Sezioni

Convocato Consiglio comunale

Lunedi 18 febbraio alle ore 17.30
  • Data 15 febbraio 2019

Lunedi 18 febbraio alle 17.30

 

Convocato Consiglio Comunale

 

     Il presidente del Consiglio Comunale Andrea Cabibbo ha convocato l’Assemblea per lunedì 18 febbraio alle ore 17.30.

     Delibere. All’esame dei consiglieri quattro documenti; il sindaco Alessandro Ciriani  chiederà di approvare la revoca  delle funzioni comunali esercitate  attraverso l’istituto dell’UTI,  l’assessora competente  Mariacristina Burgnich presenterà una variazione di bilancio e il documento contabile di ratifica giuntale  relativa alla variazione di bilancio per il finanziamento di spese correnti e di investimento ed infine l’assessora    Cristina Amirante proporrà l’approvazione  della variante n.9 al P.R.G.C  considerato che non sono state presentate né osservazione e neppure opposizioni.

     Interrogazioni: Il piano antismog,  il bando sulle politiche giovanili, la circolazione delle auto elettriche e ibride in zone  pedonali e nelle ZTL,  il risarcimento  ai commercianti  di via Cappuccini  a seguito dei lavori  di riqualificazione dell’asse viario e l’utilizzo di villa Cattaneo sono gli argomenti su cui interroga il gruppo consiliare del Pd.  I  consiglieri di M5S sollecitano  l’Esecutivo a  fornire  chiarimenti sull’utilizzo dei diserbanti per lo sfalcio  dell’erba lungo le  strade, sulla cessione delle quote azionarie detenute dal Comune, sulla bonifica all’ex cotonificio Amman e sui lavori di riqualificazione dello stadio Tognon.  Il gruppo consiliare di Fratelli d’Italia, con documento sottoscritto anche dall’assessore Emanuele Loperfido,   sollecita il sostegno  al progetto regionale per l’acquisto del macchinario  per la protonterapia  da  assegnare  all’IRCCS Cro di Aviano,  alla stabilizzazione e agli emolumenti dei ricercatori. Ed infine il consigliere Francesco Giannelli  interroga sulla realizzazione di termovalorizzatori e o centrali biomassa e il consigliere Francesco Ribetti sulle affermazioni negazioniste sulle foibe da parte di  esponenti dell’Anpi.

     Mozioni. Listituzione dello sportello badanti è suggerito dal gruppo di Fratelli d’Italia e con due ordini del giorno solleva la questione  relativa alla chiusura della Polizia postale   e  propone che  Pordenone aderisca   al programma dell’Unicef  come città amica dei bambini e degli adolescenti e ne promuova i diritti. Tematiche legate  alla riorganizzazione della viabilità  e della riqualificazione della SS 13,  sull’estensione  della legge 104  e dei congedi per motivi di salute anche per  i dipendenti comunali  conviventi o in unione civile, per  l’emanazione di una legge sul fine vita e  l’invito all’Esecutivo di  intraprendere iniziative per  prevenire forme di omotransfobia,  sono le proposte presentate dal gruppo del Pd.  Ed inoltre, le due mozioni, la prima  sul trasferimento della proprietà delle azioni Atap e  l’altra  sull’acquisizione   della strumentazione per la protonterapia per il Cro  sono sottoscritte congiuntamente ai gruppi del Fiume, Pordenone 1291 e I Cittadini. In agenda anche la proposta del consigliere Francesco Giannelli di  installare sul territorio comunale  le colonnine per la ricarica delle auto elettriche.

Immagini

ultima modifica 2019-02-15T13:26:52+02:00
Valuta sito

Valuta questo sito