NEWSLETTER EUROPE DIRECT PORDENONE

NEWSLETTER EUROPE DIRECT PORDENONE

N. 3


NOVITÀ DALL’UNIONE EUROPEA

 

Discorso del Presidente della Commissione europea sullo Stato dell’Unione
Mercoledì 13 settembre il Presidente della Commissione europea Jean-Claude Juncker pronuncerà il suo discorso annuale sullo stato dell’Unione europea, istituito dal Trattato di Lisbona con l’obiettivo di dar voce ai cittadini europei e per promuovere per promuovere la trasparenza nel dibattito politico in seno alle istituzioni comunitarie europee. Jean-Claude Juncker esprimerà il suo punto di vista sull'avvenire dell'UE ed evocherà un nuovo capitolo del progetto europeo, illustrando le priorità e le iniziative principali dell'anno a venire.
È possibile partecipare al dibattito
inviando le proprie domande e riflessioni entro il 13 settembre.
Anche la pagina Facebook ufficiale del Parlamento europeo ha organizzato per l'occasione una live chat con il Presidente Antonio Tajani prevista martedì 12 settembre.
Gli argomenti che verranno trattati, quali la sicurezza, l’occupazione, le nuove tecnologie e la preoccupante ascesa dei populismi, sono di grande interesse per tutta la cittadinanza. Per questo motivo sarà possibile seguire l’evento in diretta streaming su Facebook in lingua originale o in italiano ed altre 22 lingue sul sito ufficiale della Commissione europea
Per partecipare al dibattito »
http://europa.eu/!XV79wX
Pagina Facebook del Parlamento Europeo »
http://bit.ly/2waiDWf
Per maggiori informazioni e seguire la diretta streaming »
http://ec.europa.eu/soteu

 

Al via l’undicesima edizione del concorso per scuole “Juvenes Translatores”
Ogni anno dal 2007 la DG Traduzione della Commissione europea organizza il concorso “Juvenes Translatores” (dal latino “giovani traduttori”), il cui obiettivo è promuovere l’apprendimento delle lingue nelle scuole e consentire ai giovani di farsi un'idea del mestiere di traduttore. Il concorso è aperto agli studenti diciassettenni delle scuole secondarie superiori e si svolge contemporaneamente in tutti gli istituti dell'UE selezionati. Il concorso, che ha ispirato e incoraggiato alcuni dei partecipanti a proseguire gli studi linguistici a livello universitario e a diventare traduttori professionisti, dà risalto alla ricchezza e alla varietà linguistica dell'Europa.
Nella prima fase, le scuole possono registrarsi tramite il sito Internet di Juvenes Translatores. Le iscrizioni sono aperte fino al 20 ottobre a mezzogiorno e il modulo di registrazione è disponibile online in tutte le lingue ufficiali dell'UE.
Nella seconda fase, 751 scuole in totale saranno invitate a comunicare i nomi degli studenti che parteciperanno al concorso. I giovani traduttori, da due a cinque per scuola, possono essere di qualsiasi nazionalità e devono essere nati nel 2000.
I partecipanti potranno mettere alla prova le loro competenze il 23 novembre 2017, giorno del concorso. Le prove si svolgeranno simultaneamente in tutte le scuole selezionate.
Gli studenti dovranno tradurre un testo di una pagina da una lingua ufficiale dell'UE in un'altra, per un totale di 552 combinazioni linguistiche possibili fra le 24 lingue ufficiali dell'Unione.
I traduttori della Commissione europea riceveranno tutte le traduzioni, le valuteranno e decreteranno un vincitore per ciascun paese.
I vincitori di quest'anno saranno invitati a ritirare il premio a Bruxelles ad aprile 2018.
Link »
http://bit.ly/2vLihtO

 

Agenda europea sulla migrazione: la Commissione fa il punto della situazione
La Commissione europea ha presentato quattro relazioni sui progressi compiuti nell’attuare azioni per proteggere le frontiere esterne dell’UE e per migliorare la gestione della migrazione sulla rotta del Mediterraneo centrale.
Il pacchetto include relazioni sull'attuazione dei programmi di ricollocazione e reinsediamento dell'UE e della dichiarazione UE-Turchia, nonché sul dispiegamento della guardia di frontiera e costiera europea e sui progressi compiuti con i paesi partner nell’ambito del quadro di partenariato in materia di migrazione e lungo la rotta del Mediterraneo centrale.
Tutte le relazioni e la conferenza stampa sono consultabili anche in lingua italiana.
Conferenza stampa e relazioni 
» http://europa.eu/rapid/press-release_IP-17-3081_it.htm

 

