Biblioteca Civica di Pordenone

Leggiamo l'Europa. Città da scoprire. Ritorno alla natura: da Helsinki alla Lapponia

a cura dell'Atelier di lettura

Nel primo di questi incontri ci faremo guidare dai libri di Arto Paasilinna e da un racconto (così l’autore definisce i suoi libri) in particolare: Il miglior amico dell’orso.

Helsinki appare poco nei racconti dell’autore, ma tutti i personaggi hanno comunque, direttamente o indirettamente, a che fare con essa. Le ambientazioni preferite sono i paesi di campagna, i boschi con la natura selvaggia, le regioni più a nord, dove la vegetazione deve fare i conti con un clima estremo.

I racconti di Paasilinnaa si snodano intorno a personaggi che sono reali, con vite credibili ma che, nello sviluppo delle storie, si trovano a cambiare completamente i loro schemi mentali e la loro vita, in modo spesso fantasioso e rocambolesco, trovando comunque giovamento nel cambiamento senza nessuna nostalgia per quello che si sono lasciati alle spalle.

Accade a Aaro Korhoren che decide di aprire un negozio di libri antichi con annesso bar a Helsinki in Professione angelo custode, accade a Kaarlo Vatanen che lascia la carriera giornalistica per vivere un'esperienza selvaggia nella natura con la sua lepre in L'anno della lepre. Succede al reverendo Oskari Huuskonen della chiesa episcopale luterana in Il migliore amico dell'orso quando, per prendersi cura di un cucciolo di orso, regalo per il suo cinquantesimo compleanno dei parrocchiani per placare il suo eccessivo rigore, comincia a nutrire dei dubbi sulla sua religione; gradualmente diventa scettico quindi, esonerato dalle sue mansioni, arriva all'ateismo e a credere alle intelligenze extraterrestri.

Sono storie in cui il grottesco e il comico sono utilizzati per rivolgere una critica feroce (e forse mal accolta, visto lo scarso successo dell’autore nel suo Paese) verso una società perfetta ed efficiente, soddisfatta e cinica, con l’unica eccezione dei suoi eccentrici e divergenti, di cui la Finlandia abbonda.

La natura è la grande protagonista nei libri di Paasilinna, e non è una natura idilliaca come può sembrare da alcuni suoi titoli; si tratta della natura dei paesi del nord com'è nella realtà, spesso anche nella sua durezza.
Il valore dell'uomo si misura nel sapere vivere in questa natura con il rispetto che le si deve, ma anche con il coraggio di affrontare i pericoli che ne possono derivare.

La nostra scoperta di questo autore e della letteratura dell’area nord europea è stata possibile grazie alle traduzioni in lingua italiana pubblicate dalla casa editrice Iperborea. A questo proposito ci associamo a quanto scritto da Lucio Magris: "Alle edizioni Iperborea si deve tanta conoscenza delle appartate letterature nordiche, che così spesso sono state anticipatrici e rivoluzionarie stazioni meteorologiche della modernità."

a cura dell'Atelier di lettura

Vai al calendario degli incontri »

Approfondimenti

pubblicato il 2020/01/15 15:45:00 GMT+1 ultima modifica 2020-01-16T10:36:05+01:00
Valuta sito

Valuta questo sito