Associazioni online

Musicainsieme 2024

Le realtà concertistiche dei Conservatori Italiani ed Europei.

La 47^ serie di Musicainsieme si presenta con alcune novità rilevanti, nei contenuti, non nell’impianto di base, che rimane la valorizzazione dei giovani talenti espressi dai Conservatori italiani ed europei.
Innanzitutto il concerto d’apertura, che diviene quest’anno un racconto accompagnato dalla musica: sarà la storia del pianista ebreo polacco Wladyslaw Szpilman, reso celebre dal film di Roman Polanski, riscritta dal giornalista e drammaturgo Stefano Valanzuolo, ad intrecciarsi con pagine pianistiche che furono probabilmente anche nel repertorio di Szpilman stesso.

Ad interpretarle Francesco Nicolosi, uno dei maggiori pianisti italiani degli ultimi decenni, detentore di premi e riconoscimenti internazionali del massimo livello.

Questo concerto è collegato alla Giornata della Memoria. Anche l’ultimo appuntamento del cartellone si connota per una valenza sociale oltre che musicale: la tesi vincitrice del Premio Musicainsieme 2023 è l’opera corale “Requiem per una donna” della giovane friulana Marianna Acito, per coro, solisti e due pianoforti, dedicata a tutte le donne vittime di femminicidio.

Il concerto e la consegna del premio si terranno all’ex Convento di San Francesco il 10 marzo, due giorni dopo la Giornata Internazionale della Donna, con la partecipazione del Coro del Friuli Venezia Giulia.

Di alto livello artistico anche gli altri concerti “tradizionali”: la vincitrice del Premio del Conservatorio di Milano, il soprano statunitense Ingrid Kuribayashi, originaria delle Isole Bermuda, offrirà una brillante selezione di arie d’opera, accompagnata dal pianista coreano Chaeyoon Na, allievo dell’Accademia della Scala; il TNR Trio, composto da tre studentesse dell’Accademia di Lubiana, proporrà un programma che spazia dal classicismo di Haydn, al romanticismo di Dvořák per arrivare a pagine contemporanee del finlandese Turriago e dello sloveno Mlakar.

Originale concerto con l’arpista giuliana Paola Gregoric, una delle migliori strumentiste uscite dalla celebre scuola di Patrizia Tassini al Conservatorio di Udine, ora allieva della Civica Scuola di Musica “Abbado” di Milano, che si appresta a partecipare ad uno dei concorsi per arpa più selettivi del mondo, quello di Tel Aviv.
Direzione Artistica di Franco Calabretto e Eddi De Nadai.

Concerto di apertura

Storia e leggenda di Wladyslaw Szpilman. Il pianista del ghetto di Varsavia
Domenica 4 febbraio 2024
Francesco Nicolosi, pianista
Stefano Valanzuolo, testo e voce narrante

Concerto
Domenica 11 febbraio 2024
Ingrid Kuribayashi, soprano, vincitrice premio Canto del Conservatorio di Milano 2023
Chaeyoon Na, pianoforte, Conservatorio di Musica di Milano
Musiche di Mozart, Donizetti, Verdi, R. Strauss, Rossini, Gounod

Concerto
Domenica 25 febbraio 2024
Paola Gregoric, arpa, Civica Scuola di Musica “Claudio Abbado” di Milano
Musiche di Bach, Mozart, Renié, Fauré, Natra, Brener

Concerto
Domenica 3 marzo 2024
TRN Trio
Rebeka Dobravec, pianoforte
Neža Nahtigal, violino
Tara Korica, violoncello
Accademia di Musica di Ljubljana
Musiche di Haydn, Dvořák, Turriago, Mlakar

Requiem per una donna
Domenica 10 marzo, Ex Convento di San Francesco
Lezione concerto di Marianna Acito, vincitore del premio Musicainsieme Pordenone 2023
Concerto per soli, coro e 2 pianoforti

ultima modifica 2024-01-18T15:43:49+01:00
Valuta sito

Valuta questo sito