Progetto benchmarking rete comuni

Logo BenchmarkingIl progetto benchmarking, giunto alla terza edizione, vuole essere una buona occasione di confronto fra enti, ma anche un momento di verifica per chi ha deciso di investire nel controllo di gestione. Si tratta di un momento formativo, durante il quale sarà possibile valutarsi e migliorarsi sia nella ricerca dei migliori livelli di performance ma anche nella pratica delle rilevazioni gestionali e di rendicontazione.

Presupposti

L’articolo 1 della convenzione che promuove la rete per il Controllo di Gestione prevede:“l’organizzazione di momenti di incontro per favorire il confronto tra enti”.

Obiettivi

Predisporre un sistema di monitoraggio e confronto sulla gestione dei servizi (e sulla loro performance) tramite l’individuazione di una batteria di indicatori di risultato e di processo, che consenta un’autovalutazione del posizionamento per fasce demografiche, degli enti aderenti alla rete per il Cdg (Piano delle Performance Comparato - enti locali).

Finalità

Fornire utili spunti di miglioramento delle modalità di gestione dei servizi (o dei processi), non tanto innescando una competizione tra gli enti aderenti, ma favorendo l’emulazione delle buone pratiche tra gli enti della rete.

Ambito di azione

L'iniziativa è rivolta a tutti i servizi dell’ente (intero bilancio dell’ente). Si tratta di avviare un processo che per il primo anno avrà necessariamente un articolazione di indicatori molto sintetica che sarà approfondita negli anni successivi con dei focus su aree che saranno individuate.

Organizzazione

Per semplificare la definizione del modello è stato creato un laboratorio ristretto formato da rappresentanti di alcuni enti aderenti alla rete. Lo staff del Controllo strategico del comune di Pordenone si occupa dell’elaborazione dei dati e della predisposizione del report.

Documenti

Report progetto benchmarking 2013 - IV edizione (pdf)

 

A cura dell'ufficio Controllo Strategico del comune di Pordenone