Polizia municipale, in due mesi 12 sequestri di droga

04/10/2017 - Requisiti 30 grammi tra marijuana hashish e ecstasy. Ciriani e Loperfido: «Controlli capillari grazie anche a stanziamento straordinario e nuovo ruolo della polizia municipale»

Negli ultimi due mesi la polizia municipale ha sequestrato circa 30 grammi di stupefacenti tra marijuana hashish e ecstasy. I sequestri sono avvenuti durante i controlli sistematici delle aree «sensibili» della città, e in particolare dei parchi, ordinati dal sindaco Alessandro Ciriani e dall’assessore alla sicurezza Emanuele Loperfido.

L’operazione più consistente è stata effettuata nei giorni scorsi in prossimità del «bosco San Marco» di Villanova. Gli uomini guidati dal comandante Stefano Rossi hanno raccolto una segnalazione relativa ad alcune persone che stavano occupando e sporcando una casetta in legno per bambini.  La casetta si trova appunto nell’area verde tra la via Goldoni e l’Interporto, vicino  alle “case rosse” del quartiere e alla scuola primaria Rosmini.

Gli agenti hanno identificato quattro persone, tra cui tre richiedenti asilo e un italiano. Il personale della polizia locale ha a quel punto deciso di perlustrare la zona. Risultato: rinvenuti e requisiti 20 grammi di marijuana occultati in un involucro di plastica sotto un cestino dei rifiuti. Ora si procederà alla notifica alla Procura della Repubblica della notizia di reato contro ignoti per detenzione di stupefacenti a fini di spaccio.

Negli altri 11 casi la droga è stata confiscata a persone note che sono state segnalate al prefetto per uso di stupefacenti. Da rimarcare che nel corso di queste attività di monitoraggio sono stati segnalati alla prefettura anche dei minori, come nel caso di un 15enne identificato la settimana scorsa al parco Querini. In due casi, invece, è stata ritirata la patente in quanto i consumatori di stupefacenti erano alla guida.

«Queste operazioni – hanno commentato con soddisfazione Ciriani e Loperfido – sono la dimostrazione del controllo capillare del territorio da parte della municipale, grazie anche alle risorse che abbiamo stanziato per gli straordinari, e del nuovo ruolo che le abbiamo conferito, così come avevamo promesso. Agli uomini della polizia municipale, ben guidati e riorganizzati dal comandante Rossi, va un plauso e un ringraziamento per la professionalità e la dedizione». Da diverse settimane, peraltro, la municipale ha potenziato i controlli al mercato cittadino e in occasione di manifestazioni ed eventi, anche utilizzando personale in borghese.

Prosegue pure l’attività per fare in modo che i proprietari di terreni e immobili chiusi o inutilizzati mantengano le loro proprietà in condizioni decorose. A tal fine già da agosto è attiva una task force che perlustra la città. Il comandante Rossi, inoltre, ha avviato incontri e comunicazioni con gli amministratori di condominio e i proprietari per illustrare il nuovo regolamento di polizia municipale in vigore dal 19 agosto scorso. Tra le norme vi è appunto l’obbligo per i privati di contribuire al decoro cittadino, evitando l’incuria e il degrado dei propri immobili. Un obiettivo che l’Amministrazione intende raggiungere puntando più alla collaborazione dei cittadini e all’informazione preventiva più che alle sanzioni.