Lavori pubblici, in partenza progettazioni e cantieri

18/01/2018 - A giorni lavori nell’area adiacente il park Oberdan e entro febbraio la ciclabile che collega i parchi Via libera al progetto preliminare per riqualificare le vie Piave e San Valentino.

Continua a pieno ritmo l’attività dell’Amministrazione Ciriani sul fronte dei lavori pubblici tra cantieri in partenza e progetti preliminari e esecutivi.

VIA OBERDAN, LAVORI AL PARK DEL CONDOMINIO
Partiranno a giorni i lavori di riqualificazione dell’area adiacente al park Oberdan, sul retro dell’edificio verde che ospita un condominio e la banca (ex Banco di Sicilia). Verranno effettuati interventi per 200 mila euro per impermeabilizzare e rifare la pavimentazione che funge da tetto per il parcheggio interrato del condominio. Si ripareranno così le infiltrazioni grazie a un cantiere fermo dal 2011. I lavori proseguiranno almeno fino a giugno.

A FEBBRAIO LA CICLABILE DEI PARCHI 
Via libera entro febbraio anche alla realizzazione di uno dei progetti finanziati con i fondi europei Pisus, e precisamente il grande percorso ciclabile che collega parco San Valentino, lago San Carlo e parco del Seminario. «La ciclabile – spiega l’assessore alla mobilità, Cristina Amirante - partirà dal parco San Valentino, attraverserà la strada verso il laghetto San Carlo per immettersi sulla roggia Vallona che attraversa la città perpendicolarmente a viale della Libertà. Tutta la roggia verrà pulita per rendere il percorso sulle due ruote fruibile e godibile. Dopo di che la pista spunterà in viale Libertà passando davanti al Beato Odorico e all’asilo beata Domicilla per poi tornare in prossimità della roggia Vallona e arrivare fino all’ingresso del parco del Seminario lungo via Revedole». Il quadro economico dell’opera è di 405 mila euro. I lavori, salvo imprevisti da tenere sempre in conto, dovrebbero concludersi a settembre.

IN FASE DI PROGETTAZIONE 
L’Amministrazione ha anche sbloccato gli iter di progetto di diverse opere che verranno realizzate più avanti nel tempo, una volta conclusesi tutte le fasi progettuali. Entro il primo trimestre 2018 verrà licenziato il progetto esecutivo per le asfaltature in via Pra e via Bellasio e il bando «Zone 30» che riguarda i provvedimenti di limitazione della velocità nel quartiere nord che ospita l’ospedale. Entro poche settimane, inoltre, via libera al progetto preliminare per le riqualificazioni di via Piave e via San Valentino, primo passo per arrivare al cantiere previsto nel 2019. Un iter che prevede anche il coinvolgimento dei cittadini, visto che l’Amministrazione ha intenzione di presentarlo pubblicamente nei prossimi mesi.

GRANDE RIQUALIFICAZIONE DI VIA CAPPUCCINI
Come noto nei giorni scorsi la giunta ha anche dato il semaforo verde per il primo lotto del progetto di sistemazione di via Cappuccini nel tratto tra via Pola e via San Vito. «La pista ciclabile – precisano al riguardo il sindaco Alessandro Ciriani e l’assessore Amirante - è solo uno degli elementi della grande riqualificazione di via Cappuccini. Ricordiamo che gli interventi ammontano a oltre 900 mila euro, di cui oltre 300 mila per la sistemazione stradale, mentre la parte più consistente, oltre 560 mila euro, è destinata a opere infrastrutturali indispensabili riguardanti fognature, acquedotto, fibra ottica, illuminazione pubblica. L’abbattimento degli alberi si rende necessario non per creare la pista ciclabile, ma per gli allacciamenti a questi servizi pubblici fondamentali, che altrimenti sarebbe impossibile realizzare, come conferma la relazione tecnica. Comprendiamo il dispiacere per l’abbattimento degli alberi – concludono - ma deve essere chiaro che non c’è alternativa se vogliamo dare finalmente concretezza alla riqualificazione di questa parte di città».