Biblioteca Civica di Pordenone

Mostra “«I padroni dei miei libri». Ex libris dalla collezione di Virgilio Tramontin"

A cura del prof. Lodovico Tramontin, presentazione di Gilberto Ganzer e Federico Santini. #BiblioPN
Con il patrocinio del Comune di Pordenone Con il patrocinio del Comune di Pordenone

La mostra “I padroni dei miei libri” propone ai visitatori un numero significativo di ex libris, circa 200.
Si tratta di stampe di piccolo formato che attestano il possesso di un libro da parte del titolare della stampa stessa e provengono tutte dalla collezione di Virgilio Tramontin, artista incisore di San Vito al Tagliamento (1908-2002), che le ha raccolte fra gli anni ’40 e gli anni ’80 del XX secolo e le ha fatte provenire da numerosi paesi del mondo.

Gli ex libris rappresentano il legame fra il libro e il suo proprietario attraverso una specifica connotazione simbolica, aspetto che ha radici ed esempi lontani nel tempo e si evolve parallelamente allo sviluppo della stampa.

La raccolta ha come caratteristica quella di essere stata realizzata non da un collezionista o da un titolare o promotore di ex libris, ma da un artista che diventa di volta in volta collezionista, titolare o promotore. Si distingue per la complessità dei contenuti delle “piccole opere”, che spaziano dalla figurazione araldica con identificazione esplicita, fino alle composizioni astratte con riferimento a contenuti molto articolati.

La mostra si articola in tre parti: una quantità considerevole di opere di piccolo formato che presentano una rapida rassegna delle esperienze internazionali raccolte da Tramontin; una più estesa esemplificazione  nella produzione italiana che trova il suo culmine nelle opere di due colleghi vicini all’autore della collezione, Remo Wolf e Tranquillo Marangoni; l’esposizione, infine, di alcune piccole stampe tutte calcografiche, soprattutto all’acquaforte, prodotte in diversi anni da Virgilio Tramontin stesso, selezionate da una produzione complessiva di circa 250 opere.  

 
Con la mostra viene data conoscenza di una diffusione mondiale dell’esperienza ex libris con particolare riferimento all’Europa (ma non mancano i giapponesi o gli americani) e vengono proposti esempi proprio delle diverse nazionalità degli autori. È una ricognizione veloce sopra queste culture nazionali, che comunque indica una ricchezza di esperienze sia di tipo figurale che di linguaggi tecnici. Significativo a questo riguardo è l’utilizzo di tecniche incisorie, e quindi di stampa, le più disparate e rare: si va dalla semplice xilografia, generalmente su legno, più vicina alla tecnica tradizionale della stampa, fino ad esempi straordinari di calcografie al bulino, testimonianza questa dei raffinati vertici della tecnica ottocentesca, ed ancora alla più evoluta tecnica tipografica contemporanea.
 

 

Orario

Lunedì 14:00-18:45, da martedì a sabato 9:00-18:45.
In occasione di Pordenonelegge apertura straordinaria: domenica 18 settembre ore 15:00-18:30.

Costo

Ingresso gratuito

pubblicato il 2022/09/02 17:19:00 GMT+2 ultima modifica 2022-09-15T12:20:06+02:00
Valuta sito

Valuta questo sito