Genitori Connessi “Come educare consapevolmente i figli alle Tecnologie Digitali”

Per un approccio consapevole dei genitori alla tecnologia e per educare i propri figli ad utilizzarla in maniera corretta. Con Stefano Moriggi (Università Bicocca di Milano) e Giusi Grasselli (Reggio Children). INCONTRO GRATUITO APERTO A TUTTI (parte di un percorso formativo che comprende anche 4 laboratori tematici).

Quando: il 16/11/2017 dalle 17:30 alle 19:30

Dove: Auditorium Concordia - Via Interna, 2 - Pordenone

Contatto: 0434/392926 - daniela.busato@comune.pordenone.it

Aggiungi l'evento al calendario: iCal - Google Calendar

Link: Ulteriori informazioni sull'iniziativa
Con il patrocinio del Comune di Pordenone Con il patrocinio del Comune di Pordenone

Anche quest’anno prosegue l’iniziativa del Rotary Club Pordenone – Alto Livenza in collaborazione con il Comune di Pordenone, Cinemazero, gli istituti Comprensivi della città, relativa alla realizzazione di un percorso formativo, denominato Genitori connessi – come educare i propri figli all’uso delle nuove tecnologie, dedicato ai genitori dei bambini degli Istituti Comprensivi cittadini nell’ambito delle tematiche sopracitate, che si realizza nel periodo ottobre/dicembre 2017.

I formatori sono i docenti Paolo Ferri e Stefano Moriggi dell’Università Bicocca di Milano, professionisti di grande esperienza e competenza nell’ambito specifico, che hanno già realizzato con successo progetti similari per conto del Comune di Pordenone.

All'incontro aperto a tutti del 16/11/2017 sarà presente anche la prof.ssa Giusi Grasselli di Reggio Children (centro internazionale per la difesa e la promozione dei diritti e delle potenzialità dei bambini e delle bambine).

 

LABORATORI
Le richieste di partecipazione al percorso laboratoriale “Genitori Connessi” possono esser inoltrate compilando e ritagliando l’apposito tagliando stampato sul pieghevole scaricabile qui sotto, e consegnandolo agli insegnanti di sezione/classe del proprio figlio.
Le domande saranno selezionate sulla base dei criteri di equità tra plessi scolastici e classe frequentata, fino ad un massimo di 60 corsisti.
A fronte della partecipazione ai laboratori, verrà richiesto un contributo volontario di 20 euro per ciascun iscritto.
Per il percorso laboratoriale si suggerisce di avere a disposizione un dispositivo mobile (smartphone o tablet) collegabile alla rete wifi.
«novembre 2017»
Ricerca eventi