Sezioni

Mostra “Il sogno delle cose. Quadri e sculture moderne dalle collezioni civiche di Pordenone”

18/11/2021 – Dai depositi di Palazzo Ricchieri 130 opere del XX secolo in esposizione: quadri, sculture, produzioni grafiche appartenenti al patrimonio civico museale di Pordenone.
Mostra “Il sogno delle cose. Quadri e sculture moderne dalle collezioni civiche di Pordenone”
https://www.comune.pordenone.it/it/comune/comunicazione/comune-informa/notizie/mostra-201cil-sogno-delle-cose-quadri-e-sculture-moderne-dalle-collezioni-civiche-di-pordenone201d
Mostra “Il sogno delle cose. Quadri e sculture moderne dalle collezioni civiche di Pordenone” 768px 432px
Dai depositi di Palazzo Ricchieri 130 opere del XX secolo in esposizione: quadri, sculture, produzioni grafiche appartenenti al patrimonio civico museale di Pordenone.
Comune di Pordenone
76px 76px
2021-11-23T09:14:09+01:00

Una mostra di portata eccezionale, realizzata dal Comune di Pordenone con la collaborazione della Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia, dell’Università degli Studi di Udine e della Soprintendenza Archeologia, Belle arti e Paesaggio del Friuli Venezia Giulia, visitabile in Galleria Harry Bertoia a Pordenone dal 21 novembre 2021 al 13 febbraio 2022.

Esposte opere appartenenti ai grandi protagonisti dell’arte italiana ed europea come De Chirico, Savinio, Fontana, Guttuso, Picasso, Chagall, Delvaux, accanto ad un nucleo molto forte di autori locali che raccontano il nostro territorio attraverso la storia dei paesaggi e della sua umanità, come Vettori, Pizzinato, Bottecchia e Zavagno.

«Incanalandoci nella tendenza diffusa e portata avanti dai grandi musei internazionali, abbiamo riscoperto tesori di valore inestimabile già di proprietà del comune. Una mostra che incorona Pordenone come capitale dell’arte – afferma l’assessore alla Cultura del comune di Pordenone Alberto Parigi- e la premia per l’impegno e la dedizione dimostrata nel voler aprire lo scrigno dei suoi Musei e riconsegnare alla popolazione tali preziosissime sorprese. Un punto di partenza per una più vasta “operazione orgoglio”, che restituirà a tutti i cittadini le opere che giacciono nei depositi di Musei, associazioni, enti, realtà culturali attraverso iniziative, esposizioni ed ulteriori percorsi. Una “operazione modernità” per incrementare il grande patrimonio ancora sconosciuto e veicolare con la promozione l’immagine pubblica di una città viva, attrattiva, sensibile alla cultura e grata per la fiducia e l’amore che i collezionisti le hanno dimostrato con queste donazioni».

L’esposizione e il catalogo sono stati curati dal prof. Alessandro Del Puppo e dal dott. Luca Pietro Nicoletti del dipartimento di Studi umanistici e del Patrimonio culturale dell’Università di Udine, a capo di un giovane team di dottorati ed esperti ricercatori, che l’amministrazione comunale di Pordenone ha accolto nel caveau dei Musei Civici affinché studiassero e selezionassero le opere lì depositate.

La scelta allestitiva ha privilegiato un approccio tematico diviso in sezioni:

  • Figure di artisti
  • Miti, amori, gran dame, allegorie
  • Volti
  • Paesaggi, nature
  • Territori friulani
  • Nature morte, tavole imbandite
  • Figure del lavoro
  • Spazi
  • Tensioni
  • Gli uomini illustri

 

Informazioni generali

  • Sede: Comune di Pordenone - Galleria Harry Bertoia, Corso Vittorio Emanuele II, 60
  • Date: dal 21 novembre 2021 al 13 febbraio 2022
  • Orario di apertura: giovedì e venerdì dalle 15 alle 19; sabato e domenica dalle 10 alle 13
    e dalle 15 alle 19.
  • Biglietti: intero 3€; ridotto 1€. Il biglietto dà accesso anche al Museo civico d’Arte.
  • Per informazioni: +39 0434 392960, 0434 392935 - museo.arte@comune.pordenone.it
  • Attività didattiche per le scuole: Studio associato Eupolis, info@eupolis.info

Approfondimenti

Valuta sito

Valuta questo sito