Nuovo percorso ciclo pedonale lungo il Noncello e intitolazione ad Alfonsina Strada

18/05/2017 - Sabato 20 maggio si inaugura un nuovo tratto di percorso ciclo pedonale che, lungo il perimetro della fiera, collegherà Vallenoncello al centro città. Sarà intitolato ad Alfonsina Strada, unica donna ad aver partecipato al Giro d’Italia.
Individuazione del percorso sulla mappa satellitare
— Individuazione del percorso sulla mappa satellitare

Un nuovo percorso ciclo pedonale collegherà via delle Grazie alla pista ciclabile che si dirige a Vallenoncello, aggirando la Fiera e correndo parallelo al fiume Noncello. La cerimonia di inaugurazione si terrà sabato 20 maggio alle 17.00 nel nuovo parcheggio della Fiera.

IL PERCORSO. Si tratta di un percorso naturalistico lungo 720 metri che si snoda dal nuovo parcheggio a sud della Fiera fino al sottopasso ferroviario in viale Treviso, correndo ai piedi dell’argine del Noncello. Il fondo della pista, che è larga 2 metri e mezzo, non è asfaltato ma è costituito da materiale naturale. Il percorso è illuminato dall'impianto esistente a servizio della Fiera e solo nel tratto più a nord da un nuovo impianto costituito da 6 punti luce. Il progetto è stato finanziato con fondi “Pisus” per un importo complessivo di € 120.000.

«La città si arricchisce di un percorso nuovo – commentano il sindaco Ciriani e l’assessore all’urbanistica Cristina Amirante - che consente di collegare il quartiere di Vallenoncello (da via Dogana) al centro città. Pedoni e ciclisti potranno sostanzialmente aggirare il traffico di viale Treviso, procedendo nel verde e in tutta sicurezza».

L’INTITOLAZIONE. La cerimonia di inaugurazione coinciderà con l’intitolazione del percorso alla ciclista Alfonsa Rosa Maria Morini, meglio conosciuta come Alfonsina Strada, a cui sarà dedicata una targa. L’amministrazione comunale infatti, accogliendo la proposta dell’associazione “Fiab – A ruota libera” di Pordenone, ha deciso di intitolare il percorso alla ciclista passata alla storia sportiva per essere stata l’unica donna ad aver partecipato a un Giro d’Italia, nel 1924, suscitando in tutta Italia reazioni discordanti. Diversi anni prima, nel 1911, stabilì il record mondiale di velocità femminile, con 37,192 chilometri l’ora. Morta nel 1959, Alfonsina Strada è stata protagonista di una carriera costellata di premi e riconoscimenti e si è distinta sia per qualità atletiche che per il carattere determinato e coraggioso.

L’assessore allo sport Walter De Bortoli: «Siamo particolarmente soddisfatti di essere riusciti ad aprire questo nuovo percorso ciclo pedonale prima del 27 maggio, giorno in cui il 100° Giro d’Italia farà tappa a Pordenone. Una concomitanza significativa che ci piace sottolineare, ringraziando allo stesso tempo gli uffici comunali che con il loro impegno ci hanno permesso di rispettare questa scadenza simbolica».

Conclude l’assessore alle pari opportunità Guglielmina Cucci: «È con orgoglio che intitoliamo questo nuovo luogo della città a una donna che si è distinta non solo per qualità atletiche, ma anche per la sua personalità coraggiosa e ribelle. Un’intitolazione dunque all’insegna dello sport ma anche delle pari opportunità». E alle pari opportunità tra uomo e donna è dedicata la sfilata in bicicletta lungo il nuovo percorso con cui sui concluderà l’inaugurazione.