Sezioni

Duomo

Il Duomo di San Marco è il massimo tempio cittadino, eretto a parrocchia nel 1278, quando il titolo fu trasferito dalla chiesa matrice di Torre, oggi frazione di Pordenone. Dal 1974 è stato elevato a concattedrale. Nel ‘400 fu ampliato con la grande abside poligonale finestrata fra le due minori, e dal 1593 con le sei cappelle laterali. Sulla facciata spicca l’elegante portale scolpito nel 1511 dal Pilacorte. La stampa presenta l’edificio cultuale con la ristrutturazione ideata dall’architetto Francesco Lazzari: del progetto, interrotto nel 1840, furono eseguite solo le quattro semicolonne apoggiate alla facciata. L’interno serba manufatti di pregio della sua storia secolare, sculture lapidee e lignee, affreschi a partire dal ‘300, dipinti cinquecenteschi del Pordenone, Amalteo, Calderari e Fogolino. L’attuale organo, opera di Pietro Nacchini, in origine, come pure anche la cantoria dei Rizzani, era stato costruito per la chiesa dei Domenicani, poi delle Agostiniane soppressa e demolita agli inizi del XIX secolo. Fu trasferito in duomo ai primi dell’800.
pubblicato il 2009/07/17 09:20:04 GMT+1 ultima modifica 2018-10-24T13:50:32+01:00
Valuta sito

Valuta questo sito