Sezioni

Consiglio Comunale di lunedi 28 ottobre

Dup, Variazione di bilancio e Adozione del Pac
  • Data 29 ottobre 2019

Consiglio Comunale di lunedì 28 ottobre

 

Il Consiglio Comunale di Pordenone  con ventiquattro voti a favore, sette contrari e tre astenuti ha approvato il Dup  ( Documento unico di programmazione ) 2020-2022 . Illustrato  dall’assessora al bilancio  Mariacristina Burgnich,   il Dup ha carattere generale ed è  costituito da una  sezione strategica che ha un orizzonte temporale legato al mandato amministrativo  ed una operativa  connessa al bilancio di previsione   dell’Amministrazione. Nel lungo dibattito seguito alla presentazione,  in cui praticamente sono intervenuti  i consiglieri di tutti gli schieramenti  politici sono state affrontate varie tematiche. Il progetto  raccolta  dei rifiuti porta a porta ha precisato il Sindaco Alessandro Ciriani necessita di un’accurata  analisi sui  vantaggi e svantaggi  che questa scelta implica, (oggi la raccolta differenziata si attesta all’85%),  anche alla luce del fatto che ci sono Comuni che stanno  tornando indietro.  Nelle oltre quattro ore di confronto, analisi e considerazioni sono stati  sviscerati altri argomenti,  dalla riconversione dei padiglioni  A e B dell’ospedale, alla frequentazione della biblioteca,  dalla casa di risposo  di Villanova dove verranno sentiti i cittadini,  alle piantumazioni degli alberi in varie zone, dalla tenuta  commerciale della città dove si agisce per impedirne l’impoverimento,  alla crescita del mercato immobiliare in città, dal mantenimento  delle tariffe dei servizi erogati  alla realizzazione della nuova scuola Lozer.  A tal proposito il Sindaco   ha comunicato che  il Tar ha rigettato  il ricorso  che mirava ad  annullare tutti gli atti del concorso   dando ragione al Comune, e  ora  ha precisato il Sindaco  - si potrà   assegnare la progettazione al vincitore del concorso stresso -.  Alla delibera sono stati presentati 23 ordini del giorno  su questi a ed altri argomenti,  due sono stati accolti ed altri due sono stati trasformati in raccomandazione. L’Assemblea inoltre ha approvato con 23 voti a favore  5 contrari e 3 astenuti, la variazione di bilancio per spese correnti e di investimento ed applicazione di avanzo che come ha chiosato l’Assessora  non produce squilibri di bilancio  e rimette in  circolo risorse finanziarie da impiegare nei vario settori dell’Amministrazione.  Inoltre su proposta dell’assessora all’urbanistica Cristina Amirante   è stata  approvata  la delibera che ha per oggetto l’adozione del Piano Attuativo Comunale di iniziativa privata n.46 in zona commerciale H2  in viale Treviso e la contestuale  adozione della variante n.17.

In apertura di seduta, presieduta temporaneamente dal consigliere  anziano Nicola Conficoni in sostituzione del presidente Andrea Cabibbo,  è stato osservato un minuto di silenzio in memoria dell’arch.  Giorgio Raffin la cui figura umana e professionale è stata ricordata dal consigliere Francesco Giannelli.

 Inoltre sono state date risposte a due interrogazione del gruppo consigliere del Pd.  Su un eventuale  parco giochi  nei pressi della piscina il sindaco Alessandro Ciriani ha precisato che si tratta di un’area di raccolta  in caso di emergenza  prevista dalla Protezione  civile. Tuttavia ci sono già due aree giochi nella zona  e che le attrezzature dismesse al parco San Valentino verranno  analizzate per verificare un loro possibile uso in sicurezza. L’assessore Emanuele Loperfido  ha ripercorso la vicenda dei mercati di quartiere attualmente operanti a Torre, Villanova e Sacro Cuore, ricordando che  si vuol sviluppare  l’attività di carattere mercatale  anche in altri quartieri   benché sia necessario  promuovere un sondaggio per verificare, il gradimento, la disponibilità degli operatori commerciali, l’ubicazione, i servizi, i parcheggi, le giornate.  Sul servizio navetta dal park di vial Rotto all’ospedale civile chiesto dal consigliere Roberto Freschi, l’assessora Cristina Amirante ha precisato che  il servizio, di natura emergenziale  è a carico dell’ASSn.5 e che  l’installazione di una pensilina richiederebbe procedure, progettazione, strutture e costi  che non sarebbero compatibili con  l’uso limitato nel tempo considerato che i lavori dell’ospedale dovrebbero terminare nel novembre 2021.

ultima modifica 2019-10-29T12:49:39+01:00
Valuta sito

Valuta questo sito