Sezioni

Voltura del permesso di costruire

Ufficio competente Edilizia privata
Responsabile dell'ufficio competente all'adozione del provvedimento
  • Ius Luciano – Esperto tecnico - Posizione organizzativa
    • tel.: 0434392413
Responsabile del procedimento
Responsabili dell'istruttoria

Procedimento finalizzato all'aggiornamento del nominativo del titolare del titolo abilitativo.

Riferimenti normativi

Modalità di presentazione dell'istanza

L’istanza per il rilascio della voltura del Permesso di costruire deve essere obbligatoriamente predisposta in via telematica (determinazione dirigenziale n.3 del 22.01.2007) e successivamente inoltrata in formato cartaceo all’U.O.C. Edilizia Privata, previo appuntamento a mezzo agenda elettronica via web, corredata da tutta la documentazione necessaria.

Requisiti

La domanda per il rilascio della voltura del permesso di costruire è presentata dal nuovo proprietario dell'immobile o da altri soggetti nei limiti in cui è loro riconosciuto il diritto di eseguire le opere.

Si considerano tra i nuovi soggetti a cui è riconosciuto il diritto di eseguire opere edilizie, oltre il proprietario:

  1. il titolare di diritti di superficie, usufrutto, uso e abitazione e di altri diritti reali;
  2. l'affittuario di fondo rustico;
  3. il concessionario di beni demaniali;
  4. il titolare di diritti edificatori riconosciuti in un contratto o in altro atto giuridico riconosciuto dalla legge;
  5. il destinatario di ordini dell'autorità giudiziaria o amministrativa aventi a oggetto l'intervento.

Documenti da presentare

Documentazione attestante il titolo a richiedere la voltura (diritto reale di proprietà o altro diritto reale che
consente il godimento dell’immobile o parte di esso).

Accedi al servizio online (Pratiche edilizie online)

Termini per l'adozione del provvedimento

45 giorni al netto di eventuali sospensioni o interruzioni.

Silenzio assenso

Decorso inutilmente il termine per l’adozione del provvedimento conclusivo, ove il dirigente o il responsabile dell’ufficio o il Sindaco non abbia opposto motivato diniego, sulla domanda si intende formato il silenzio-assenso, fatti salvi i casi in cui sussistano vincoli ambientali, paesaggistici o culturali, per i quali si applicano le disposizioni di cui al all’articolo 20, comma 9, del decreto del Presidente della Repubblica 380/2001.

Tutela amministrativa e giurisdizionale

Il provvedimento è impugnabile da parte degli interessati tramite ricorso presso il T.A.R. entro 60 giorni, oppure, in alternativa, al Presidente della Repubblica entro 120 giorni.

Costi

diritti di segreteria: 50 Euro all’atto della presentazione dell’istanza di voltura del permesso di costruire.

marche da bollo: sulla domanda 1 marca da bollo da 16 Euro; sulla voltura del permesso di costruire una o più marche da bollo da 16 Euro in relazione all'estensione del testo del provvedimento (1 marca da bollo ogni 100 righe);

I diritti di segreteria possono essere corrisposti o mediante versamento sui conti correnti intestati alla Tesoreria comunale o direttamente presso l'Ufficio Amministrativo dell'U.O.C. Edilizia Privata (stanza n. 1, piano terra del palazzo Comunale di Via Bertossi 9) mediante servizio P.O.S. (bancomat, carta di credito).

Moduli

  • PCVOL - Voltura del permesso di costruire — scarica: PDF document 189 KB
pubblicato il 2013/08/22 08:10:00 GMT+1 ultima modifica 2018-10-24T09:13:53+01:00

Valuta sito

Valuta questo sito