Sezioni

Trasporti funebri

Responsabile del procedimento
Responsabili dell'istruttoria

L'istanza per il trasporto del defunto va presentata all'ufficio dalla ditta di onoranze funebri incaricata dai familiari, con l'indicazione del luogo di destinazione del defunto (cimiteri cittadini, cimiteri fuori comune, crematorio).

La richiesta può essere anticipata telefonicamente, via fax, o con posta elettronica.

Con ordinanza sindacale è stato stabilito che si possono effettuare fino a due trasporti funebri al mattino e due al pomeriggio dal Lunedì al Sabato all'interno del territorio comunale.

I trasporti fuori dal territorio comunale dovranno essere concordati con il crematorio o con il Comune di destinazione.

Riferimenti normativi

Modalità di presentazione dell'istanza

L'istanza va anticipata telefonicamente, via fax, o con posta elettronica, e poi presentata in originale direttamente in ufficio.

Requisiti

Trasporto di feretri o resti mortali: Essere un'impresa funebre incaricata dai familiari del defunto, ed in possesso congiuntamente delle autorizzazioni al commercio e di pubblica sicurezza di cui all'art. 115 del testo unico delle leggi di pubblica sicurezza

Trasporto di resti ossei o ceneri: Il trasporto può essere effettuato dai familiari del defunto o da un loro incaricato, con mezzi privati.

Termini per la presentazione della domanda

Almeno due giorni feriali precedenti il giorno previsto per il trasporto.

Termini per l'adozione del provvedimento

In tempo utile per consentire l'inizio del trasporto

Potere sostitutivo

Costi

  • Trasporto all'interno del Comune e del territorio regionale: costo zero.
  • Trasporto fuori dal territorio regionale: due marche da bollo da euro 16,00 cadauna
  • Trasporto di feretri, resti mortali, resti ossei o ceneri, precedentemente tumulati o inumati: due marche da bollo da euro 16,00 cadauna
pubblicato il 2009/08/07 12:10:00 GMT+2 ultima modifica 2018-10-24T10:10:26+02:00
Valuta sito

Valuta questo sito