Sezioni

Disposizioni anticipate di trattamento (DAT)

Comunemente definite "testamento biologico" o "biotestamento"
Ufficio competente Stato civile
Responsabile del procedimento
Responsabili dell'istruttoria

La legge n. 219/2017 “Norme in materia di consenso informato e di disposizioni anticipate di trattamento”, in vigore dal 31 gennaio 2018, all'articolo 4, prevede la possibilità per ogni persona, maggiorenne e capace di intendere e volere, in previsione di un’eventuale futura incapacità di autodeterminarsi e dopo avere acquisito adeguate informazioni mediche sulle conseguenze delle proprie scelte, di esprimere, attraverso le DAT (Disposizioni Anticipate di Trattamento), le proprie volontà in materia di trattamenti sanitari, nonché il consenso o il rifiuto rispetto ad accertamenti diagnostici o scelte terapeutiche e a singoli trattamenti sanitari.

Il dichiarante può altresì indicare una persona di sua fiducia, maggiorenne e capace di intendere e volere, che ne faccia le veci e lo rappresenti nelle relazioni con il medico e con le strutture sanitarie.

» Info del Ministero della Salute

Le DAT possono essere redatte per atto pubblico o scrittura privata autenticata o per scrittura privata consegnata personalmente all’ufficiale di Stato civile del comune di residenza.

L’ufficiale di Stato civile verificherà l’identità e la residenza del dichiarante, e riceverà la dichiarazione, che trasmetterà all'apposita Banca dati nazionale istituita presso il Ministero della Salute.

Prima di presentare la dichiarazione all'ufficiale di Stato civile, si consiglia di rivolgersi a un medico di fiducia per chiedere e ottenere chiarimenti e delucidazioni sul contenuto e il significato effettivo (da un punto di vista medico-sanitario) delle proprie disposizioni.
 

(per la dichiarazione di volontà alla cremazione vedi la pagina dedicata)

Riferimenti normativi

Modalità di presentazione dell'istanza

Previo appuntamento da fissare con l'ufficio dello Stato civile (0434- 392 563), il dichiarante dovrà presentarsi personalmente, con:

  • La dichiarazione con le disposizioni anticipate di trattamento
  • Documento di identità

La dichiarazione può essere presentata in forma libera. Per chi volesse, il Comune di Pordenone mette a disposizione apposita modulistica, scaricabile in fondo a questa pagina.

Requisiti

Chi presenta la dichiarazione deve:

  • essere maggiorenne, capace di intendere e volere, agire in piena consapevolezza e libertà di scelta
  • avere residenza nel Comune di Pordenone

Potere sostitutivo

Costi

Nessun costo.

Moduli

pubblicato il 2021/05/26 11:18:00 GMT+2 ultima modifica 2021-06-17T16:11:47+02:00
Valuta sito

Valuta questo sito