Europe Direct Pordenone

Corpo Europeo di Solidarietà: cos’è?

Un'opportunità europea alla portata di tutti

corpo-europeo-di-solidarietà-1140x445.jpg

Se sei un giovane tra i 18 e i 30 anni che sogna un’esperienza all’estero fatta di nuove conoscenze, avventure e apprendimento, il Corpo europeo di solidarietà potrebbe essere l’opportunità che stai cercando.

 

Anche se il nome potrebbe far pensare ad un organismo quasi militare, in realtà il CES non è altro che la prosecuzione sotto un nome diverso di quello che veniva chiamato fino a poco tempo fa “Servizio Volontario Europeo - SVE”, con l’aggiunta di progetti non solo di volontariato, ma anche di lavoro o apprendistato.

 

In questa pagina ci focalizzeremo sul cosiddetto “Strand Volontariato”, che riteniamo essere uno dei servizi meglio riusciti e più interessanti tra tutti quelli offerti dalle istituzioni europee, oltre ovviamente al programma Erasmus+.

 

Il motivo è semplice: tutti possono far parte del CES. Non servono particolari titoli di studio e una conoscenza basilare della lingua inglese è sufficiente per la maggior parte dei progetti. Unici requisiti sono l’età, che deve essere compresa tra i 18 e i 30 anni, essere cittadini o legalmente residenti in uno stato membro UE o nei paesi aderenti al programma (Islanda, Lichtenstein, Norvegia, Turchia, Macedonia del Nord) e la voglia di vivere un’esperienza di altissimo valore formativo e soprattutto umano.

 

In sintesi, il volontariato all’interno del CES consiste in un’esperienza di volontariato di lungo periodo (dai 2 ai 12 mesi, ma è possibile trovare anche progetti più brevi) all’interno di un'organizzazione, nell’ambito di progetti destinati ad aiutare comunità o popolazioni in Europa. Questi progetti possono riguardare settori molto diversi, come l’ambiente, l’assistenza sanitaria, lo sport, l’istruzione, l’integrazione sociale e molto altro. Si tratta comunque sempre di progetti di solidarietà.

 

La partecipazione è gratuita. Non solo, ai volontari vengono coperte le spese di viaggio, il vitto, l’alloggio, l’assicurazione sanitaria, il corso di lingua (che può essere online) e anche un pocket money per piccole spese quotidiane.

 

Questa esperienza è particolarmente indicata, quindi, per tutti colo che vogliono completare la loro formazione con un’esperienza all’estero, ma senza spendere ingenti somme o senza affrontare le difficoltà che si incontrano nella ricerca di un lavoro. È vero che si tratta di volontariato, ma le competenze che si acquisiscono attraverso questo tipo di attività sono assolutamente spendibili (e richieste) nel mondo del lavoro.

 

Vi siete convinti? Allora non resta che cercare il progetto giusto!

 

Il database dei progetti si trova all’interno del Portale Europeo dei Giovani. Non dovrete fare altro che iscrivervi al portale creando un EU Login Account.

Aggiornate poi il vostro profilo con i vostri dati e le pregresse esperienze di volontariato, lavoro, studio eccetera.

Immagine_profilo.png

Dopodiché, nella sezione “Inserimenti” trovate moltissimi progetti per i quali le organizzazioni ricercano volontari. Le istruzioni per candidarvi si trovano direttamente sulla pagina del progetto.

Immagine_placements.png

Volete conoscere dei volontari? L’Associazione ANFFAS Onlus di Pordenone ospita volontari nella sua struttura ed è in contatto con altre organizzazioni che ne ospitano a loro volta, per cui può farvi anche da tramite nel caso in cui alcune organizzazioni loro partner siano alla ricerca di volontari.

 

A questo punto non vi resta che partire!

 

Per maggiori informazioni sul Corpo Europeo di Solidarietà, venite a trovarci al nostro sportello Europe Direct - Eurodesk.

pubblicato il 2019/07/17 09:24:29 GMT+2 ultima modifica 2019-07-17T09:24:29+02:00
Valuta sito

Valuta questo sito