Sezioni

Autorizzazione alla cremazione

Responsabile del procedimento
  • Canzian Lorella – Funzionario amministrativo contabile - Posizione organizzativa
    • tel.: 0434392382
Responsabili dell'istruttoria
  • Macovaz Maurizio – Istruttore amministrativo contabile Ufficiale di stato civile
    • tel.: 0434392560
  • Buso Ilenia – Istruttore amministrativo contabile Ufficiale di stato civile
    • tel.: 0434392561

Sulla base dell'istanza, correlata della documentazione necessaria, l'ufficiale di stato civile del Comune ove è avvenuto il decesso, rilascia l'autorizzazione alla cremazione del cadavere.

Riferimenti normativi

Requisiti

L'autorizzazione deve essere concessa sulla base della volontà testamentaria espressa dal defunto (testamento in forma olografa o reso e depositato presso un notaio), oppure regolare iscrizione ad una associazione che abbia tra i propri fini la cremazione dei cadaveri dei propri associati. In mancanza di una disposizione testamentaria, la volontà deve essere manifestata con dichiarazione sostitutiva di atto di notorietà dal coniuge o in mancanza di questo dalla maggioranza assoluta dei parenti più prossimi dello stesso grado. Condizione essenziale è che il defunto non abbia espresso parere contrario alla cremazione. Nel caso di coniuge separato (con la sentenza di separazione non ancora passata in giudicato - cioè se non esiste sentenza di divorzio) è al medesimo che viene riconosciuto il diritto di espressione di volontà.

Documenti da presentare

Testamento del defunto in cui viene espressa la volontà alla cremazione, regolarmente pubblicato dal notaio. In mancanza del testamento, dichiarazione sostitutiva di atto di notorietà espressa dal coniuge o in mancanza di questo dalla maggioranza assoluta dei parenti più prossimi dello stesso grado. Certificato in carta libera redatto dal medico necroscopico, dal quale risulti escluso il sospetto di morte dovuta a reato. In caso di morte improvvisa o sospetta occorre la presentazione del nulla-osta dell'Autorità Giudiziaria.

Termini per la presentazione della domanda

Almeno tre giorni feriali prima della cremazione.

Termini per l'adozione del provvedimento

3 giorni

Potere sostitutivo

Costi

Se la cremazione avviene fuori dal territorio regionale, due marche da bollo da euro 16,00 cadauna.

pubblicato il 2009/08/07 11:10:00 GMT+1 ultima modifica 2018-10-24T09:10:23+01:00

Valuta sito

Valuta questo sito