Sezioni

Exconventolive: Luciano Roman legge Casanova

Un’occasione unica per ascoltare alcune pagine scelte dell’immensa opera di Casanova con le sue riflessioni sulla vita, sull’amore, sulla politica, sulla filosofia, sull’erotismo.
Exconventolive: Luciano Roman legge Casanova

Martedì 13 febbraio all'interno della rassegna Esercizi di Memoria, Luciano Roman legge "Giacomo Casanova, storia della mia vita - hi non è nato prima del 1789 non sa cosa sia la gioia di vivere".

Le memorie autobiografiche del celebre avventuriero veneziano Giacomo Casanova, scritte in lingua francese, tra il 1789 e il 1798, furono pubblicate postume attorno al 1825 in una versione censurata. Nel 1834, fu messa al bando nell'Indice dei libri proibiti assieme a tutte le altre opere dell’autore.

Ottimo conversatore, libertino, seduttore incallito, uomo di lettere, alchimista, militare, storico, spia, Casanova è uno tra i viaggiatori più celebri che attraversano il Settecento percorrendo l'Europa, dalle corti agli incontri con personaggi del calibro di Voltaire e Jean-Jacques Rousseau. Una personalità leggendaria per la sua inclinazione invincibile al libertinaggio, narrata con leggerezza, ha immortalato un mondo che la Rivoluzione Francese avrebbe spazzato via.

Luciano Roman ha lavorato un decennio al Piccolo Teatro di Milano come attore protagonista di spettacoli di Strehler e Ronconi. inoltre come regista ha ideato diverse rappresentazioni.

Ha partecipato come protagonista a numerose serie televisive Mediaset (“Vivere”, “Centovetrine”, “Carabinieri”) e Rai (“Provaci ancora Prof” “Tutto può succedere”. Molti ricordano la sua immagine nel celebre spot “Thè Infrè”, nel quale interpreta l’appassionato direttore d'orchestra che pronuncia la celebre frase: è buono qui ed e buono qui. 


pubblicato il 2018/02/08 11:25:00 GMT+1 ultima modifica 2018-10-25T10:37:15+01:00

Valuta sito

Valuta questo sito