Associazioni online

CORPO ITALIANO DI SOCCORSO DELL'ORDINE DI MALTA - Raggruppamento Friuli Venezia Giulia

Denominazione: CORPO ITALIANO DI SOCCORSO DELL'ORDINE DI MALTA - Raggruppamento Friuli Venezia Giulia - CISOM FVG

Data di costituzione: 1970

Sito web: http://cisom.org

E-mail: raggruppamento.fvg@cisom.org

Cel: +39 320 430 9634  

Presidente: Capo Raggruppamento Riccardo Zorzut

Presentazione:

Il Corpo Italiano di Soccorso dell’Ordine di Malta – CISOM viene fondato ufficialmente il 24 giugno 1970 quale Corpo di volontariato ad ordinamento civile dell’Associazione dei cavalieri italiani del Sovrano Militare Ordine di Malta.

In virtù dell’accordo Internazionale tra il Governo della Repubblica Italiana ed il Sovrano Militare Ordine di Malta pubblicato sulla Gazzetta Ufficiali dello Stato Italiano (n. 164 del 15-7-1991 – Suppl. Ordinario n. 39), che stabilisce i ruoli che ognuna delle due parti assume “in caso di gravi emergenze determinate da eventi naturali o dovute all’attività dell’uomo” l’allora Ministero della Protezione Civile riconobbe ufficialmente la presenza del CISOM come struttura di Protezione Civile del Sovrano Militare Ordine di Malta in Italia.

In virtù del predetto accordo e come previsto dall’art. 34 del Dlgs 01/2018, è attualmente iscritta nell’elenco centrale del volontariato istituito presso la Presidenza del Consiglio dei Ministri della Repubblica Italiana – Dipartimento della Protezione Civile quale organizzazione di rilevanza nazionale.

Il CISOM ha principalmente compiti di pronto soccorso sanitario, soccorso tecnico-logistico ed assistenza alla popolazione nell’ambito del sistema nazionale di protezione civile in caso di pubbliche calamità sul territorio italiano e all’estero. La risposta ad esigenze emergenziali nazionali avviene attraverso la propria Colonna Mobile Nazionale, in convenzione con il Dipartimento della Protezione Civile, composta di mezzi ed attrezzature sanitarie, logistiche e campali con cui riesce ad allestire entro 72 ore da un eventuale emergenza due aree di accoglienza per una capacità totale di oltre 500 ospiti. Il CISOM organizza e gestisce autonomamente tutti i servizi di campi di accoglienza sia per quanto riguarda la logistica (vettovagliamento, attendamento, servizi igienici ecc.) che sotto il profilo sanitario con assistenza medica, psicologica e veterinaria.

Nel rispetto della sua vocazione sanitaria il Corpo è in grado di fornire, in caso di maxiemergenze sanitarie, numerosi dispositivi d’emergenza quali Posti Medici Avanzati di I° livello (PMA), ambulanze ed ambulatori mobili. Avvalendosi di volontari medici, infermieri, psicologi, farmacisti e soccorritori, il corpo svolge attività di supporto sanitario anche in convenzione con i servizi territoriali di emergenza sanitaria, di assistenza e protezione a manifestazioni, grandi eventi nonché servizi di trasporto di infermi e disabili. I volontari del CISOM costituiscono Sezioni specialistiche per garantire l’operatività e la formazione specialistica necessaria in qualsiasi momento sia richiesta. Tra le specialistiche si contano quattro sezioni nazionali di Valutazione e Pronto Impiego (VePI, nord-ovest, nord-est, centro e sud), una sezione nazionale Unità Sala Operativa Mobile (USOM), una sezione nazionale Cucine, quattro sezioni nazionali di logistica (per la gestione e la manutenzione dei mezzi e delle attrezzature della Colonna Mobile Nazionale), numerose sezioni per interventi in caso di dissesti idrogeologici, cinofile, antincendio boschivo (AIB), soccorso nautico e sezioni di volo.

