Sezioni

Raccolta dichiarazioni anticipate di volontà relative ai trattamenti sanitari ("testamento biologico")

Ufficio competente Segreteria generale
Responsabile del procedimento
Responsabili dell'istruttoria

Il testamento biologico, o dichiarazione anticipata di trattamento, è la dichiarazione con cui una persona può disporre in merito ai trattamenti sanitari cui intende o non intende essere sottoposta, nei casi e nel momento in cui, secondo le conoscenze medico-scientifiche del momento, si trovi nelle condizioni di perdita permanente e irreversibile della capacità di decidere, incoscienza permanente o demenza avanzata non suscettibili di recupero, paralisi con incapacità totale e irreversibile di comunicare, o nel caso di permanente e irreversibile impossibilità di comunicare le proprie decisioni ai medici, verbalmente, per iscritto o in qualunque altra forma, grazie all’ausilio di mezzi tecnologici.

Il dichiarante (maggiorenne, capace di intendere e volere, e in piena libertà di scelta) dà le sue disposizioni su quelle che sono le sue volontà, e nomina dei fiduciari, incaricati di farle valere al suo posto.

Si consiglia caldamente, prima di presentare la dichiarazione, di rivolgersi a un medico di fiducia, per chiedere e ottenere chiarimenti e delucidazioni sul contenuto e il significato effettivo delle disposizioni da impartire tramite il testamento biologico, portando con sé la dichiarazione.

Il Comune e il Consiglio Notarile di Pordenone hanno sottoscritto una convenzione, per collaborare nella ricezione, conservazione e trattamento di tali dichiarazioni, e delle loro eventuali revoche o modifiche. Un notaio, previo appuntamento e a titolo gratuito, sarà presente in Comune per fornire le opportune informazioni e ricevere le dichiarazioni.

In alternativa, è possibile per i residenti nel Comune di Pordenone consegnare la propria dichiarazione, già compilata, rivolgendosi direttamente all'Ufficio di stato civile.

Riferimenti normativi

Requisiti

La dichiarazione va presentata personalmente, da chi è maggiorenne e in condizioni di piena capacità di intendere e volere; deve essere resa con piena consapevolezza e in totale libertà di scelta.

La dichiarazione avanti al notaio può essere presentata da tutti i cittadini iscritti all’anagrafe di uno dei comuni ricompresi nel territorio del Distretto notarile di Pordenone, che comprende il territorio della provincia di Pordenone e i comuni di Annone Veneto, Cinto Caomaggiore, Fossalta di Portogruaro, Gruaro, Pramaggiore, Teglio Veneto, Caorle, Portogruaro, San Michele al Tagliamento, San Stino di Livenza e Concordia Sagittaria.

È necessario prendere appuntamento telefonando all'ufficio Segreteria generale (0434 392270).

In alternativa, i residenti nel Comune di Pordenone possono presentare la dichiarazione avanti all'Ufficiale di stato civile.

Non è necessario prendere appuntamento, ma è sufficiente recarsi all'Ufficio di stato civile negli orari di apertura (per chiarimenti, telefonare all'ufficio allo 0434 392382).

Documenti da presentare

In caso di dichiarazione avanti al notaio, è necessario consegnare:

  • dichiarazione anticipata di trattamento, resa utilizzando la modulistica disponibile in questa pagina
  • documento di identità, codice fiscale e tessera sanitaria
  • preferibilmente, fotocopia del documento di identità delle persone indicate come fiduciari.

In caso di dichiarazione avanti all'Ufficiale di stato civile, è necessario consegnare:

  • dichiarazione anticipata di trattamento in forma libera, in duplice copia
  • documento di identità del dichiarante
  • fotocopia del documento di identità delle persone indicate come fiduciari.

Costi

Nessun costo.

Moduli

Valuta sito

Valuta questo sito