Sezioni

Erasmus + per le scuole

Evento di formazione sulle esperienze europee
  • Data 23 gennaio 2019

Erasmus plus per le scuole: evento di informazione a Pordenone

 

       Si è svolto venerdì 18 gennaio a Pordenone il Training Day organizzato dal centro Europe Direct – Eurodesk del Comune di Pordenone, dedicato all’Asse Scuola del programma Erasmus+, che ogni anno permette a migliaia di cittadini europei di intraprendere percorsi formativi e di scambio in Europa nei settori connessi all’istruzione, la formazione, la gioventù e lo sport.

       “Grazie a esso - ha commentato l’assessora alle Politiche Europee Guglielmina Cucci,  - studenti insegnanti e lavoratori hanno la possibilità di accedere a una formazione di respiro internazionale e confrontarsi con le realtà di altri paesi europei. L’Amministrazione comunale guarda con attenzione a tutte le possibilità di formazione offerte in ambito europeo. Con questo evento, in particolare, abbiamo dato una risposta all’esigenza emersa da parte degli istituti scolastici del territorio, che intendono promuovere scambi, partenariati e percorsi formativi con realtà di altri paesi europei. Come Amministrazione siamo infatti convinti del grande valore aggiunto che queste attività porterebbero al territorio in termini di competenze, professionalità e internazionalizzazione, ed è per questo motivo che vogliamo essere come centro Europe Direct – Eurodesk un punto di riferimento sulle tematiche europee.”

       Numerosa è stata la partecipazione di insegnanti e referenti del mondo della scuola, che hanno avuto la possibilità di entrare nel dettaglio dei bandi e fare domande specifiche. Francesco Barni e Chiara Falchi, i referenti dell’Agenzia Nazionale Erasmus+ INDIRE che si occupa in Italia della gestione dei bandi dedicati alle scuole del programma Erasmus+,  hanno spiegato le cosiddette “azioni chiave” attorno alle quali presentare progetti. La dottoressa Paola Floreancig ha esposto le numerose azioni promosse a sostegno dell’internazionalizzazione delle scuole e  lo sviluppo di progettualità a livello europeo dell’Ufficio scolastico regionale del Friuli Venezia Giulia. L’Istituto Comprensivo “Margherita Hack” di Maniago ha presentato proprio caso di successo, “I know what I want to be”,   che è stato finanziato dal Programma Erasmus+. Coordinato dall’insegnante Anna Maria Locatello, aveva lo scopo di individuare e sperimentare percorsi didattici che consentissero agli alunni di riflettere sulla propria identità per rafforzare la capacità di compiere scelte consapevoli e di comprendere l'importanza di completare un percorso di studi e/o di formazione.

       All’incontro ha presenziato anche l’assessore Emanuele Loperfido che ha tracciato una sintesi della sua esperienza di studente Erasmus sottolineando la valenza formativa del programma.

ultima modifica 2019-01-23T11:15:12+01:00
Valuta sito

Valuta questo sito