Sezioni

Via Martiri Concordiesi da lunedì 7 viene riasfaltata

04/09/2020 – La viabilità rimarrà aperta col senso unico alternato. Da qui a 4 mesi ulteriore tranche di riasfaltature nei quartieri per 1 milione di euro
Via Martiri Concordiesi da lunedì 7 viene riasfaltata
https://www.comune.pordenone.it/it/comune/comunicazione/comune-informa/notizie/via-martiri-concordiesi-da-lunedi-7-viene-riasfaltata
Via Martiri Concordiesi da lunedì 7 viene riasfaltata 600px 348px
La viabilità rimarrà aperta col senso unico alternato. Da qui a 4 mesi ulteriore tranche di riasfaltature nei quartieri per 1 milione di euro
Comune di Pordenone
76px 76px
2020-09-04T10:22:57+02:00

Da lunedì 7 settembre, salvo maltempo, comincia l’asfaltatura di via Martiri Concordiesi, senza chiusure alla viabilità ma con senso unico alternato. I lavori dureranno circa due settimane.

E’ la prima di una ulteriore tranche di asfaltature da 1 milione di euro deliberate nelle settimane scorse dalla giunta Ciriani, che si susseguiranno nell’arco di 4 mesi, interessando diversi quartieri, da Borgomeduna a Villanova, dalle Grazie a Vallenoncello.

Queste le vie che, dopo via Martiri, saranno riasfaltate nelle prossime settimane e mesi: via Mantegna, via Meduna, via Prasecco (porzione da via Mantegna a ingresso park Università, via Udine (banchina intersezione con via Meduna), via Buozzi (porzione), via Gemelli e via Svevo (porzioni su marciapiedi e risanamenti carreggiata, via Delle Grazie (rotatoria + marciapiedi), via Pola (pista ciclabile), via Vallenoncello, via Vallona (porzione per formazione attraversamento pedonale rialzato), via Dardago, via Pirandello, via Goldoni, via Villanova (porzione da via Del Bosco a via Goldoni)

 «Nel corso degli anni – rimarca l’assessore Cristina Amirante - abbiamo asfaltato strade che erano ormai ridotte a sassi e buche da 40 anni. Si tratta di chilometri di strade e marciapiedi totalmente riqualificati con manutenzioni straordinarie di manto di asfalto e segnaletica per oltre 3 milioni di euro in 4 anni, che hanno toccato tutti i quartieri della città oltre ai principali assi di accesso al centro.

Penso per esempio – elenca Amirante - a via Montereale, lato sud e lato nord (Comina), viale della Libertà, via Comugne, via Valle, via Pola, via Bellasio, via Barcis, via Marco Polo, via Toti, via Mameli, via Castelfranco Veneto, via Nuova di Corva, viale Treviso, via Cavallotti, via Prà, i marciapiedi di viale Trento e viale Trieste, via Cappuccini, via Baracca, il sottopasso di via Svevo, via Fortunio, via Torricelli, via San Donà, via Canaletto (parziale).

Certo non è stato possibile fare tutto, ma sono tanti i progetti in corso per eseguire le manutenzioni e la messa in sicurezza di altrettante strade (è finanziato ed è in corso di progettazione la riqualificazione del centro di Rorai), marciapiedi, piste ciclabili come ad esempio quella di Vallenoncello, oggetto di una prima tranche di finanziamento e quella di viale Grigoletti, totalmente finanziata».

 

Valuta sito

Valuta questo sito