Il Corpo promuove altresì attività informative e formative rivolte ai propri aderenti e alla cittadinanza sui temi di protezione civile e primo soccorso partecipando alle principali attività nazionali tra cui le campagne “Io non rischio” e “Anch’io sono la protezione civile”.
 



Il CISOM ha sottoscritto protocolli di intesa nazionali con:

1. PROTEZIONE CIVILE

Il CISOM è parte del Sistema Nazionale di Protezione Civile italiana. Interviene a seguito di emergenze locali, nazionali e internazionali fornendo soccorso e assistenza alle popolazioni colpite. Si occupa della diffusione della conoscenza della Protezione Civile attraverso attività di formazione e informazione.

2. VIGILI DEL FUOCO

Con l’ultimo accordo viene ulteriormente rafforzata la cooperazione già esistente tra il CISOM e il Corpo dei Vigili del Fuoco che si basa sul comune lavoro per la salvaguardia ed il soccorso ai cittadini in difficoltà, sia nelle grandi emergenze che nel periodo ordinario. Formazione, supporto logistico e disponibilità nel campo psicologico e sanitario, sono tra le attività, che su tutto il territorio nazionale, vedranno reciprocamente impegnati i due Corpi.

3. MARINA MILITARE

Nel 2014, subito dopo aver sottoscritto un accordo con la Marina Miliare è iniziata la collaborazione attraverso team sanitari a bordo delle navi maggiori per il dispositivo navale “Mare Nostrum” . Alla fine dello stesso il dispositivo nazionale si è trasformato nella Missione europea “Triton”. L’assistenza a bordo delle navi della Marina Militare era dedicata al soccorso sanitario ai migranti durante le attività al largo del Mediterraneo: un medico specializzato imbarcato nel medio periodo a bordo dei dispositivi navali per il first aid. Attualmente la collaborazione si svolge attraverso progetti speciali in ambito sociale, grazie alle attività complementari della Marina Militare.

4. CORPO DELLE CAPITANERIE DI PORTO – GUARDIA COSTIERA

Dopo il primo protocollo d’intesa del 2008 il CISOM opera a bordo delle unità navali del Corpo delle Capitanerie di porto Guardia Costiera durante gli interventi di soccorso e salvataggio nel Mar Mediterraneo. La cooperazione ha come obiettivo la promozione di attività formative inerenti reciproci compiti istituzionali, con riferimento agli aspetti legati al primo soccorso sanitario, alla conduzione di imbarcazioni, alle operazioni di sorveglianza delle coste e, all’attuazione delle sinergie necessarie per il miglioramento delle pianificazioni di emergenza nelle specifiche attività delle Capitanerie di porto. A livello locale sarà favorita la collaborazione fra gli Uffici Marittimi per promuovere la realizzazione di progetti integrati di solidarietà sociale.

 
In Regione Friuli Venezia Giulia esiste un Raggruppamento Regionale suddiviso in due Gruppi, Udine-Pordenone e Gorizia-Trieste.
I Volontari sono impegnati in diverse attività ed iniziative assistenziali, con tradizionale collaborazione con altre Associazioni in Case di Riposo, raccolta farmaci, consegna di alimenti e medicinali a quanti, anziani e/o disabili, non possono agevolmente uscire di casa.
Nel corso dell'emergenza COVID 19 è stata donata una fornitura di Dispositivi di Protezione Individuale alle Aziende Sanitarie della Regione Friuli Venezia Giulia
Diversi Volontari regionali hanno anche partecipato alle attività di soccorso per calamità naturali in altre Regioni, come pure per il soccorso ai migranti a Lampedusa e ad azione di screening in Friuli Venezia Giulia.

CORPO ITALIANO DI SOCCORSO DELL'ORDINE DI MALTA - Raggruppamento Friuli Venezia Giulia

Vai al calendario eventi in città


Non sono presenti CORPO ITALIANO DI SOCCORSO DELL'ORDINE DI MALTA - Raggruppamento Friuli Venezia Giulia

pubblicato il 2021/02/23 12:42:23 GMT+2 ultima modifica 2021-02-23T12:42:23+02:00
Valuta sito

Valuta questo sito