Sui giornali del 13 marzo

13 marzo 2015Rassegna stampa

150313messaggero25.jpg


Annotazioni:

Accessibilità, cominciano le rilevazioni

12 marzo 2015Come procede

150312accessibilita04.jpg

150312accessibilita01.jpg 150312accessibilita02.jpg 150312accessibilita03.jpg 150312accessibilita05.jpg 150312accessibilita06.jpg 150312accessibilita07.jpg 150312accessibilita08.jpg 150312accessibilita09.jpg

Si è svolta giovedì mattina la prima di nove passeggiate organizzate dall'amministrazione comunale per rilevare le barriere architettoniche sui percorsi che collegano i principali servizi cittadini. Il primo approfondimento ha riguardato i collegamenti tra il parcheggio Marcolin, il Municipio, la parte alta di corso Vittorio Emanuele II, vicolo delle Mura, piazzetta del Portello con il Centro direzionale Galvani ("Bronx") e via Gorizia. Vi hanno partecipato volontari delle associazioni di disabili, rappresentanti delle associazioni cittadine coinvolte nei mesi scorsi nell'apposito laboratorio civico sull'accessibilità urbana, i tecnici comunali dell'ufficio pianificazione del comune con l'assessore all'urbanistica Martina Toffolo e i tecnici specializzati incaricati dall'Azienda per i Servizi Sanitari 5 e dalla Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia.

percorsi_accessibilita.jpgLe rilevazioni sono assistite da un metodo di analisi e da un software progettati appositamente per considerare tutti gli aspetti che garantiscono la fruizione universale degli spazi pubblici. Vengono esaminate le distanze, le pendenze, l'eventuale presenza di ostacoli, la segnaletica orizzontale, verticale e tattilo-plantare, l'illuminazione, la disponibilità di sostegni e supporti e ogni altro dettaglio utile. I dati raccolti sono funzionali alla redazione del Piano per l'eliminazione delle barriere architettoniche (PEBA), lo strumento che permetterà di completare le previsioni del Piano regolatore generale e del Piano urbano della Mobilità Sostenibile attualmente in redazione e che servirà per pianificare e mettere a bilancio gli interventi di messa a norma dei prossimi anni.

Le passeggiate proseguiranno nelle prossime settimane nei giorni di martedì e giovedì, fino a esaurimento dei percorsi pianificati. Le prossime rilevazioni in programma riguarderanno in particolare l'area di piazza XX settembre, piazzale Ellero dei Mille con la scuola Gabelli, viale Trento, viale Trieste e piazza Risorgimento. Quindi saranno analizzati in profondità i due corsi principali del centro città, corso Vittorio Emanuele II e corso Garibaldi.

Sui giornali del 12 marzo

12 marzo 2015Rassegna stampa

150312messaggero22.jpg

Messaggero Veneto, ed. Pordenone, pag. 22


Annotazioni:

