«Un esempio di trasparenza»

wta15.jpg

Pordenone più facile si è classificato tra gli otto progetti finalisti al premio Wind-Anci per la trasparenza nella pubblica amministrazione, la cui premiazione si è svolta mercoledì a Roma. Per il Comune di Pordenone era presente l'assessore all'urbanistica Martina Toffolo. L'iniziativa mirava a mettere in luce pratiche virtuose di condivisione con i cittadini, che sono state esaminate nei mesi scorsi sul Wind Transparency Forum.

Ci sono pochi documenti più importanti per il futuro di una città del Piano regolatore generale (Prg). È lì che si decide la fisionomia di un comune negli anni a venire. E proprio perché è così  cruciale, a Pordenone hanno deciso che deve essere trasparente e partecipato, nel senso che i cittadini devono poter dire la loro sulle strategie-guida di questo strumento. Risultato: il prossimo Prg della città, che vedrà la luce a inizio 2015, conterrà anche le indicazioni dei cittadini. Grazie al progetto al Pordenone più facile, infatti, gli abitanti sono stati coinvolti nella redazione del piano attraverso laboratori e workshop e sono stati informati passo passo sul web sull'andamento dei lavori. «La nostra volontà è di definire un contenitore nel quale far convogliare tutti i processi di progettazione in atto nel Comune raccogliendoli in una piattaforma web», racconta Martina Toffolo, assessore all'Urbanistica al Comune di Pordenone. «Allo stesso tempo vogliamo coinvolgere, attraverso differenti strumenti, i residenti». Due anni e passa dopo, quando il risultato di questo sforzo collettivo è ormai vicino, Pordenone più facile è diventato una sorta di modello di come si possano mettere a punto le strategie di un comune.

[Leggi tutto l'approfondimento sul caso Pordenone su Wind Transparency Forum]

Gli altri progetti finalisti sono stati il Comune di Bologna per l'anagrafe pubblica degli eletti, il Comune di Canicattì per la banca dati Eticamente trasparenti, il Comune di Capannori per il bilancio socio-partecipativo Dire Fare Partecipare, il Comune di Fiorenzuola per l'iniziativa Una settimana da sindaco, il Comune di Parma per il progetto Porte aperte in Comune, il Comune di Udine per il sistema di segnalazioni ePart e il Comune di Venezia per il servizio Iris. Il premio finale è stato assegnato al Comune di Udine.

pubblicato il 2015/03/19 17:26:11 GMT+2 ultima modifica 2020-01-08T13:00:06+02:00
Aggiungi commento

Puoi aggiungere un commento compilando la form qui sotto. Utilizza testo semplice. Indirizzi web ed email saranno trasformati in collegamenti cliccabili.

Valuta sito

Valuta questo sito