XIX Scienzartambiente «...Per chi sa di non sapere»

Presentazione

SCIENZARTAMBIENTE 2015 XIX EDIZIONE «PER CHI SA DI NON SAPERE»

Raggiunta la maggiore età, Scienzartambiente cambia marcia!

L’obiettivo per i prossimi anni sarà quello di contribuire a restituire alla scuola il compito sociale che le spetta, ponendola al centro di un più ampio progetto di cittadinanza. L’ambizione è, dunque, quella di crescere per diventare un crocevia dell’innovazione didattica, un punto di incontro irrinunciabile per chiunque, in Italia, abbia il desiderio e la convinzione di immaginare un futuro possibile e concreto, tornando a scommettere sull’istituzione scolastica e sulla sua funzione di agenzia culturale.

In quest’ottica, già a partire da questa diciannovesima edizione, gli incontri, i laboratori e le testimonianze che vanno a comporre il programma sono stati pensati e selezionati dal nuovo comitato scientifico con l’intenzione di costruire, tutti insieme, un momento di riflessione operativa e un’occasione per confrontarsi direttamente con i maggiori esperti in materia. Ovvero, un appuntamento da cui ricavare spunti e strumenti utili per giocare al meglio il proprio ruolo di studente, di docente e, più in generale, di cittadino consapevole. 

Ma non è tutto. Scienzartambiente, per la prima volta nella sua storia, sarà molto più di un festival.

Attivando contatti e collaborazioni con istituti scolastici di ogni ordine e grado, si andrà ad  imbastire nel corso dell’anno a venire una rete di esperienze distribuite su tutto il territorio nazionale che contribuiranno a dar forma e sostanza alla prossima edizione del 2016.

E analogamente si darà spazio e visibilità a tutte quelle piccole e grandi storie di eccellenza didattica che potranno arricchire questa officina delle idee e delle pratiche pensata esclusivamente per tutti coloro che (dentro e fuori la scuola)… sanno di non sapere.

prof. Stefano Moriggi, coordinatore del comitato scientifico festival

pubblicato il 2011/09/06 14:35:00 GMT+2 ultima modifica 2018-10-24T13:48:49+02:00
Valuta sito

Valuta questo sito