  • L’amministrazione comunale sta ospitando fin dall’estate scorsa un laboratorio civico sull'accessibilità promosso da alcuni cittadini disabili. Dopo alcuni incontri informali con i progettisti del nuovo Piano regolatore generale, è stato organizzato un tavolo di lavoro a cui sono state invitate non soltanto le organizzazioni direttamente legate alla disabilità, ma tutte le associazioni cittadine, nella convinzione che il tema dell'abbattimento delle barriere architettoniche richieda una sensibilità e un impegno corale.
  • Questo tavolo di lavoro si è riunito due volte nei mesi scorsi con l'obiettivo di aprire un canale per la raccolta di segnalazioni (anche ) e, sulla base di queste, mettere a punto organizzazione e percorsi dei sopralluoghi propedeutici alla redazione del Piano per l'eliminazione delle barriere architettoniche. I rappresentanti dell'Unione ciechi e di Anmil hanno partecipato al primo di questi incontri, che aveva lo scopo di impostare i lavori e non certo di esaurire la raccolta di istanze. L'Unione ciechi, impossibilitata a prendere parte al secondo incontro, si è messa comunque a disposizione per le iniziative successive.
  • I sopralluoghi hanno poi dovuto attendere l'incarico di un tecnico specializzato da parte dell'Azienda per i Servizi Sanitari, ente che ha sviluppato un metodo e un software specifici per questo genere di raccolta dati. La prima passeggiata esplorativa si è svolta proprio oggi, giovedì 12 marzo. I rappresentanti dell'Unione ciechi e Anmil, come tutte le associazioni partecipanti al tavolo di lavoro, sono stati invitati a partecipare una settimana prima. Non erano tuttavia presenti in questa occasione. Riceveranno le convocazioni per le otto passeggiate successive, che procederanno il martedì e il giovedì fino a esaurimento dei percorsi programmati.
  • Il tavolo di lavoro sull'accessibilità urbana, così come tutti i canali di raccolta delle segnalazioni, resta aperto alle associazioni interessate a partecipare. Ogni contributo da parte di Unione ciechi e Anmil è atteso con interesse. L'amministrazione comunale rimarca tuttavia la particolare importanza dello sforzo collettivo attualmente in corso, che mettendo insieme le energie e le competenze di tanti potrà essere certamente più fruttuoso e incisivo delle iniziative isolate di singole organizzazioni.

La città e l'acqua, tutti gli interventi

9 marzo 2015Come procede

Le risorse naturali come volano di sviluppo: è stato il tema guida dell'incontro che si è tenuto il 6 marzo nella sala rossa del municipio. Giuseppe Ragogna, giornalista e scrittore, ha ripercorso il ruolo dell'acqua nella storia di Pordenone. L'architetto Stefano Tessadori ha illustrato il concept del sistema acqua/cultura che ha contribuito a ispirare i corridoi ecotecnologici del nuovo Piano regolatore. Infine, il coordinatore dei progettisti del nuovo strumento urbanistico Massimo Giuliani ha anticipato il ruolo fondamentale che le acque della città avranno nella pianificazione futura del territorio.

Dell'incontro è disponibile la registrazione integrale:

Sui giornali del 7 marzo

7 marzo 2015Rassegna stampa

150306messaggero24.jpg

Messaggero Veneto, ed. Pordenone, pag. 24

Su La Città di febbraio

25 febbraio 2015Rassegna stampa

1502lacitta7.jpg

La Città, pag. 7

Sui giornali del 17 febbraio

17 febbraio 2015Rassegna stampa

150117messaggero18.jpg

Messaggero Veneto, ed. Pordenone, pag. 18

Un dibattito sul rilancio della città

14 febbraio 2015Dove partecipare

Sui social network sta prendendo corpo una conversazione sul rilancio di Pordenone basata sull'hashtag #sospordenone e stimolata da una testata giornalistica locale. La rilanciamo anche su questo sito, perché tocca alcuni temi e ispirazioni emersi nel corso dei lavori di Pordenone più facile, il percorso di ascolto e condivisione avviato dall'amministrazione comunale nel 2012.

Le osservazioni di Ance, architetti e ingegneri

3 febbraio 2015Come procede

Nell’ambito del programma di incontri con i portatori di interessi specifici e le categorie economiche del territorio, l’8 gennaio scorso si è svolta un’audizione congiunta dei rappresentanti provinciali dell’Associazione Nazionale Costruttori Edili, dell’Ordine degli ingegneri e dell’Ordine degli architetti, alla presenza della giunta comunale, dei progettisti del Piano e dei responsabili tecnici dell’iter di pianificazione. Sia nel caso di Ance che in quello dei due Ordini professionali, si è trattato del terzo incontro di approfondimento sui progressi del nuovo Piano regolatore.

Nell’occasione sono stati presentati all’amministrazione due documenti, uno di Ance e un secondo sottoscritto dai due Ordini. D’accordo con gli interessati e in linea con la trasparenza che contraddistingue l’intero iter, li pubblichiamo insieme alle risposte dell'amministrazione. Alcune delle questioni sollevate troveranno poi risposta compiuta nei successivi passaggi di progettazione, con la pubblicazione delle componenti strutturale prima e normativa in seguito, o saranno acquisite come osservazioni nel Rapporto ambientale conclusivo della Valutazione ambientale strategica.

