Sui giornali del 4 gennaio

130104messaggero17.jpg

Messaggero Veneto, ed. Pordenone, pag. 17

130104gazzettinoIII.jpg
Il Gazzettino, ed. Pordenone, pag. III

Annotazioni:

Il consigliere comunale Emanuele Loperfido ha dichiarato che «nel caso del piano regolatore il sindaco dimostra nuovamente di disattendere quanto promesso, solennemente, addirittura in aula consiliare, a microfono, ovvero “che se non portiamo a termine il piano regolatore entro fine anno vado a casa”. […] L’affidamento dell’incarico per il prg non è stato conferito entro fine anno e il sindaco è ancora lì».

Il consigliere Loperfido, forse mosso dall’entusiasmo del credere di poter smentire il sindaco, sbaglia completamente la citazione.

Nella seduta del Consiglio comunale dell’11 giugno 2012, il sindaco Claudio Pedrotti ha dichiarato «Lo sappiamo bene, anzi ve lo dico perché questo è uno dei punti qualificanti: io me ne dovrò andare se alla fine di quest’anno [2012] il bando per il Piano Regolatore non verrà fuori», non parlando di aggiudicazione né, tantomeno, di termine del piano. La registrazione è disponibile presso gli uffici comunali e sul servizio di documentazione del sito web del Comune (video, dal minuto 5.20).

Rispetto alla dichiarazione in aula i tempi sono stati ampiamente rispettati: il bando per il nuovo Piano regolatore è stato pubblicato in Gazzetta Ufficiale il 30 luglio 2012, sul sito del Ministero delle Infrastrutture il 31 luglio e su quello dell’Osservatorio dei Lavori Pubblici della Regione Friuli Venezia Giulia il 1 agosto. Dal 30 luglio, inoltre, il documento è stato pubblicato all’Albo pretorio comunale e vi è rimasto fino al 15 ottobre 2012, data di scadenza dei termini per la presentazione delle offerte. Adeguata pubblicizzazione è stata resa anche attraverso il sito web istituzionale del Comune.

Il 23 novembre scorso la commissione giudicatrice – dopo aver verificato la documentazione amministrativa, per la quale sono state necessarie ben quattro sedute pubbliche – ha ammesso alla gara le 14 offerte pervenute. A tutt’oggi la commissione sta continuando a esaminare i contenuti delle offerte. Le procedure di analisi urbanistica in capo all’Amministrazione stanno procedendo con oltre due mesi di anticipo: invece che a marzo-aprile, come inizialmente indicato, saranno terminate a fine gennaio. Dal prossimo mese di giugno, inoltre, saranno maturate ulteriori efficienze grazie alle forti correlazioni che sono state promosse con altri strumenti di pianificazione in fase di redazione, a cominciare dai Piani di zona.

È bene ricordare, infine, che l’attribuzione dell’incarico per la redazione del Piano regolatore è solo un tassello del processo necessario alla sua formazione, un processo che ha avuto inizio a giugno 2012 e che ha già visto sviluppate le attività di partecipazione civica del progetto “Pordenone più facile” e l’elaborazione dello studio socio-economico del territorio.

L'Amministrazione comunale

pubblicato il 2013/01/11 10:00:00 GMT+1 ultima modifica 2018-10-24T11:42:45+01:00
Aggiungi commento

Puoi aggiungere un commento compilando la form qui sotto. Utilizza testo semplice. Indirizzi web ed email saranno trasformati in collegamenti cliccabili.

Valuta sito

Valuta questo sito