Sezioni

PordenonePensa 2022

30/05/2022 – Dal 6 al 10 giugno a Pordenone un’eclettica rassegna all’insegna dell’attualità e della cultura ma anche della scienza e della storia. Ingresso gratuito senza prenotazione.
PordenonePensa 2022
https://www.comune.pordenone.it/it/comune/comunicazione/comune-informa/notizie/pordenonepensa-2022
PordenonePensa 2022 768px 403px
Dal 6 al 10 giugno a Pordenone un’eclettica rassegna all’insegna dell’attualità e della cultura ma anche della scienza e della storia. Ingresso gratuito senza prenotazione.
Comune di Pordenone
76px 76px
2022-06-13T11:34:40+02:00

PordenonePensa 2022 - il Festival del Confronto organizzato dal Circolo culturale Eureka in collaborazione con il Comune di Pordenone, il sostegno di Regione FVG, Fondazione Friuli e numerosi sponsor privati si svolgerà dal 6 al 10 giugno a Pordenone.

Il programma prevede un cartellone di quattro appuntamenti, tutti al chiostro della biblioteca e ad entrata gratuita, che raccolgono le diverse anime del festival, quella più legata alla cultura e al giornalismo, quella legata all’attualità e alla storia, quella aperta alla scienza e alla psichiatria.

Quest’anno la grafica, che raffigura una visione onirica di Pordenone, è di Francesca Bordoni, illustratrice che ha collaborato con New York Times, Wall Street Journal, Boston Globe ma anche Rizzoli e La nave di Teseo.

Il programma

Si apre e si chiude nel chiostro della Biblioteca Civica di Pordenone, con 4 appuntamenti curati da Giordano Bruno Guerri, presidente della fondazione Il Vittoriale degli Italiani e direttore artistico della kermesse.

  • Lunedì 6 giugno: l'appuntamento celebra il 70° anno della Regina Elisabetta sul trono d’Inghilterra. A raccontare questo intenso periodo di reggenza sarà il giornalista Antonio Caprarica, inviato a Londra di lunga data, maggior esperto italiano della Casa Reale. Presenterà il suo libro Elisabetta, per sempre regina – la vita, il regno, i segreti, che inizia con l’incoronazione di Elisabetta nel 1952 (mentre l’America è guidata da Truman e l’Urss da Stalin) e prosegue con il crollo del comunismo, la morte di Diana, i sex affair del principe Andrea, le ribellioni di Harry e Megan, per ricercare poi l’Elisabetta segreta, i suoi sentimenti, sogni e tormenti nascosti dietro la maschera istituzionale. Ad intervistarlo, la giornalista del Messaggero Veneto Martina Milia. In caso di pioggia all’auditorium della Regione.
  • Martedì 7 giugno: Giordano Bruno Guerri, presidente della Fondazione Il Vittoriale e curatore artistico della rassegna, intervista lo psichiatra e psicoterapeuta Raffaele Morelli, fondatore e presidente dell’istituto Riza di medicina psicosomatica, direttore di numerose riviste che hanno come argomento generale il mantenimento della salute. Il tema della serata tratta il passaggio dall’insicurezza all’autostima, alla luce delle difficoltà generali causate da Covid. In caso di pioggia all’auditorium Concordia.
  • Giovedì 9 giugno: confronto tra l’ex magistrato Carlo Nordio (si è occupato di Brigate Rosse, tangenti, Mose, sequestri di persona) e il giornalista/scrittore Filippo Facci, recente autore del libro La guerra dei 30 anni – 1992/2022, le inchieste, la rivoluzione mancata e il passato che non passa. Da Mani Pulite al caso Luca Palamara (l’ex presidente dell’Associazione Nazionale Magistrati accusato di corruzione), i due ospiti si confronteranno, con gli occhi diversi di chi serve la giustizia e di chi investiga per trovarla, sui casi più emblematici del passato e di oggi. In caso di pioggia all’auditorium della Regione.
  • Venerdì 10 giugno sarà la volta di Giulio Deangeli, neuroscienziato 27enne che ha effettuato i suoi studi universitari in un triplo percorso fra Pisa, Harvard e Cambridge. Ha condotto cinque percorsi di laurea in parallelo presso l’Università di Pisa e la Scuola Superiore Sant’Anna (Medicina, Ingegneria, Biotecnologie, Magistrale in Biotecnologie Molecolari, Master in Scienze Mediche) conclusi nel 2021 con lode e media del 30 in ciascuno di essi. Ne Il metodo geniale, insieme alla teoria fornisce strategie pratiche per imparare e studiare efficacemente: le dibattute mnemotecniche (tra cui la conversione fonetica e la tecnica dei 'loci'), la sottolineatura, la generazione di schemi, i trucchi per motivarsi allo. In caso di pioggia nella sala Teresina Degan, attigua al chiostro.

INGRESSO GRATUITO SENZA PRENOTAZIONE.

In caso di svolgimento dell’evento al chiuso è obbligatorio utilizzare la mascherina Ffp2.

Approfondimenti

Valuta sito

Valuta questo sito