Inaugurato il polisportivo San Gregorio per lo sport e l'aggregazione

03/09/2018 - Spazi raddoppiati in via Gemelli. A disposizione del quartiere una nuova sala sopraelevata per corsi, tempo libero, incontri, sport.

Inaugurato nei giorni il nuovo polisportivo di via Gemelli 9, una struttura multifunzionale per lo sport e il tempo libero al servizio del quartiere San Gregorio.

Il polisportivo esiste già da diversi anni ma il Comune ha di fatto creato una nuova struttura raddoppiando gli spazi esistenti. Creato ex novo un piano sopraelevato, uno spazio gestito dall'associazione San Gregorio, dotato di spogliatoi, per attività sportive, tempo libero, corsi di lingue, incontri culturali e conferenze, senza dimenticare i tornei di scacchi tradizionalmente organizzati nel rione.

Il nuovo piano, realizzato dall'architetto Paolo Bigi, è una elegante sala di circa 200 metri quadrati realizzata in legno e materiali biocompatibili, con le strutture portanti in cemento armato.

Creata inoltre una scala esterna e un elevatore ad uso anche dei disabili per raggiungere il nuovo ambiente. In tutto un investimento di 400 mila euro.

L'intervento era atteso dal quartiere e dall'associazione dal 2006. “Ho quella forte emozione che si prova quando si concretizza una cosa che si aspetta da anni”, ha detto il presidente della San Gregorio, Renzo Fadelli, che ha pubblicamente ringraziato l'Amministrazione Ciriani. “Faremo anche corsi di ginnastica per anziani – ha informato a margine dell'inaugurazione il segretario dell'associazione, Fabrizio Gaiarin – e siamo stati contatti da una associazione per la realizzazione di corsi di judo”.

A prendere la parola è stato anche il sindaco: “Appena ci siamo insediati – ha osservato Ciriani - abbiamo approvato in pochi mesi i bilanci preventivo e consuntivo del Comune, che non c'erano, e abbiamo intercettato i fondi del credito sportivo che, assieme ad altri finanziamenti, hanno consentito di concretizzare questo e altri progetti.

E' stato un sforzo titanico -ha proseguito - anche se forse all'esterno si è percepito poco, e ha consentito la sistemazione antisismica della piscina e interventi su Bottecchia, Palazzatto dello sport, campo sintetico di Torre, centro De Marchi, pista d'atletica. Questo edificio però – ha continuato - assume una valenza anche sociale. Un centro per mantenere viva la comunità e le relazioni tra le persone, elementi importanti specie in tempi di isolamento e individualismo”.

Ciriani - affiancato dall'assessore allo sport e lavori pubblici Walter De Bortoli impegnatosi in prima persona - ha anche rimarcato i risultati dell'Amministrazione nella rinascita e riuso degli spazi pubblici cittadini, “e quindi della città e dei suoi quartieri. Oltre al polisportivo San Gregorio, ricordo l'ex PnBox, il bar della biblioteca, gli ex asili di largo Cervignano e via Selvatico (a breve ospiterà la scuola sperimentale dell'attore), i prefabbricati di via San Quirino, senza contare altri progetti in corso”.

All'inaugurazione erano presenti i volontari della San Gregorio e diversi cittadini. Dopo la benedizione e il taglio del nastro, tutti hanno potuto visionare la nuova struttura. Chi volesse contattare i gestori può consultare www.associazionesangregorio.org.

Parole chiave