26 settembre: Giornata europea delle lingue!
La Giornata europea delle lingue è un evento che si tiene ogni anno il 26 settembre per celebrare la diversità linguistica di un continente con: oltre 200 lingue europee; 24 lingue ufficiali dell'UE; circa 60 lingue regionali/minoritarie e molte altre parlate da persone provenienti da altre parti del mondo.
La Giornata europea delle lingue è stata istituita dalla Commissione europea e dal Consiglio d'Europa. Vi partecipano molti istituti culturali e linguistici, associazioni, università e, in particolare, scuole. Istituita nel 2001, l'Anno europeo delle lingue, questa giornata è stata da allora celebrata ogni anno.
In molte località europee, il 26 settembre o nelle settimane prima e dopo questa data, si svolgeranno corsi di lingua, giochi, dibattiti, conferenze, programmi radiofonici, gare.
Anche la Rappresentanza in Italia della Commissione europea e la Direzione generale Traduzione celebrano la Giornata europea delle lingue con due eventi a Roma il 24 e il 26 settembre.
Eventi nei diversi paesi europei »
http://bit.ly/2gJemmV
Eventi in Italia »
http://bit.ly/2j4NG4i
Maggiori informazioni »
https://ec.europa.eu/education/initiatives/languages-day_it

 


 

EVENTI SUL TERRITORIO

 

PORDENONELEGGE.IT – Gli incontri di Europe Direct Pordenone
GIOVEDÌ 14 SETTEMBRE 2017 ORE 11:30
Palazzo Montereale Mantica
Ungaretti, poeta europeo

Con Carlo Ossola
PRENOTAZIONI ONLINE PER LE SCUOLE SUPERIORI DALLE ORE 8.00 DI LUNEDÌ 4 SETTEMBRE ALLE ORE 18.00 DI LUNEDÌ 11 SETTEMBRE
In collaborazione con il Comune di Santa Maria la Longa
Per saperne di più » http://bit.ly/2wbzCHC

&

DOMENICA 17 SETTEMBRE 2017 ORE 19:00
Palazzo della Provincia
Continuare a costruire l'Europa

Incontro con Gianfranco Pasquino
Per saperne di più » http://bit.ly/2xR9ns9

 

TRAINING DAY ERASMUS+ Asse Istruzione e formazione professionale (VET)
Venerdì 17 novembre 2017 ore 9:00 – 13:30 Presso la Sala Appi del Centro culturale Casa A. Zanussi in Via Concordia, 7  – Pordenone

Europe Direct Pordenone, in collaborazione con Eurodesk Italia e l’Agenzia Nazionale INAPP, organizza un infoday sul programma Erasmus+ per i progetti che riguardano l’asse istruzione e formazione professionale. Questa giornata rappresenta un’occasione unica nel territorio per reperire le informazioni necessarie per presentare progetti nell’ambito del programma, grazie alla presenza di un esperto dell’INAPP, ovvero dell’agenzia che si occupa dell’asse istruzione e formazione di Erasmus+ in Italia.
Nei prossimi mesi sarà possibile registrarsi, nel frattempo sul sito www.eurodesk.it potete trovare tutti gli infoday organizzati sul territorio nazionale e la loro struttura.
Per maggiori informazioni potete contattarci all’indirizzo politiche.europee@comune.pordenone.it

 


 

NEWS BANDI EUROPEI

 

Denominazione bando: Erasmus+ Azione Chiave 1: Progetti di Mobilità per animatori giovanili (youth workers)
Scadenza:
4 Ottobre 2017 ore 12:00
Promotore:
Commissione Europea – DG Educazione e Cultura
Sito web di riferimento:
http://www.erasmusplus.it/giovani/mobilita-per-gli-youth-worker/
Obiettivi:
Nell’ambito del programma Erasmus+, KA1 – Mobilità degli individui - è possibile realizzare progetti di formazione e messa in rete degli operatori attivi nel campo dei giovani e delle organizzazioni giovanili, in inglese youth workers. Per i partecipanti a progetti sostenuti da tale Azione non sono previsti limiti di età. Obiettivo è promuovere la qualità delle strutture di supporto per i giovani, offrire sostegno a chi lavora nel settore della gioventù e alle organizzazioni giovanili, promuovere lo scambio di pratiche educative a livello internazionale, migliorare la qualità del Programma. Nel 2017, nella selezione dei progetti verrà posta particolare attenzione a coinvolgere i giovani marginalizzati; equipaggiare gli animatori socioeducativi con le competenze e i metodi necessari per trasferire i valori fondamentali comuni della nostra società. A questo proposito, visto e considerato il momento critico in cui si trova l'Europa, particolare attenzione sarà anche data ai progetti di mobilità giovanile che coinvolgano o siano focalizzati sui rifugiati, i richiedenti asilo e i migranti.
Attività:
Otto sono le attività che si possono realizzare con i progetti: 1. Job shadowing 2. Visita di fattibilità 3. Incontro di valutazione 4. Visita di studio 5. Seminario 6. Attività di costituzione di partnership 7. Corso di formazione 8. Messa in rete
Chi può partecipare:
Organizzazioni senza scopo di lucro; associazioni, ONG; ONG giovanili europee; Imprese sociali; Enti pubblici a livello locale; Gruppi di giovani attivi nell'animazione giovanile, ma non necessariamente nel contesto di un'organizzazione giovanile (ad es. gruppo informale di giovani).
Finanziamenti:
L’entità contributo è definita sulla Guida al Programma (Parte B, pagina 103).

