Sezioni

Cantieri d'arte pubblica

Pordenone / Belluno
  • 12 incursioni nello spazio pubblico urbano di Pordenone e Belluno
  • 12 artisti selezionati attraverso un Bando Pubblico
  • 12 mesi di progettazioni e installazioni artistiche

Questo è Nord-Est: Cantieri di Arte Pubblica, progetto curato dal Comune di Pordenone e dal Comune di Belluno e realizzato nell'ambito di “Creatività Giovanile, promosso e sostenuto dal Dipartimento della Gioventù – Presidenza del Consiglio dei Ministri e dall'ANCI – Associazione Nazionale Comuni Italiani”

LABORATORIO DI SONORIZZAZIONE IL SOUNDSCAPE DI PORDENONE

ACTION #10 PICEA IN CITTÀ

L’IMPROVVISAZIONE NON SI IMPROVVISA DIGITAL WRITING

Oggi che la nostra società attraversa un momento di grande e grave crisi, di relazioni e valori prima ancora che economica, c'è un disperato bisogno di “sobillatori” capaci di far vibrare le sensibili corde dell'emotività umana.

Ed è per questo che all'arte, qui declinata nella sua accezione di Public, si liberano spazi e opportunità per entrare nel tessuto sociale e nella struttura urbana delle due città attraverso interventi site-specific. Portare l'arte sul territorio pubblico rappresenta l'occasione di far uscire la creatività dai luoghi ad essa deputati, di porla a stretto contatto con un pubblico ampio e allo stesso tempo di caratterizzare e rivalutare l'ambiente cittadino. Di interagire e provare interazioni inaspettate.

IL TRAGITTO“Nord-Est: Cantieri di Arte Pubblica”, progetto fortemente voluto dalle Amministrazione Comunali di Pordenone e Belluno, coinvolge giovani persone, soggettività, pratiche e crew creative che chiedono di poter avere spazi e strumenti di agibilità, capaci di interpretare e reinventare la città. Le opere degli artisti selezionati e le loro performances tendono all'appropriazione di frammenti urbani e distese verdi per allineare un racconto della realtà.

L'arte visiva e performativa cambia così dimensione espositiva entrando nelle vetrine di negozi, ritracciando le facciate di palazzi, interagendo con ignari cittadini.

La sfida è complessa: si chiede a soggetti interni al sistema dell'arte contemporanea di slegarsi dal ruolo specifico attribuitogli dal sistema stesso e di sovvertirne le regole, riappropriandosi di un operare dettato dalla passione, l'affettività, l'autonomia.

L'incursione come media. L'arte come mezzo. In “Nord-Est: Cantieri di Arte Pubblica” l'arte diviene mezzo necessario per scoprire e forse perfino modificare le caratteristiche del mondo in cui viviamo.

Alcuni mesi di analisi e ricerca condurranno 12 artisti di Pordenone e Belluno a progettare oltre 20 interventi artistici site-specific. Nei mesi di marzo e aprile 2013 le vie, le piazze, le strade, i marciapiedi, i palazzi,... delle due città diventeranno galleria permanente. A maggio, infine, due happening si proporranno alle due cittadinanze come occasione di riflessione attorno al loro vivere.

I giovani artisti  che parteciperanno attivamente alle attività e il pubblico ci diranno se è possibile immaginare questi territori come luoghi pulsanti del territorio.

Le idee, i progetti, le risorse, le energie creative ci sono. Basta solo cominciare!

ultima modifica 2018-10-24T10:46:36+01:00
Valuta sito

Valuta questo sito