Galleria Harry Bertoia

Misure Covid-19. In base alla normativa vigente la galleria è chiusa da lunedì 8 marzo 2021 fino a nuove disposizioni.

Galleria Harry Bertoia

Galleria Harry Bertoia

FacciataSede

Comune di Pordenone - Galleria Harry Bertoia
Corso Vittorio Emanuele II n. 60 [MAPPA]

Orario di apertura

Orario così modificato per emergenza Covid-19:

mercoledì, giovedì e venerdì ore 15:00-18:00.

Entrata consentita su prenotazione telefonando al numero 0434-392935 dal lunedì al venerdì ore 9:00-12:00 e dal mercoledì al venerdì anche 15:00-17:30.

Si ricorda che, come in tutti i luoghi aperti al pubblico, anche in museo è necessario rispettare le misure di sicurezza previste dall'emergenza COVID-19.

Calendario chiusure e aperture in giornate festive

La galleria è chiusa: 1° gennaio Capodanno - Pasqua - 25 aprile Festa della Liberazione - 1° maggio Festa dei lavoratori - 2 giugno Festa della Repubblica - 8 settembre Festa patronale - 1° novembre Ognissanti - 25 dicembre Natale.
La galleria è aperta nelle altre giornate festive: lunedì di Pasqua, 15 agosto, 8 dicembre - 26 dicembre.

Biglietti

    Ingresso gratuito alla mostra

    Contatti

    Telefono 0434 392935
    museo.arte@comune.pordenone.it
    www.comune.pordenone.it/galleriabertoia

    La storia del palazzo

    L’attuale complesso architettonico di palazzo Spelladi, è il risultato di eventi che si sono susseguiti nel corso dei secoli e che hanno dato origine a demolizioni, successivi accorpamenti, modifiche volumetriche e rimaneggiamenti. La struttura originaria è databile almeno agli inizi del Trecento, epoca prossima all’edificazione dei vicini fabbricati del palazzo municipale, risalente al 1291 e della chiesa di San Marco, elevata a parrocchia nel 1278. Il palazzo appartenne agli Spelladi, una delle dodici casate più antiche della città, nobilitate nel 1447, che lo possedettero fino al 1777, quando, a seguito di una permuta con i Rossi, si trasferirono nell’attuale Corso Garibaldi.

    CONTINUA...

    Chi è Harry Bertoia

    La sede espositiva è stata  intitolata a Harry Bertoia (1915-1978), noto al vasto pubblico per la progettazione nell’ambito del design. La famosa Diamond (1951-‘52), una sedia-scultura in tondino di ferro, aperta e dialogante nello spazio, da lui descritta come “una scultura fatta d’aria e di acciaio”, è un classico in tutti i libri di storia del design. La sua straordinaria vicenda creativa è però testimoniata anche da sculture, disegni, incisioni, creazioni di oreficeria e oggetti di design, oggi esposti nei musei di tutto il mondo. Arieto Bertoia, nato nel 1915 a San Lorenzo d’Arzene, a pochi chilometri da Pordenone, nel 1930 lasciò la terra d’origine per trasferirsi in America con il padre e il fratello.

    CONTINUA...

    pubblicato il 2014/08/29 11:40:00 GMT+2 ultima modifica 2021-03-17T12:53:43+02:00
    Valuta sito

    Valuta questo sito