Sezioni

Accesso atti amministrativi

Diritti di segreteria per l’accesso agli atti edilizi
In vigore a partire dal 1° aprile 2021. Gli introiti saranno utilizzati per digitalizzare gli archivi migliorare il servizio. Nessun aggravio per chi usufruisce dei bonus statali (ad es. il Superbonus 110%), che coprono questa voce di spesa. » INFO

Ufficio competente Edilizia privata
Responsabile dell'ufficio competente all'adozione del provvedimento
Responsabile del procedimento
Responsabili dell'istruttoria

Il diritto di accesso ai documenti amministrativi detenuti dalla Pubblica Amministrazione (visione ed estrazione di copia) può essere esercitato da tutti i soggetti privati che dimostrino di avere un interesse diretto, concreto ed attuale  collegato ad una situazione che sia giuridicamente  tutelata  e connessa al documento  oggetto di richiesta di accesso.

L'avvio del procedimento per accesso ad atti amministrativi viene comunicato anche agli eventuali soggetti controinteressati al fine di consentire l'esercizio di possibile motivata opposizione.

Riferimenti normativi

Modalità di presentazione dell'istanza

L’istanza può essere presentata:

  • a mano presso l'Ufficio relazioni con il pubblico (URP) del Comune di Pordenone, P.tta Calderari n. 1;
  • a mano presso l'Ufficio protocollo di U.O.C. Urbanistica - Edilizia Privata;
  • a mezzo P.E.C. (comune.pordenone@certgov.fvg.it);
  • a mezzo posta raccomandata.

Requisiti

La domanda può essere presentata dal soggetto interessato o da un suo delegato.

Documenti da presentare

L’istanza deve essere corredata dalla fotocopia di un documento di identità del richiedente.

Nel caso in cui il richiedente agisca per conto del soggetto interessato, alla richiesta deve essere inoltre allegata la delega, con copia fotostatica del documento di identità del delegante.

Termini per l'adozione del provvedimento

30 giorni (art.2 comma 2 Legge 241/1990).

Tutela amministrativa e giurisdizionale

Contro le determinazioni amministrative che negano il diritto di accesso o laddove sia inutilmente trascorso il termine di trenta giorni dalla richiesta di accesso (diniego tacito), è possibile presentare ricorso al Tribunale Amministrativo Regionale oppure chiedere al Difensore Civico territorialmente competente che sia riesaminato il diniego.

Potere sostitutivo

Costi

Dall'1 aprile 2021 la consultazione degli atti edilizi è soggetta al pagamento di un importo pari a 25 Euro per diritti di segreteria (deliberazione della Giunta comunale n. 68 del 24/03/2021 - PDF), per singolo edificio/compendio immobiliare, da effettuarsi sui conti correnti intestati alla Tesoreria comunale contestualmente alla presentazione dell'istanza.

L’estrazione di copie è soggetta al pagamento del costo di riproduzione (costo unitario formato A4: 0,15 Euro per copie in bianconero e 1,64 Euro per copie colori - costo unitario formato A3: 0,25 Euro per copie in bianconero e 3,19 Euro per copie colori).

Il rilascio di copie conformi all’originale è subordinato al pagamento di 10 Euro di diritti di segreteria e della relativa imposta di bollo (marca da 16 Euro da applicare ogni 100 righe di testo del provvedimento). Gli importi dovuti per diritti di segreteria devono essere versati presso l’Ufficio Amministrativo (stanza n. 5 , primo piano) al momento del ritiro della documentazione richiesta.

Conti per i pagamenti

Moduli

  • ALTROAMM - Richiesta accesso o copia atti — scarica: PDF document 46 KB
pubblicato il 2013/08/23 15:55:00 GMT+1 ultima modifica 2021-03-31T14:47:46+01:00
Valuta sito

Valuta questo sito