Il documento di Ance

Gli scenari alternativi per Pordenone elaborati in fase di redazione della componente strutturale del nuovo PRGC della città: osservazioni di Ance Pordenone - Scarica il documento (Pdf, 170 KB)

Risposta dell'Amministrazione comunale alle osservazioni di Ance Pordenone - Scarica il documento (Pdf, 315 KB)

Il documento degli Ordini degli architetti e degli ingegneri

L'Ordine degli Architetti PPC e l'Ordine degli Ingegneri sugli scenari del nuovo PRGC di Pordenone - Scarica il documento (Pdf, 5.2 MB)

Risposta dell'Amministrazione comunale alle osservazioni degli Ordini degli architetti e degli ingegneri con allegate le controdeduzioni tecniche dell'Ufficio di Piano e dei progettisti del nuovo Piano regolatore generale comunale - Scarica il documento (Pdf, 3.3 MB)

La situazione idraulica e geologica

26 gennaio 2015Come procede

Giovedì 22 gennaio sono stati presentati gli esiti delle indagini sulla sicurezza idraulica e sulla situazione geologiche del territorio pordenonese, entrambe funzionali alla progettazione del nuovo Piano regolatore generale. Dell'incontro è disponibile la registrazione integrale.

Un attraversamento facile

26 gennaio 2015Idee per la città

I contenuti pubblicati in questa sezione, chiamata Idee per la città, sono proposte, provocazioni o esplorazioni condivise spontaneamente dai cittadini, che l'amministrazione comunale raccoglie e rilancia in modo trasparente perché siano spunto nel percorso di redazione del nuovo Piano regolatore generale. Questo spazio è aperto: tutti sono invitati a condividere le proprie idee (scopri come). La pubblicazione del materiale non costituisce in alcun modo giudizio di valore da parte del Comune di Pordenone, né implica assunzione di impegni da parte dell'amministrazione.

Riceviamo da Luca Zille questa reinterpretazione dell'attraversamento pedonale all'incrocio tra via Oberdan e via Mazzini. Cliccando sulle immagini è possibile ingrandirle.

1501zille1.jpg

Proposta A

1501zille01.jpg 1501zille02.jpg 1501zille03.jpg

Proposta B

1501zille04.jpg 1501zille05.jpg 1501zille06.jpg

Sui giornali del 23 gennaio

24 gennaio 2015Rassegna stampa

150123gazzettinoII.jpg
Il Gazzettino, ed. Pordenone, pag. II

Sui giornali del 21 gennaio

21 gennaio 2015Rassegna stampa

150121gazzettinoII.jpg
Il Gazzettino, ed. Pordenone, pag. II

La microzonazione sismica a Pordenone

19 gennaio 2015Come procede

Giovedì scorso è stato presentato in Sala rossa il primo livello dello studio di Microzonazione sismica sul territorio comunale. L'indagine, che è stata portata a termine nelle settimane scorse dal geologo Matteo Collareda, aggiunge un tassello di fondamentale importanza alla conoscenza del suolo cittadino e alla futura pianificazione. La microzonazione sismica suddivide il territorio in zone omogenee sotto il profilo della risposta a un terremoto, tenendo conto delle interazioni tra le onde sismiche e delle peculiarità geologiche di ogni zona.

È emerso per esempio che alle zone nord, centro e sud della città corrispondono comportamenti geofisici molto diversi e che la presenza di sabbia e argille, combinata con la ricchezza di falde acquifere, potrebbe favorire in situazioni estreme il fenomeno cosiddetto della liquefazione del terreno riscontrato anche in Emilia nel 2012.

È disponibile la registrazione integrale dell'incontro:


La relazione e le tavole dello studio di Microzonazione sismica per Pordenone saranno pubblicate tra i materiali di Pordenone più facile non appena approvate dalle commissioni regionale e statale che ne hanno promosso la realizzazione.

