Sezioni

Consiglio Comunale di lunedi 10 febbraio

Interrogazioni e delibere; regolamento edilizio e rotatoria
  • Data 11 febbraio 2020

Consiglio Comunale di lunedì 10 febbraio

 

 

            Dopo  la comunicazioni del sindaco Alessandro Ciriani, sul prelievo dal fondo di riserva di 119 mila euro per   gestire l’emergenza  dovuta agli agenti atmosferici del 2019  e i quasi  6 mila per  gli avvisi bonari  spediti a chi non ha versato la tassa rifiuti  seguita  dall’intervento del presidente Andrea Cabibbo sul significato del Giorno del Ricordo,  il Consiglio è stato ricomposto nel numero di consiglieri con

l’ingresso in aula della  neo consigliera Sara Leuzzi in sostituzione del dimissionario Piero Colussi, ringraziato per il lavoro svolto dai consiglieri  Francesco Ribetti e  Daniela Giust.

L’Assemblea quindi è passata ad analizzare  le interrogazioni. Al gruppo del Pd l’assessore Cristina Amirante ha  detto che, in vista  dei lavori di riqualificazione urbana,  a favore dei residenti sono stati istituiti  abbonamenti agevolati per il parcheggio di 4 euro  al mese per i giorni del mercato, mentre sull’accesso all’ufficio immigrazione,  l’assessore Eligio Grizzo ha detto che  l’istituzione statale  valuterà  la questione  stilando un calendario di chiamate al fine di  evitare  gli ammassamenti  davanti alla questura.

Sul rinvio  al prossimo anno  della presentazione  della candidatura di Pordenone quale  capitale della cultura l’Assessore Pietro Tropeano ha  ribadito la condivisione del progetto e ha precisato che  quest’anno c’erano tempi stretti per partecipare ad una iniziativa  così importante  poiché , pur avendo delle eccellenze sul ,  non è sufficiente coinvolgere i vari portatori di interessi  ma è necessaria una partecipazione attiva e coinvolgente. Al gruppo  M5S l’assessora all’ambiente Stefania Boltin  ha comunicato che, in collaborazione con la Gea  nell’arco del prossimo semestre sarà  attivata una app  per aiutare  i cittadini a conferire  correttamente i rifiuti.   Pordenone è ai vertici nazionali per la raccolta differenziata, ora però è necessario  migliorare  il tasso di impurità e    intervenire sulla quantità di secco .  Inoltre  sono previste verifiche merceologiche, una campagna di sensibilizzazione  sul conferimento con gazebi informativi in vari punti della città e una guida sui rifiuti in inglese.   L’assessora Cristina Amirante poi  ha  relazionato sulla  manutenzione dell’ascensore di  via San Vito e ha comunicato che è già prevista la manutenzione della sede stradale di Via Bellunello. 

              Approfondita  ed esaustiva  l’esposizione  del nuovo regolamento edilizio  presentato dall’assessora Cristina Amirante,  redatto ed illustrato dai tecnici comunali e approvato dall’Assemblea con 24 voti favorevoli e 11 astenuti.  Un atto necessario al fine di disporre di un testo  unico adeguato alle modifiche, volto  a recepire le normative intervenute e per includere  le disposizioni del PRG approvato nel 2016.   Sono codificati la composizione, il funzionamento e le competenze della Commissione locale per il paesaggio,  si definiscono i requisiti tecnico-architettonici delle opere edilizie se non contenute nello strumento urbanistico,  sono  regolati  gli interventi  di demolizione, di attività edilizia libera  e libera asseverata,  si illustrano le procedure  informatiche  con le quali vanno presentate  le pratiche edilizie, vengono definite  le azioni  da intraprendere  in tema di  edilizia sostenibile finalizzate alla riduzione dei consumi  energetici degli edifici,  è regolamentata   l’occupazione  del suolo pubblico con dehors e viene  delineata  l’idea dell’Amministrazione  di promuovere l’arricchimento culturale della città incentivando l’inserimento di opere d’arte  visibili da spazi pubblici in concomitanza  con interventi edilizi privati per migliorare la qualità urbana e quindi l’attrattività dalla città.

            All’unanimità  è stato approvato  il progetto di fattibilità tecnico economica  della  variante n.14 relativa alla  realizzazione di una rotatoria tra la S.P. n.7 di Aviano, via Brentella, via Cavallotti e via Julia nei comuni di Pordenone, Roveredo in Piano e San Quirino. Il progetto prevede una rotatoria  con raggio esterno di 25 metri, un anello circolatorie di 6 metri, un’isola centrale non sormontabile, corsie d’ingresso e uscita rispettivamente di 3,5 e 4.5 mt.  Contempla inoltre  l’impianto di illuminazione pubblica e la predisposizione di una dorsale per banda larga.  Il costo dell’intervento ammonta  a 487 mila euro,   finanziato per 337.000  Euro da Friuli Venezia Giulia Strade e con 150.000 Euro  dal Comune di Roveredo in Piano.

Ed infine nell’ultima mezz’ora, dopo interventi pro e contro la prosecuzione del dibattito,   non è stata approvata la mozione sull’omotransfobia, argomento che era già stato trattato in una precedente seduta. 

Immagini

ultima modifica 2020-02-11T13:46:36+02:00
Valuta sito

Valuta questo sito