Sezioni

Estate a Pordenone Eventi di giovedì 26 e venerdì 27

Musica, lettura, teatro, mostre, laboratori
  • Data 26 agosto 2020

Estate a Pordenone  eventi di giovedì e venerdì

 

Giovedì 27 agosto è in calendario  la prima serata della rassegna  Music in Village che sarà aperta con il concerto  di  un ospite d’eccezione  Frankie HI-NRC MC. Anche le altre due serate, la seconda di venerdì 27  con Omar Pedrini  e la terza di sabato 29   con i Mellow Mood che chiudono il Music in Village di quest’anno  con un concerto acustico, si terranno in piazza XX Settembre con inizio alle 20:30. L’ingresso gratuito, la prenotazione obbligatoria in emergenza covid-19,  ma soprattutto  la  qualità artistica dei protagonisti della rassegna musicale hanno concorso ad esaudire la disponibilità di posti.

Sia giovedì 26 che venerdì 27   al PAFF! di villa Galvani in via Dante  si ripropone “Con gli occhi di Leonardo",  il laboratorio dedicato a ragazzi dai 6 agli 11 anni  per giocare con l’arte e la scienza   ispirati alle creazioni di Leonardo Da Vinci. Spazio ludico aperto dalle 9 alle 12  e dalle 16  alle 18. Nel pomeriggio dalle 15 alle 20  aperte le mostre;  "Mecha-Design" i disegni di robot, navi, auto, oggetti meccanici e tecnologia di Lorenzo Pastrovicchio, l’esposizione di opere di grafica  dal fascino post-apocalittico "Il Muro" di Mario Alberti  e "Il Mondo di Leonardo: codici interattivi, macchine, disegni".

Giovedì 27

Secondo incontro di “L’amore e altre storie”, con brani tratti da opere di Charlotte Brontë, August Strindberg, Richard Brinsley, Sheridan, Henrik Ibsen. Letture di Viviana Piccolo e regia di Silvia Lorusso All’ex Convento di San Francesco alle 21 Prenotazioni al 334 2323580.

            Etabeta Teatro  in collaborazione con ASD San Gregorio e il sostegno del Comune di Pordenone presenta la serata teatrale nel quartiere di  San Gregorio. Gigi Mardegan protagonista di  “Diese franchi de aqua de spasemo” racconta l’umanità contadina veneta della prima metà del secolo scorso tratta dalle memorie di un medico di campagna. In una stalla adibita ad ambulatorio di fortuna – un scalon da bruscar come attaccapanni, una bunela come lettino e nell’angolo un scagnel da monzar – quattro personaggi di quella remota campagna veneta, bussano alla “nuova” scienza, confrontano antiche rassegnazioni con nuovi rimedi. Quattro vinti dalla storia, Campanèr e Sante, Mercede e Cristiàn, mezzo secolo dopo restituiscono a quel dottorino coraggioso, simbolicamente fuori scena, la loro lezione di ignorante saggezza. Al parco di via Gemelli (dietro il Santuario della Madonna delle Grazie) alle 21. Prenotazioni al 3336785485 o 3926347968. 

Venerdì 28 agosto

 

“Bang Bang" , lo  spettacolo di clown a cura della Scuola Sperimentale dell’Attore (Compagnia Hellequin),  è l’ultima rappresentazione del ciclo  “Teatro in quartiere” ". Nella  parrocchia di Rorai Grande in piazzale San Lorenzo, alle 19 con ingresso libero con prenotazione al 351 8392425  o via WhatsApp dalle 15:30 del giorno dello spettacolo.

 

Al Drive In Pordenone serata da fiaba con il remake di "Aladdin", il celebre cartone animato Disney, con Will Smith. In via Interporto Centro Ingrosso alle 20 . Costi e prenotazioni sul sito del Comune di Pordenone.

 

Il secondo incontro de “Aperitivo con l'Arte” ha come tema il più italiano di tutti gli italiani: Alberto Sordi. La storia d’Italia del XIX secolo ripercorsa attraverso  i suoi film.  Il dialogo colloquiale a due voci di Lorenzo Acquaviva e di Massimo Tommasini,  nello stile tipico dell’Aperitivo con l’Arte sarà ulteriormente vivacizzato da video di repertorio ma anche da curiosità sul personaggio. Una serata all'insegna della risata, ma anche della riflessione, delle curiosità e della storia, accompagnati dall'immancabile terzo tempo con l'aperitivo finale al Caffè Letterario All’ex Convento di San Francesco alle 20:30. Posti limitati, per prenotazioni: ass.culturale.adelinquere@gmail.com.


      Al Museo civico d'arte di Palazzo Ricchieri in Corso Vittorio Emanuele dalle 15 alle 19 la mostra "Il segno emozionato", con l’ esposizione di opere incisorie di Mario Alimede, realizzata in collaborazione con l’Associazione Cintamani. Mette in luce le opere del pittore, incisore, illustratore e grafico proponendo un percorso di circa cinquanta lavori realizzati a partire dagli anni ’80. Le stampe calcografiche, uniche   e senza un progetto preparatorio, sono il risultato di tecniche come l’acquaforte, l’acquatinta, la puntasecca e tecniche sperimentali, applicate su matrici di zinco, rame, legno e altri supporti che riproducono  paesaggi, vegetazioni, monti con ripidi versanti e figure umane pur non alludendo a nessuna figurazione riconoscibile.

ultima modifica 2020-09-01T08:46:15+01:00
Valuta sito

Valuta questo sito