PSR - Piano di Sviluppo Rurale FVG

Intervento 16.7.1 – Strategie di cooperazione per lo sviluppo territoriale

L’intervento 16.7 del Piano di Sviluppo Rurale (PSR) 2014-2020 della regione Autonoma Friuli Venezia Giulia è finalizzato allo sviluppo integrato di ambiti territoriali sub-regionali nei territori rurali non interessati dall’approccio LEADER, tramite il sostegno alla predisposizione di strategie di cooperazione per lo sviluppo territoriale da parte di partenariati misti pubblico-privati e alla loro attuazione mirata a fornire adeguate risposte a bisogni multisettoriali espressi a livello locale.

La procedura di attuazione dell’intervento è articolata in due fasi: la prima finalizzata alla raccolta delle manifestazioni di interesse di costituendi partenariati pubblico-privati che presentano una proposta di strategia di cooperazione relativa a un ambito specifico; la seconda di invito ai partenariati pubblico-privati, selezionati a seguito della prima fase, alla presentazione della domanda di sostegno e della relativa strategia di cooperazione per lo sviluppo territoriale e al completamento del partenariato.

Il Comune di Pordenone partecipa in qualità di partner non beneficiario alla Strategia di Cooperazione Territoriale: “valorizzazione dell’ambiente, del territorio,  delle produzioni agricole  per l’ambito rurale dei Magredi e delle Risorgive nella Pianura pordenonese”.

Il partenariato è composto da 45 soggetti, rappresentati da un capofila (Comune di San Quirino).

Per partecipare

Gli agricoltrori e le aziende agricole del territorio del Comune di Pordenone possono essere beneficiarie del progetto. Chi è interessato può:

Per ulteriori informazioni contattare: ing. Giulio Goi tel. 0434/392366 - email

 

Approfondimenti

I comuni partecipanti sono 14: SAN QUIRINO (capofila), AZZANO DECIMO, BRUGNERA,Cordenons, Fiume Veneto, Fontanafredda, Pasiano di Pordenone, Porcia, Prata di Pordenone, Roveredo in Piano, sacile, Vivaro, Zoppola, Pordenone (associato).

I partner sono 45 tra enti e altri soggetti territoriali, ordini, collegi, istituti scolastici, università, consorzi di tutela e associazioni.

I tematismi sono 4:

  1. Promozione del turismo rurale slow, tramite creazione o miglioramento di prodotti turistici locali integrati, miglioramento del sistema dell’accoglienza, creazione di reti di operatori e di strutture;
  2. Valorizzazione delle risorse ambientali, culturali, archeologiche e paesaggistiche, tramite interventi di conservazione, recupero e riqualificazione finalizzati ad un utilizzo e una fruizione delle stesse in maniera sostenibile e responsabile, iniziative di sensibilizzazione, comunicazione, promozione e marketing territoriale;
  3. Valorizzazione delle tipicità e vocazioni produttive dei territori, tramite creazione, potenziamento e sviluppo dei mercati locali, nonché realizzazione di iniziative promozionali svolte in ambito locale;
  4. Integrazione socio-economica del territorio e inclusione sociale, mediante la promozione della multifunzionalità delle aziende agricole, lo start up di attività nell’ambito dell’agricoltura sociale, l’animazione e l’attivazione di servizi di base, la promozione e implementazione di servizi sociali da parte di aziende agricole in convenzione con enti pubblici, la didattica e l’educazione ambientale.

Referenti per il Comune di Pordenone

Dirigente: arch. Federica Brazzafolli

Assessore: Guglielmina Cucci

Ultimo aggiornamento: 14/09/2018 10:57