Sui giornali del 18 gennaio

18 gennaio 2015Rassegna stampa

150118messaggero16.jpg
Messaggero Veneto, ed. Pordenone, pag. 16

Sui giornali del 16 gennaio

16 gennaio 2015Rassegna stampa

150116gazzettinoIII.jpg
Il Gazzettino, ed. Pordenone, pag. III

I bonus volumetrici nel nuovo Prgc di Trieste

12 gennaio 2015Come procede

Giovedì 8 gennaio si è tenuto in Municipio a Pordenone un incontro pubblico dedicato all'approfondimento di nuove modalità per la rigenerazione urbana, incentrato in gran parte sull'esperienza del nuovo Piano regolatore generale recentemente adottato dal Comune di Trieste. Sono ora disponibili le registrazioni integrali degli interventi.

Sui giornali del 9 gennaio

9 gennaio 2015Rassegna stampa

150109gazzettinoVII.jpg
Il Gazzettino, ed. Pordenone, pag. VII

150109messaggero16.jpg
Messaggero Veneto, ed. Pordenone, pag. 16

Sui giornali dell'8 gennaio

8 gennaio 2015Rassegna stampa

150108messaggero19.jpg
Messaggero Veneto, ed. Pordenone, pag. 19

150108gazzettinoV.jpg
Il Gazzettino, ed. Pordenone, pag. V

Sui giornali del 7 gennaio

7 gennaio 2015Rassegna stampa

150107messaggero20.jpg

Messaggero Veneto, ed. Pordenone, pag. 20

Sui giornali del 16 dicembre

16 dicembre 2014Rassegna stampa

141216messaggero15.jpg
Messaggero Veneto, ed. Pordenone, pag. 15

La presentazione della bozza strutturale

15 dicembre 2014Come procede

È disponibile la registrazione integrale dell'incontro pubblico "PRGC, dagli scenari al progetto strutturale" tenutosi l'11 dicembre nella Sala rossa del Comune di Pordenone:


Documenti citati nel corso dell'incontro e già disponibili in consultazione su questo sito:


La bozza della componente strutturale del nuovo Piano regolatore, che è stata illustrata in anteprima dai progettisti, è un documento ancora in fase di lavorazione: sarà pubblicato tra i
materiali di questo sito non appena sarà consegnato ufficialmente e validato dall'amministrazione comunale.

Sui giornali del 13 dicembre

15 dicembre 2014Rassegna stampa

141213gazzettinoII.jpg
Il Gazzettino, ed. Pordenone, pag. II

Sui giornali del 12 dicembre

15 dicembre 2014Rassegna stampa

141212messaggero25.jpg
Messaggero Veneto, ed. Pordenone, pag. 25

Il confronto sui progetti continua

12 dicembre 2014Come procede

Le dichiarazioni dell'assessore comunale all'urbanistica Martina Toffolo a margine dell'incontro pubblico sullo stato dei progetti del nuovo Piano regolatore generale, tenuto giovedì 11 dicembre in Municipio.

Sui giornali dell'11 dicembre

11 dicembre 2014Rassegna stampa

141211gazzettinoII.jpg
Il Gazzettino, ed. Pordenone, pag. II

141211messaggero24.jpg
Messaggero Veneto, ed. Pordenone, pag. 24

Sui giornali del 7 dicembre

9 dicembre 2014Rassegna stampa

141207messaggero26.jpg
Messaggero Veneto, ed. Pordenone, pag. 26

Sui giornali del 29 novembre

1 dicembre 2014Rassegna stampa

141129gazzettinoVIII.jpg

Il Gazzettino, ed. Pordenone, pag. VIII

Annotazioni:

Sui giornali del 28 novembre

28 novembre 2014Rassegna stampa

141128messaggero19.jpg

Messaggero Veneto, ed. Pordenone, pag. 19

141128gazzettinoIV.jpg

Il Gazzettino, ed. Pordenone, pag. IV

Annotazioni:

