Cinema a prezzo agevolato per gli over 65

11/01/2017 - Nel 2017 dodici ingressi a prezzo agevolato a Cinemazero per i possessori della Carta d'argento. Da quest'anno un codice a barre per semplificare il servizio.

Riparte con il nuovo anno il servizio che consente agli over 65 di usufruire dell’ingresso a prezzo agevolato alle proiezioni di Cinemazero, nell’ambito del Progetto “Colora il tuo tempo”.

Nel 2017 i cittadini di Pordenone in possesso dalla Carta d’argento (che il Comune rilascia a tutti gli ultrasessantacinquenni residenti), potranno assistere a 12 proiezioni a propria scelta al prezzo di 2,5 euro (il Comune interviene compartecipando al servizio con 2 euro ad utente, Cinemazero con 1 euro).

Per poter usufruire del servizio, tutti i possessori della Carta d’argento devono recarsi all’ufficio “Colora il tuo tempo” al primo piano del palazzo municipale (accesso da piazzetta Calderari, 1) per far apporre sulla propria tessera l'etichetta con il codice a barre - novità introdotta a partire da quest'anno - che consente di accedere al cinema. I volontari della Banca del tempo sono a disposizione dal lunedì al venerdì dalle 10 alle 12 (info al numero 0434 392635).

» Scopri il servizio Colora il tuo tempo «

«Abbiamo rilanciato questo servizio che lo scorso anno era stato sospeso per alcuni mesi - precisa l’assessore alle Politiche sociali Eligio Grizzo - ma abbiamo anche semplificato le procedure per l’utilizzo della tessera. Infatti è stata introdotta la card personalizzata con il codice a barre che contiene appunto le 12 entrate. Al di la di questi aspetti tecnici, importanti perché snelliscono la farraginosa attività amministrativa e nel contempo semplificano la gestione e l’uso da parte dell’utente, il servizio ha un significativo valore sociale. Consente ai titolari della card di socializzare partecipando ad attività stimolanti, di confrontarsi e partecipare a riflessioni sui contenuti del film e a creare condizioni di dialogo con più fasce d’età, anche con i nipoti considerato che i bambini sotto i sei anni entrano gratuitamente al cinema. Come i corsi di ginnastica che contribuiscano al mantenimento della salute psico-fisica (ora stiamo organizzando la sessione primaverile) anche lo “svago” attraverso la cultura cinematografica consente di mantenere dinamica l’attività intellettiva e la curiosità sui fatti del mondo».