Sezioni

Scuole, dal Comune aiuti per 128 mila euro

03/12/2018 – Sostegni a offerta formativa, inclusione degli alunni svantaggiati, mense e acquisto di materiale didattico. Finanziati anche i progetti musicali più avanzati.
Scuole, dal Comune aiuti per 128 mila euro
https://www.comune.pordenone.it/it/comune/comunicazione/comune-informa/notizie/scuole-dal-comune-aiuti-per-128-mila-euro
Scuole, dal Comune aiuti per 128 mila euro 768px 357px
Sostegni a offerta formativa, inclusione degli alunni svantaggiati, mense e acquisto di materiale didattico. Finanziati anche i progetti musicali più avanzati.
Comune di Pordenone
76px 76px
2018-12-03T09:35:06+01:00

Su disposizione del Alessandro Ciriani, il Comune ha assegnato 128 mila euro a favore delle scuole cittadine. Le risorse sostengono i piani dell’offerta formativa, i servizi mensa, l’integrazione degli alunni con difficoltà piscofisiche, l’acquisto di materiale didattico ad uso collettivo.

Dei 128 mila euro, 114 mila sono andati alle scuole di competenza comunale, e cioè le scuole d’infanzia, elementari e medie. I restanti 14 mila finanziano i progetti musicali, anche delle scuole superiori. I fondi sono stati attribuiti dalla giunta municipale attraverso tre differenti delibere.

OFFERTA FORMATIVA
Destinati con la prima delibera quasi 70 mila euro al rinforzo dei piani dell’offerta formativa, ripartiti in base al numero degli studenti di ciascun istituto. In dettaglio, 47.400 euro vanno alle 24 scuole pubbliche dell’infanzia, primarie e secondarie di primo grado, che complessivamente accolgono 4.430 alunni. Alle 9 paritarie attribuiti 9.500 euro (1.308 alunni). Un assegno di ulteriori 10 mila euro è stato staccato per l’istituto comprensivo Centro. Ciò, si legge nella delibera comunale, per «la complessità degli interventi legati alla realizzazione delle attività curricolari e progettuali» in conseguenza del trasloco della IV Novembre. L’amministrazione comunale ha concordato con le scuole, nel rispetto della loro autonomia, di orientare le risorse erogate a determinate aree: prevenzione della dispersione scolastica; promozione di competenze di cittadinanza; valorizzazione dei beni ambientali, storici e artistici; sviluppo delle abilità digitali, linguistiche e espressivo-musicali.

MENSE, DIDATTICA, SVANTAGGIO
La seconda delibera attribuisce 47 mila euro alle scuole pubbliche e paritarie per «l’assistenza scolastica e il diritto allo studio», in pratica le mense o servizi sostitutivi e il materiale e attrezzature didattiche, con particolare riguardo a quelle necessarie per sperimentazione, attività di integrazione e sostegno, tempo pieno, inserimento degli allievi con difficoltà psicofisiche e sensoriali. Anche in questo caso il riparto è avvenuto secondo il numero di scolari per istituto, valutando anche la presenza di portatori di handicap. Il Comune, inoltre, ha attribuito un contributo suppletivo di 6 mila euro, suddiviso tra i quattro istituti comprensivi pubblici, per gli interventi volti all’inclusione dei bambini con difficoltà. Un aiuto integrativo, recita la delibera di giunta, alla luce «delle difficoltà più volte evidenziate dai dirigenti scolastici a gestire efficacemente la notevole presenza, nelle scuole primarie e secondarie di primo grado, di alunni con disturbi specifici dell’apprendimento e bisogni educativi speciali».

PROGETTI MUSICALI
Premiati con contributi straordinari per complessivi 14 mila euro anche i progetti musicali più significativi, nell’ottica «dell’ampliamento e dello sviluppo qualitativo del piano dell’offerta formativa», si legge nella terza delibera. In particolare, 2.500 euro al «Leopardi –E. Majorana» finanziano l’«Orchestra LeoMajor», le cui finalità sono offrire l’opportunità di suonare uno strumento o cantare attraverso laboratori musicali, ascolto di opere liriche e musicoterapia per allievi disabili. A favore del Liceo Grigoletti stanziati 1.600 per il «Coro Studentesco Sing’ In Pordenone». Sostenuto dall’Usci e dal coro polifonico Città di Pordenone, è l’unico coro studentesco del Friuli Venezia Giulia. Coinvolge studenti e docenti delle scuole di secondo grado della città, con l’obiettivo di proporsi come integrazione della formazione di ciascuno studente. Finanziati, con 5 mila euro, pure i progetti di potenziamento musicale dell’istituto comprensivo Sud, in particolare il Coro Stabile della primaria Rosmini e i corsi pomeridiani di strumento della Drusin. Il sostegno economico comunale è finalizzato all’abbattimento dei costi a carico delle famiglie e a favorire l’equità d’accesso. Il comprensivo Centro ha invece beneficiato di 3 mila euro per «A colpi di note», destinato agli alunni della Centro Storico. Realizzato con la Mediateca di Cinemazero, valorizza il rapporto tra musica e immagine accostando i ragazzi allo straordinario patrimonio del cinema delle origini. Infine l’istituto Comprensivo Rorai Cappuccini, cui sono stati dati 1.900 euro per il «Laboratorio di tecniche espressive ed educative attraverso i linguaggi musicoterapici». Destinato ai bambini delle scuole dell’infanzia di via Fiamme Gialle e via Cappuccini, il laboratorio favorisce la relazione e l’inclusione, oltre a concorrere allo sviluppo delle competenze visive, spaziali e motorie.

ultima modifica 2018-12-03T09:35:06+01:00

Valuta sito

Valuta questo sito