, allegando il contrassegno invalidi.

Riferimenti normativi

Codice della strada (decreto legislativo n. 285/1992) e suo Regolamento di esecuzione e attuazione D.P.R. n. 495/1992

Articolo 11, Decreto del Presidente della Repubblica 24.07.1996 n. 503

Documenti da presentare

L’interessato o suo curatore/tutore deve presentare apposita domanda (scaricabile da questa pagina) nella quale vanno indicate tutte le informazioni obbligatorie che sono indicate nell’apposito modulo.

Termini per l'adozione del provvedimento

L'emissione della relativa Ordinanza di istituzione dello stallo di sosta assegnato avviene entro 30 giorni dalla richiesta, previo sopralluogo di verifica della realizzabilità dell'area. Lo stallo di sosta viene realizzato a cura e spese dell'Amministrazione Comunale, conformemente al programma di realizzazione della segnaletica stradale sul territorio comunale.

Ultimo aggiornamento: 15/12/2016 18:36

Vedi anche

Struttura organizzativa dell'ente

 

Qualità dei servizi
Esito delle indagini svolte sulla soddisfazione degli utenti rispetto ai servizi erogati dal Comune di Pordenone

Risultati dei questionari svolti

I risultati delle indagini sono pubblicati ai sensi del decreto legislativo 33/2013, articolo 35 c. 1 lettera n