Sezioni

Casa della musica e museo civico, riqualificazioni dopo l’estate

05/08/2019 – Interventi al via tra fine settembre e ottobre a palazzo Ricchieri, sede del museo comunale, e alla struttura in uso alla filarmonica cittadina.
Casa della musica e museo civico, riqualificazioni dopo l’estate
https://www.comune.pordenone.it/it/comune/comunicazione/comune-informa/notizie/casa-della-musica-e-museo-civico-riqualificazioni-dopo-l2019estate
Casa della musica e museo civico, riqualificazioni dopo l’estate 768px 432px
Interventi al via tra fine settembre e ottobre a palazzo Ricchieri, sede del museo comunale, e alla struttura in uso alla filarmonica cittadina.
Comune di Pordenone
76px 76px
2019-08-05T11:22:24+01:00

Il Comune ha intercettato un finanziamento statale di 170 mila euro per interventi di efficientamento energetico. Il contributo verrà utilizzato per l’ulteriore riqualificazione di palazzo Ricchieri, sede del museo civico d’arte, e per la sistemazione della casa della musica, l’edificio che si affaccia su via San Quirino (adiacente ai campetti esterni della fiera vecchia), sede della filarmonica cittadina.

I lavori partiranno tra fine settembre e ottobre. A deliberarlo è stata la stessa giunta comunale riunitasi venerdì scorso, che per recepire il contributo ha adottato una variazione di bilancio.

Al museo, che è già stato interessato da sistemazioni, le opere riguarderanno l’impianto di climatizzazione e riscaldamento. Verrà installata una pompa di calore modulabile in base alle necessità e capace di estrarre energia da fonte rinnovabile, l’aria esterna, per raffrescare in modo efficiente i locali senza dover installare anche un impianto di condizionamento. Anche il rumore generato sarà molto basso.

Alla casa della musica verranno sostituiti i serramenti e realizzato il cappotto. Per la fine della prossima estate l’edificio sarà di fatto rinnovato e avrà anche una performance sonora migliore sia all’esterno che all’interno per i musicisti.

 «Gli interventi – commentano dal Comune - si aggiungono al grande piano pluriennale da 6 milioni per la riqualificazione energetica di 88 edifici pubblici. Il piano coinvolge scuole, impianti sportivi, musei e uffici. Le opere ridurranno i consumi di energia del 17,6 per cento e abbatteranno le emissioni per un valore di 724 tonnellate di co2 in meno ogni anno. Tutto questo grazie al nuovo contratto in partneriato pubblico e privato che abbiamo stipulato con la società di servizi energetici Siram».

Valuta sito

Valuta questo sito