Antidegrado, effettuati diversi interventi

29/03/2017

Accanto alle maxi pulizie che stanno interessando il Corso, proseguono in diversi punti della città gli interventi dell'ufficio anti degrado del Comune assieme alla polizia municipale. Diverse le operazioni effettuate in questi giorni coordinate dall’ispettore di vigilanza ecologica, Luca Celante, con il commissario della municipale, Antonio D'Angelo.

Tra gli interventi la rimozione della sporcizia dai marmi e dalle vasche del monumento ai Caduti di piazzale Ellero; il riassetto dell’area del bosco San Marco a Villanova; l’ installazione in zona stadio Bottecchia di nuovi pannelli per le affissioni in luogo di quelli vecchi, in molti casi rotti e arrugginiti; la sistemazione della staccionata del parco IV novembre; il recupero di alcuni rifiuti abbandonati. Provvedimenti tempestivi anche sulle biciclette del circuito bike sharing per garantirne la funzionalità, visto che si devono purtroppo registrare atti vandalici.

«Si tratta di piccole operazioni – spiega l’amministrazione comunale -  che assieme alle pulizie straordinarie di questi giorni danno il segnale di una città impegnata a mantenersi ordinata e pulita». Il Comune sta anche pensando di costituire, d’intesa con Gea e Gsm, una vera e propria squadra di pronto intervento nelle situazioni di piccolo degrado, supportata da un software per segnalarsi reciprocamente i disservizi, dal cartello stradale abbattuto, al cassonetto della spazzatura rotto.

L’obiettivo è il monitoraggio e l’azione costante per garantire il mantenimento del decoro urbano. Peraltro il sindaco, nei giorni scorsi, aveva fatto anche appello ai  proprietari delle aree private a uso pubblico affinché, con piccoli interventi, contribuiscano a riordinarle e ripulirle.

Intanto continua a pieno ritmo il lavaggio approfondito dei portici di corso Vittorio Emanuele accompagnato dall’opera di una squadra di profughi, coordinata da un italiano, che pulisce i cestini dei rifiuti e non solo. A maggio si passerà alle altre aree del centro e, nel corso dell’anno, ai quartieri grazie a un macchinario apposito di prossimo acquisto che, oltre a spazzare, laverà vie e piazze che più ne hanno bisogno.


Parole chiave