Sezioni

Lavori di rigenerazione urbana del quartiere di Borgomeduna

19/04/2022 – Programmati a partire da fine 2023, i lavori interesseranno in particolare la piazza centrale del quartiere e la realizzazione di una nuova ciclabile in via Udine.
Lavori di rigenerazione urbana del quartiere di Borgomeduna
https://www.comune.pordenone.it/it/comune/comunicazione/comune-informa/notizie/lavori-di-rigenerazione-urbana-del-quartiere-di-borgomeduna
Lavori di rigenerazione urbana del quartiere di Borgomeduna 768px 432px
Programmati a partire da fine 2023, i lavori interesseranno in particolare la piazza centrale del quartiere e la realizzazione di una nuova ciclabile in via Udine.
Comune di Pordenone
76px 76px
2022-04-19T17:45:18+02:00

Un progetto di riqualificazione strutturale, funzionale e ambientale che interesserà i siti di interesse naturalistico, ambientale, storico e di archeologia industriale, come anche la parte storica dell'antico Borgovicolo Mantegna e la Piazzetta, collegate al centro cittadino con un percorso ciclo-pedonale e di mobilità lenta.

«Abbiamo voluto legare ancora più indissolubilmente le sorti del quartiere al vicino centro cittadino – spiega l'assessore comunale all'Urbanistica Cristina Amirante – creando uno spazio collettivo continuo e diffuso per l'aggregazione e l'incontro, che permetta lo svolgersi di attività e manifestazioni collegate alle iniziative in ambito urbano».

Verranno valorizzati i luoghi storici esistenti, arricchiti con innovazioni funzionali che metteranno il quartiere in connessione con il Polo Universitario e altre importanti realtà limitrofe.

Un nuovo centro dove prevarrà la mobilità lenta, per la sicurezza dei percorsi ciclo-pedonali e degli attraversamenti stradali, con un'attenzione particolare al tema dell’accessibilità da parte di persone disabili o con ridotte capacità motorie.

Saranno recuperati e nuovamente accessibili al pubblico Villa Carinzia e il suo parco, area naturalistica di grande pregio; l’ex Cotonificio; l’area del Parco Baleno, dalla quale partirà un nuovo percorso ciclo-pedonale di collegamento a ridosso del Noncello, lungo il cosiddetto “sentiero delle operaie”.

«Da Villa Cattaneo al “sentiero delle operaie” fino al Parco Galvani –  puntualizza l'assessore comunale all'Ambiente Monica Cairoli l'ecosistema urbano complessivo procederà in maniera equilibrata, compenetrata e organica».

Una spina dorsale che si allungherà attraverso una serie di spazi pubblici e le tre piazzette previste, che esalteranno l’identità originaria del borgo introducendo nuove funzioni centrali per il quartiere.

«Da moltissimi anni si parla di una riqualificazione di Borgomeduna –  sottolinea il sindaco di Pordenone Alessandro Ciriani – oggi abbiamo in partenza un progetto già finanziato, con cui siamo pronti a dare una risposta concreta al quartiere e alle sue esigenze: nuovi spazi verdi, demolizione di edifici degradati, percorsi pedonali e ciclabili, nuovi parcheggi e fermate dell'autobus, una rotonda migliore per rendere scorrevole la viabilità riducendo lo smog. Anche gli altri quartieri della città saranno via via oggetto di rimodernamento e cantieri».

I lavori di Borgomeduna, che richiederanno ancora un anno per la progettazione finale, sono caratterizzati dalla totale pedonalizzazione della parte centrale e dalla predisposizione di circa 100 stalli per il parcheggio in aree limitrofe.

Verrà ripensata anche la rotatoria esistente, che rappresenta una forte criticità soprattutto per i pericolosi attraversamenti ciclo-pedonali adiacenti, con dei correttivi che semplificheranno il caotico e pericoloso traffico delle ore di punta.

Valuta sito

Valuta questo sito