  • La seduta della commissione urbanistica è stata sospesa e aggiornata al 10 settembre su richiesta degli stessi consiglieri per poter completare l'esame del materiale, non per esigenze di viaggio dei progettisti (che sarebbero comunque rimasti a disposizione per ulteriori impegni connessi alla redazione del Piano regolatore).
  • Vedi il materiale relativo agli scenari alternativi
  • Consulta il Rapporto ambientale preliminare

Il Rapporto ambientale preliminare

27 novembre 2014Cosa trarne

È disponibile il Rapporto ambientale preliminare redatto da Germana Bodi e Chiara Ghirardo, gli ingegneri incaricati dal Comune di Pordenone per il servizio di Valutazione ambientale strategica sul nuovo Piano regolatore generale di Pordenone. La Valutazione ambientale strategica è la procedura obbligatoria per i piani e i programmi che possono avere impatti significativi sull'ambiente e sul patrimonio culturale: ha lo scopo di valutare in modo neutrale gli effetti ambientali di politiche, piani e programmi prima che siano approvati, in modo da evitare la possibilità che impatti negativi sull'ambiente e sulla salute dei cittadini possano essere sottomessi a considerazioni di ordine economico o sociale.

Il Rapporto ambientale preliminare è il primo passo della procedura di Valutazione ambientale strategica e tiene conto del Documento di sintesi del nuovo Prgc, delle Direttive, degli obiettivi generali di Piano e degli scenari per lo sviluppo e la valorizzazione del territorio. Questo documento servirà ora all'amministrazione comunale per entrare in consultazione con gli enti competenti in materia ambientale, nel rispetto della normativa, in modo da definire la portata e il livello di dettaglio delle informazioni da includere nel successivo Rapporto ambientale.

Gli enti competenti in materia ambientale individuati dalla Giunta comunale sono la Direzione ambiente ed energia della Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia, l'Arpa, l'Azienda per i Servizi Sanitari 6 del Friuli Occidentale, la Provincia di Pordenone, il Consorzio di bonifica Cellina e Meduna, la Direzione regionale per i beni culturali e paesaggistici del Friuli Venezia Giulia, la Soprintendenza per i beni architettonici e paesaggistici del Friuli Venezia Giulia, la Soprintendenza ai beni archeologici del Friuli Venezia Giulia e l'Autorità di bacino dei fiumi Isonzo, Tagliamento, Livenza, Piave, Brenta-Bacchiglione. L'amministrazione comunale ha voluto inoltre coinvolgere anche le municipalità del territorio sovracomunale così come definito nel documento di direttive (Porcia, Fontanafredda, Roveredo, San Quirino, Cordenons, Zoppola e Fiume Veneto), nonché i restanti comuni di prima fascia (Azzano X, Pasiano di Pordenone, Prata di Pordenone e Brugnera).

Diversamente dalla consuetudine rispetto agli atti preliminari e di consultazione specialistica di questo genere, l'amministrazione comunale ha deciso di rendere fin d'ora il Rapporto ambientale preliminare di pubblico dominio, in modo che sia liberamente consultabile dai cittadini e dagli interessati.

Scarica il documento (Pdf, 6.3MB)

Il Rapporto ambientale preliminare sarà tra i documenti a disposizione dei cittadini nel corso dell'incontro aperto in programma giovedì 11 dicembre alle 17.30 presso il Municipio di Pordenone, in corso Vittorio Emanuele II 64. Chi desiderasse porre domande o richiedere chiarimenti può utilizzare anche l'indirizzo di posta elettronica pnfacile@comune.pordenone.it: la risposta, che in questa fase sarà necessariamente limitata alle questioni di interesse generale e a titolo informativo, sarà pubblicata su questo sito in modo da garantire massima circolazione alle informazioni e al dialogo civico.

pubblicato il 2012/06/21 10:05:00 GMT+2 ultima modifica 2018-11-30T13:52:31+02:00
Valuta sito

Valuta questo sito