 


 

MOBILITÀ GIOVANILE IN EUROPA: LE OPPORTUNITÀ

 

“Take a shot at your future”: concorso fotografico under 30!
L’Unione Europea e il Centro di Sviluppo OECD, nel quadro del progetto per l’Inclusione dei Giovani, invitano i giovani a condividere il proprio punto di vista e le proprie aspirazioni sul futuro del lavoro, attraverso uno scatto fotografico.
Il mondo è in continuo cambiamento e le nuove tecnologie stanno modificando profondamente il modo di lavorare. Come si evolverà il lavoro e quali desideri nutrono i giovani sul loro futuro sempre più incerto?
Possono partecipare al concorso giovani tra i 18 e i 30 anni da tutto il mondo, inviando fino ad un massimo di tre foto via email all’indirizzo: Dev.YouthInclusion@oecd.org.
Verranno selezionate le due foto migliori e i vincitori avranno l’opportunità di partecipare alla conferenza internazionale finale del Progetto per l’Inclusione dei Giovani UE-OECD Centro di Sviluppo, che si terrà a Parigi, Francia (spese di viaggio e 3 giorni di vitto e alloggio). Inoltre, le foto vincitrici ed altre fotografie meritevoli verranno esposte in una mostra online sul sito dell’OECD.
Scadenza: 12 ottobre 2017.

Per ulteriori informazioni » https://goo.gl/hovqZ8

 

Tre progetti SVE in Belgio e Germania!
Tre progetti SVE già approvati, con inizio attività da ottobre, cercano partecipanti italiani!
Per i due progetti in Belgio (area germanofona) è richiesta discreta conoscenza del tedesco, per quello in Germania (Nordrhein-Westfalen) non è indispensabile, ma  gradita. Di seguito una breve descrizione dei tre progetti:

1) LADBERGEN/NRW, Kreis Steinfurt (D)
12 mesi dal 1.10.2017 in poi
Progetto: Jugendzentrum Ladbergen (Centro giovanile di Ladbergen)
Info progetto sul Database progetti SVE: http://europa.eu/youth/volunteering/organisation/939553932_en.

2)  EUPEN /Belgio, area germanofona
12 Mesi dal 1.10.2017 in poi
Progetto: BEHINDERTENSTÄTTEN EUPEN, Königin Fabiola Haus (struttura residenziale per disabili, intitolata alla regina Fabiola del Belgio)
(http://www.fabiolahaus.be)
Info progetto sul Database progetti SVE: https://europa.eu/youth/volunteering/organisation/943822611_en.

3) EUPEN /Belgio, area germanofona
12 Mesi dal 1.10.2017 in poi
Progetto: Büro des Rats der Deutschsprachigen Jugend RDJ  (Ufficio della consulta giovanile di lingua tedesca)
(www.rdj.be) qui è meglio disporre di  una discreta conoscenza del tedesco!
Info progetto sul Database progetti SVE: https://europa.eu/youth/volunteering/organisation/940408890_en.

Scadenza e modalità di candidatura
Inviare le CANDIDATURE corredate da CV entro il 18/09/2017 all’Ufficio Servizio Giovani della Provincia Autonoma di Bolzano Tel. 0471 413378 a: franca.depasquale@provincia.bz.it
Come oggetto indicare: „Candidatura SVE“.
Per ulteriori informazioni »
http://bit.ly/2f7rLFo

 

Puoi trovare altre opportunità di lavoro, tirocinio, studio e mobilità in Europa nella pagina web di Eurodesk Pordenone! Scopri di più » http://bit.ly/eurodeskpn

 

Punto Europa Pordenone, corso Vittorio Emanuele II, 64

Telefono 0434 392577 o 0434 392566 - Email politiche.europee@comune.pordenone.it

Web www.comune.pordenone.it/puntoeuropa

Se non vedi correttamente questa newsletter, visualizza la pagina sul sito