Sezioni

Borracce per gli alunni delle scuole primarie

L'assessore Stefania Boltin; per ridurre l'uso della plastica
  • Data 13 gennaio 2021

Borracce in  acciaio certificato

 

Il Comune sensibilizza gli alunni  ai circoli virtuosi generati dalla sostenibilità

 

 

            L’assessore all’ambiente Stefania Boltin ha  consegnato  agli alunni  delle scuole primarie  di primo grado, statali e partitarie, 2418 borracce in acciaio certificato. Un ulteriore iniziativa,    assieme ad altre attività rivolte alle scuole,  ideata per  sensibilizzare le giovani generazioni  al concetto generale di sostenibilità  e per ricaduta al conferimento corretto dei rifiuti, così da diffondere tra gli studenti  comportamenti  improntati al senso civico per perseguire il bene generale, atteggiamenti  che poi  i ragazzi “portano” in famiglia. 

 Si è recata in ogni istituto scolastico e rivolgendosi ad una classe,  assurta  a  simbolico  dell’intera scuola,   ha illustrato  le finalità del gesto  e ha  esortato  gli scolari  a condividere  con gli altri compagni  le informazioni acquisite  al fine di perseguire tutti insieme  al corretto conferimento  dei rifiuti.

“La borraccia - commenta l’assessore Boltin -   genera proficui  circoli  virtuosi, concreti ed ideali;  fra gli altri l’adesione alle attività finalizzate alla sostenibilità  e non solo ambientale,  il favorire    la ricerca  scientifica  per creare nuovi  materiali non inquinanti, la rielaborazione dei prodotti  esistenti  per proporre nuove idee attraverso l’innovazione.  Ed inoltre - prosegue – è particolarmente significativo il fatto che l’utilizzo di queste borracce porta  a ridurre l’uso della plastica e di conseguenza  contribuisce anche a diminuire  la produzione  dei  rifiuti procapite.

 Alla A. Gabelli  sono state distribuite 192 borracce, 89 alla Collodi,  214 alla IV Novembre, 262 alla Narvesa, 279 alla B. Odorico, 193 alla Rosmini,  147 alla  E. De Amicis, 101 alla Gozzi, 96 alla L. Da Vinci, 109 alla P.M. d’Aviano, 227 alla M. Grigoletti, 169 alla L. Radice, 181 alla Vendramini e 159 alla San Giorgio.

ultima modifica 2021-01-13T11:29:37+01:00
Valuta sito

Valuta questo sito